HOME » news

Castlevania: lo show Netflix torna il 5 marzo

Castlevania, Netflix

Pensavate che Netflix avesse messo la parola fine a Castlevania, l’anime tratto dal classico Konami? Beh, non è così.

Anche se la seconda stagione (e sinora ultima) del serial risale ormai al 2018, un Tweet del servizio streaming uscito ieri annuncia ufficialmente il ritorno dell’anime indicando come data d’uscita il 5 marzo 2020.

La terza serie includerà dieci nuovi episodi-due in più della seconda e sei più della prima, della quale facevano parte solo quattro puntate-e proprio il numero delle puntate (e dunque i tempi di produzione più lunghi) sarebbe il motivo della mancata pubblicazione nel 2019.

Ricordiamo che Castlevania è stato generalmente accolto con plauso da critica e pubblico, tanto da portare Netflix a produrre un progetto analogo su Devil May Cry in corso di sviluppo. Inoltre Adi Shankar, il produttore esecutivo, ha dato il (bizzarro) annuncio di un progetto crossover fra le due serie, di cui però poco si sa.

Qui di seguito, il trailer ufficiale della seconda stagione:

Cosa ne pensate? Il Castlevania di Netflix è riuscito a fare breccia nel vostro cuore o l’annuncio di oggi vi lascia indifferenti?

FONTE DualShockers

Articolo a cura di Fabio Antinucci

30 anni (anagraficamente, in realtà molti di più) ha alle spalle esperienze come copywriter, redattore multimediale e critico cinematografico, letterario e fumettistico, laureato con una tesi triennale su Il Cavaliere Oscuro di Christopher Nolan e una magistrale su From Hell di Alan Moore.
Appassionato di letteratura horror e fantastica, divoratore di film di genere di pessima lega (ma ha nel cuore pezzi da novanta come Kubrick, Mann e Kurosawa), passa le sue giornate fra romanzi di Stephen King, graphic novel d’autore e fascicoletti di Batman.
Scrive (male) da una vita, e ha pubblicato un romanzo breve (Cacciatori di morte) e due librigame (quelli della saga di Child Wood).
Crede che il gioco sia una forma di creazione e libertà, capace di farti staccare la spina e al contempo di far riflettere, ragionare, commuoverti e socializzare. Per questo gioca di ruolo da dieci anni (in particolare a Sine Requie, D&D, Vampiri la Masquerade e Brass Age) per questo adora perdersi di fronte alla sua Play.
È innamorato del videogioco grazie a Hideo Kojima e al primo Metal Gear Solid, al quale ha giurato amore eterno, ma col tempo ha imparato ad amare gli open-world, gli action-adventure, gli rpg all’occidentale, i punta e clicca, a una condizione: che raccontino una bella storia.

dan houser lascia rockstar games

[AGGIORNATA] Dan Houser, fondatore di Rockstar Games, lascia l’azienda di GTA e Red Dead

ps5 xbox series x

Il prezzo di PS5? Dipende da quanto costerà Xbox Series X