L’epilogo di Xenoblade Chronicles Definitive Edition avrà dei contenuti inediti

Xenoblade Chronicles, Xenoblade Chronicles Definitive Edition

L’uscita di Xenoblade Definitive Edition, programmata per il 29 maggio, è senza dubbio l’occasione giusta per molti di recuperare e poter giocare per la prima volta questo classico del j-rpg, ma Nintendo e Monolith Soft hanno pensato anche ai fan storici introducendo un nuovo, sfizioso contenuto.

Secondo un tweet di Nintendo Europe, l’epilogo dell’epica avventura conterrà un nuovo capitolo della vicenda, ambientato un anno dopo la fine della storia principale e intitolato Future Connected.

La cosa sarebbe già interessante di per sé, ma è a questo punto che arriva la vera chicca: il capitolo inedito dell’epilogo è stato infatti concepito per essere giocato senza dover affrontare l’intera avventura daccapo, come se fosse un segmento di storia autoconclusivo a parte.

Cosa vuol dire questo? Semplice, che tutti i fan storici del titolo che volessero scoprire i contenuti della nuova sezione potranno farlo fin dal momento in cui metteranno il disco nella propria console, indizio del fatto che forse le aggiunte apportate potrebbero essere di un certo peso per la storia e l’esperienza ludica “originale”.

Stando così le cose questa Definitive Edition ha davvero gli strumenti per accontentare i palati di tutti i giocatori, vecchi e nuovi che siano (almeno sulla carta).

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE DualShockers

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

Fortnite: nuova stagione rimandata

Dungeons & Dragons: gli Psionici nel nuovo Unearthed Arcana!