HOME » news

Gran Turismo e PS5: i prossimi giochi voleranno oltre i sessanta FPS

Cosa ci si aspetta solitamente da un salto generazionale di console?
Dall’arrivo della Playstation 3 in poi fare il cambio generazionale per i videogiocatori è significato principalmente avere a che fare con videogiochi dal comparto tecnico impressionante, in grado di puntare più o meno coerentemente al fotorealismo tanto millantato dal Pc Gaming.

Con le nuove console secondo molte voci potrebbe non essere questo l’obbiettivo da raggiungere. Anche se la prospettiva di avere una grafica più nitida e dettagliata con le console di nuova generazione è certamente entusiasmante, siamo a un punto in cui molti sviluppatori stanno iniziando a concentrarsi maggiormente sul lato delle prestazioni, puntando ad avere un frame rate migliore rispetto ad un miglioramento delle risoluzioni.

Ci sono genere videoludici che da un frame rate maggiore ne guadagnano in termini di giocabilità. Questi generi videoludici sono i picchiaduri ed i videogiochi di guida.

Ecco, qualcuno ha presente chi è Kazunori Yamauchi?
Per Yamauchi su Playstation 5 si punterà a sviluppare prodotti con framerate di molto superiori a quelli odierni.

Gran Turismo a 240 FPS? Chissà

All’interno di una chiacchierata fatta dal CEO di Polyphony Digital con il sito specializzato GT Planet sono stati lanciati i primi propositi per i prossimi prodotti della software house nipponica. Per Yamauchi, dal punto di vista tecnico, i prossimi capitoli della saga dovranno puntare su di un framerate maggiore.

La risoluzione 4K è più che sufficiente. Piuttosto che una risoluzione adi grandi numeri io punterei più ai progressi che possiamo fare in termini di risoluzione temporale, di framerate! In termini di frame per secondo, piuttosto che rimanere ancorati ai soliti sessanta frames per secondo sono interessato a raddoppiare o quadruplicare tale numero, in base alle possibilità degli schermi che saranno in commercio. Centoventi o duecentoquaranta FPS sono numeri interessanti da raggiungere e credo abbiano il potenziale sincero per cambiare l’esperienza d’ora in poi.

Oltre a ciò secondo Yamauchi sarà anche importante iniziare a comprendere che nel futuro i salti generazionale tra console, se esisteranno, diventeranno molto meno marcati di quanto fatto in passato.

Passando dalla Playstation alla Playstation 2 c’è stata una differenza di prestazioni cento volte maggiore; il tutto con un singolo salto generazionale. Al giorno d’oggi un salto del genere non è più tecnicamente possibile.

Perché fidarsi delle parole di Yamauchi?
Perché tra tutti gli studi interni di Sony, Polyphony Digital è sicuramente uno di quelli che maggiormente ha puntato verso un livello tecnico altrimenti impossibile per altri generi videoludici. La natura tecnica particolare dei giochi di guida ha permesso a Yamauchi e soci di puntare in alto sin dall’epoca Playstation 2, già inserendo modelli di macchine in alta definizione a partire da Gran Turismo 4.

I primi esperimenti la software house li fece addirittura durante l’epoca Playstation 1, andando a inserire all’interno del primissimo capitolo di Gran Turismo una particolare serie di corse caratterizzate dalla presenza di sessanta frames al secondo invece dei canonici trenta. Chiunque abbia avuto l’occasione di provare all’epoca tale modalità sa benissimo di cosa stiamo parlando e sa ancora meglio che c’è solo da aspettare trepidanti l’arrivo di un nuovo capitolo della saga.

Comprerete un monitor in grado di supportare tali framerates o ne avete già uno?
Fatecelo sapere nei commenti!

Pokemon Home come funziona? La guida completa per trasferire pokemon

Pokemon Home | Guida completa: quanto costa e come funziona lo scambio

nintendo switch

Il Coronavirus potrebbe dare qualche problema alle scorte di Nintendo Switch