HOME » news

Sony chiarisce la retrocompatibilità di Playstation 5

ps5 logo

Durante la non particolarmente esaltante presentazione delle caratteristiche tecniche di Playstation 5, Marc Cerny ha rivelato qualche dato (confuso) sulla retrocompatibilità della nuova console ammiraglia di Sony.

A sua detta quasi tutti i 100 giochi più venduti e giocati di PS4 sarebbero stati compatibili, al lancio, con la nuova console. Questo ovviamente non ha soddisfatto la base installata di Playstation, al momento di dimensioni enormi e con librerie che possono facilmente non comprendere titoli famosi come quelli citati da Cerny.

Per correre ai ripari il colosso nipponico ha rilasciato un comunicato durante il venerdì con qualche informazione in più.

Retrocompatibilità… a tappe!

La dichiarazione di Sony, fatta da Hideaki Nishino all’interno del Playstation Blog, riporta le seguenti informazioni.

Crediamo che l’assoluta maggioranza dei quattromila videogiochi che girano su Playstation 4 saranno giocabili anche su Playstation 5 ad un certo punto della sua vita. Parlare dei cento giochi più venduti come di quelli sicuramente compatibili era solo un’ anteprima, diciamo un piccolo sguardo su come ci stiamo muovendo a livello di sviluppo.

La retrocompatibilità di Playstation sembra sarà simili, in qualche modo, alla retrocompatibilità plus di Xbox One e Series X. I videogiochi che andranno a girare su Playstation potranno sfruttare le frequenze maggiori della nuova console ed avranno la capacità di girare a framerate più elevati e a risoluzioni migliori.

Sony al momento sta valutando i videogiochi compatibili titolo per titolo, al fine di fare un lavoro certosino e privo di errori. La compagnia ha testato migliaia di giochi al momento e farà così sino al lancio della console, durante gli ultimi mesi del 2020.

Maggiori informazioni verranno durante i prossimi mesi, si legge sempre sul Playstation Blog.

Durante la presentazione di mercoledì, Marc Cerny (che di lavoro fa il Lead Architect Designer, vogliamo ricordarlo) ha spiegato che la retrocompatibilità viene data dalla presenza di molti dei circuiti che già sono presenti su Playstation 4 e Playstation 4 Pro.

Non si tratta di vera e propria emulazione ma di qualcosa di più simile a far girare vecchi videogiochi su computer di maggiore potenza.

Durante la conferenza nessuna informazione è stata rilasciata sulla compatibilità della console con le sue macchine più anziane come Playstation 3 o Playstation. Questo va in netto contrasto con le promesse fatte da Microsoft, la quale si ritiene pronta per offrire una retrocompatibilità che viaggia per quattro generazioni con tanto di possibilità di migliorare il livello tecnico di videogiochi vecchi decine di anni.

La strategia di Sony pagherà in qualche modo? Quanti dei nuovi giocatori saranno scontenti della mancata retrocompatibilità con le precedenti console?

Fateci sapere che ne pensate all’interno dei commenti!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

animal crossing amiibo

Animal Crossing: New Horizons | Come sbloccare gli Amiibo

Vampire: The Masquerade - Coteries of New York

Vampire: The Masquerade – Coteries of New York arriva su PS4