HOME » news

Il finale di Half-Life Alyx ci ha fatto esplodere il cuore

Nell’articolo sono presenti spoiler PESANTI su Half-Life Alyx. Siete avvisati.

13 anni sono passati da quando avevamo lasciato Alyx singhiozzante sul cadavere del padre Eli. Era il finale di Half-Life 2 Episodio 2, uno dei cliffhanger più sofferti dalla comunità videoludica.

Eravamo tutti in attesa di episodio tre ma ahimè, tardava ad arrivare. Dichiarazioni su dichiarazioni, rinvii su rinvii. Passa un anno, due. Quel terzo episodio dei cinque previsti non uscì mai.

L’attesa di Episodio 3 divenne poi l’attesa di Half-Life 3. E chi da tempo naviga su internet sa già quanto è famoso il meme di Half-Life 3. Valve non ha mai dato spiegazioni sulla presunta cancellazione del franchise.

Nell’agosto 2017 Marc Laidlaw, uno degli ex sceneggiatori della serie, pubblicò sul suo blog la vecchia sinossi di episodio 3 (con i nomi dei personaggi ovviamente cambiati) andando a spiegare come si sarebbe svolta la trama subito dopo gli eventi di Episodio 2, con Gordon Freeman e Alyx alla ricerca della Borealis e di conseguenza tutte le connessioni con l’altro franchise di Valve, Portal. La storia avrebbe avuto ad ogni modo un finale amaro e lasciato aperto ad altri seguiti.

Ormai però sembrava tutto perduto, la stessa pubblicazione sul blog era sinonimo di disinteresse da parte di Valve di voler proseguire il franchise.

Tuttavia qualche mese fa fu inaspettatamente presentato Half-Life Alyx, titolo in esclusiva per realtà virtuale ambientato cronologicamente tra il primo e il secondo capitolo e che vedeva protagonista l’omonimo personaggio.

Da qui in poi inizia la parte “spoilerosa”

Il finale di Half-Life: Alyx suggerisce l’arrivo di Half-Life 3

La parola d’ordine è “sospetto”. Alyx è stato presentato come un prequel ma ci avremmo scommesso che ci sarebbe stato un nesso con la conclusione di Half-Life 2 Episodio 2.

Ora, sebbene quello che segue sia uno spoiler enorme, eviteremo di raccontare quello che accade prima in modo da rendere comunque godibile l’esperienza di gioco.

Alla fine dell’avventura Alyx viene trasportata in una strana dimensione (che a dirla tutta ormai più che strana è quasi familiare per i fan della serie) di fronte all’iconico personaggio di G-Man. Egli le mostrerà “il futuro”, ovvero la stessa scena finale di Half-Life 2 Episodio 2 in cui il padre Eli viene ucciso dal Consigliere. La stessa scena di 13 anni fa.

half life 3 in arrivo

La ragazza, venendo dal passato, non comprende ciò che ha visto e prima che ha il tempo di reagire, l’uomo fa riavvolgere il tempo dando a lei la possibilità di scegliere.

Ovviamente Alyx salva il padre uccidendo il Consigliere tuttavia le sue azioni hanno delle conseguenze: la donna rimane infatti imprigionata nella dimensione mentre l’uomo si allontana cedendo il piede di porco (come se fosse il testimone) a Gordon Freeman.

La scena dopo i titoli di coda è “in continuum” con Half-Life 2 Episodio 2. Il giocatore veste nuovamente i panni di Gordon Freeman mentre Eli, allarmato, gli comunica che sua figlia è sparita.

Alyx era dunque solo una “pedina” per riportare in vita suo padre, probabilmente un personaggio fondamentale nel proseguimento degli eventi. Eventi che proseguiranno in un prossimo capitolo di Half-Life.

Half-Life 3 o Half-Life 2 Episodio 3? Il via alle speculazioni

Ora, che Alyx non sarebbe stato l’unico nuovo titolo dedicato al franchise lo sapevamo già ad essere sinceri. Ad ogni modo vedere che la conclusione di Alyx corrisponde a quella di Episodio 2 è stato un colpo al cuore: suggerisce l’effettivo arrivo di Half-Life 3.

Diamo per scontato che non si tratta di Half-Life 2 Episodio 3 per due motivi: il promo riguarda semplicemente la distanza temporale dall’uscita del capitolo precedente. Non ha senso chiamare il seguito Half-Life 2 Episodio 3 dopo 13 anni, sarebbe ridicolo.

Il secondo riguarda proprio il concepire il titolo come una serie a “episodi”: con i tempi di sviluppo non funzionò la prima volta, non funzionerà a maggior ragione nemmeno questa.

Cosa possiamo aspettarci dalla storia invece? Davvero difficile dirlo dato che si tratta a tutti gli effetti di un ret-con, cioè della modificazione della continuità narrativa (un po’ come è successo nelle serie cinematografiche di X-Man e Terminator).

È altresì vero che la trama seguirà una linea differente rispetto a quella prevista in origine, ormai rivelata sul blog dello sceneggiatore.

Per concludere, siamo quasi totalmente certi che Half-Life 3 sarà esclusiva realtà virtuale. Valve non implementa mai una tecnologia senza costruirci su qualcosa. Dopotutto la storia della piattaforma Steam insegna.

Ora ci vien da ridere leggendo questa pagina gioco.

Paper Beast | Recensione (PS4 – PSVR)

Final Fantasy VII (remake), Cloud Strife

Final Fantasy VII Remake: ecco perché sarà a episodi