Tutti i giochi PS4 che usciranno dopo il 13 luglio saranno compatibili con PS5

i giochi ps4 usciti dopo il 13 luglio saranno compatibili con ps5

Il supporto di PS5 dovrà farsi sentire fin dalle prime battute della nuova generazione, così Sony ha preso una decisione molto importante, l’azienda giapponese infatti ha inviato una richiesta ufficiale a tutti gli sviluppatori riguardo alla compatibilità dei giochi PS4 con la prossima console.

Gli sviluppatori dovranno garantire la piena compatibilità con PS5 dei giochi PS4 che usciranno dal 13 luglio in poi. Un gioco sarà considerato compatibile con PlayStation 5 solo se il suo codice originale viene eseguito senza problemi sulla piattaforma di prossima generazione di Sony e offre le stesse funzionalità su PS5 come su PS4.

Questa notizia arriva tramite la documentazione dedicata agli sviluppatori che Sony invia regolarmente. Questi documenti sono stati intercettati da Eurogamer che poi ha condiviso parte del suo contenuto. Stando a questa documentazione, gli sviluppatori sono in grado di utilizzare i loro devkit PS4 per eseguire questo controllo, grazie a un aggiornamento rilasciato ad aprile

È importante sottolineare che tutto ciò si applica ai giochi INVIATI a Sony dopo il 13 luglio, non solo ed esclusivamente a quelli PUBBLICATI. I giochi infatti vengono presentati a Sony con largo anticipo rispetto al rilascio per garantire che il team che si occupa della certificazione possa approvare il gioco in tempo. Tra l’altro, se un gioco è stato originariamente presentato a Sony prima del 13 luglio 2020, qualsiasi nuova patch o remaster dopo tale data non richiederebbe, stando a questa regolamentazione, la compatibilità con PS5, ma sarebbe “fortemente consigliata”.

Questo significa che anche titoli come Ghost of Tsushima e The Last of Us: Part II potrebbero rientrare nella line-up di videogiochi PS4 obbligatoriamente compatibili con PS5.

Inoltre, molti developer di terze parti hanno già confermato che supporteranno il metodo dello Smart Delivery che Microsoft ha già ampiamente mostrato a pubblico e critica, un sistema progettato per offrire la migliore versione di un gioco per la piattaforma su cui si sta giocando.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Eurogamer.net

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

selfie in world of warcraft

Come sbloccare la Fotocamera S.E.L.F.I.E in World of Warcraft

Baldur's Gate III, Larian Studios, Dungeons & Dragons

Baldur’s Gate 3 torna a mostrarsi il 6 giugno