HOME » news

Dragon Ball Z: Kakaroth: il primo DLC introduce l’universo di Dragon Ball Super

Dragon Ball Z Kakaroth, A new power awakens

Buone notizie per gli appassionati di Dragon Ball e per gli estimatori di Dragon Ball Z: Kakaroth: Bandai Namco ha confermato l’uscita del primo corposo DLC del gioco, dal titolo A new power awakens – Part 1, che introduce una serie di contenuti provenienti da Dragon Ball Super, terza serie “canonica” del manga creato da Akira Toriyama.

A new power awakens introdurrà la possibilità di allenare Goku fino a farlo arrivare al livello di Super Saiyan God e di combattere contro avversari come Beerus, contenuti sbloccabili e giocabili in tutta tranquillità durante la nostra partita.

Inoltre il DLC conterrà nuove canzoni parte della colonna sonora di Dragon Ball. Infine, è già prevista l’uscita di una sua “seconda parte” a fine anno (dal titolo A new power awakens – Part 2, ovviamente).

Secondo il blog ufficiale di Bandai Namco il DLC sarà disponibile nel corso della primavera con il season pass di Dragon Ball Z: Kakaroth, altrimenti potrete acquistarlo assieme alla sua seconda parte all’uscita di quest’ultima.

Qui qualche scatto dal DLC:

Se quindi avete apprezzato l’ultima serie del capolavoro di Toryiama, allora presto avrete pane per i vostri denti!

FONTE IGN

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

La Polonia ha creato un server statale di Minecraft per combattere l’isolamento

giochi molto lunghi per restare in casa

5 videogiochi single player molto longevi per trascorrere il tempo in casa