Bethesda ha due nuovi videogame in sviluppo

bethesda nuovo videogame


Se c’è una società che sa come capitalizzare il proprio tempo come pochi altri, quella società è senza ombra di dubbio Bethesda. Nell’arco del 2017, sono stati tantissimi i giochi pubblicati dall’azienda americana. Wolfenstein 2: The New Colossus, Dishonored: La Morte dell’Esterno, The Evil Within 2, sono solo una piccola parte dei progetti che il publisher ha portato sul mercato. Tuttavia, come molti avranno notato, è dai tempi di Fallout 4 che Bethesda non sviluppa un “gioco completo“. Ebbene, sembra proprio che la società, nonostante i suoi tanti impegni, non abbia mai cessato di lavorare ai propri progetti. Il publisher americano sarebbe già alle prese con ben due nuovi videogiochi, uno definito “in piena produzione”, ed un altro in pre-produzione.

Bethesda: che cosa bolle in pentola?

[amazon_link asins=’B071JRQWDZ,B072QWTKV7,B074SP552Z,B074SPJ2KP’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’5582e7af-2b6a-11e8-8e6b-5bcbf7c57754′]

Che l’azienda statunitense abbia lo sguardo fisso al futuro non è di certo una novità. Già lo scorso anno, nel corso in un’intervista, Pete Hines, uno dei pezzi grossi di Bethesda, aveva fatto un po’ il punto della situazione. Nonostante i tanti titoli pubblicati nel corso del 2017, Hines aveva fatto riferimento ad un nuovo progetto, di cui però la società non aveva ancora fatto parola a nessuno. Come è lecito attendersi, non furono rilasciati dettagli sul gioco in questione. Tuttavia, proprio oggi sembra che il publisher abbia svelato qualche piccolo particolare della sua nuova creatura.

In una recente intervista, Todd Howard, il celebre director di Fallout 4, si è soffermato sui dettagli dei prossimo progetti di Bethesda. Da ciò che è stato possibile evincere, il creativo ha parlato di un videogame che sfrutterà un nuovo sistema di animazione, su cui l’azienda è attualmente a lavoro. La parola utilizzata dal regista è stata “pre-produzione“. Come tutti sappiamo, questa fase è decisamente una delle più laboriose del processo di sviluppo di un gioco, e potrebbe durare addirittura anni. Proprio per questa ragione, non è possibile sbilanciarsi su una possibile data di uscita. Tuttavia, le novità non si fermano qui. Howard ha anche menzionato un altro progetto, definito “in piena produzione“, che sfrutterà il vecchio sistema di animazione. È facile che, in questo caso, il riferimento sia a quanto visto in Fallout 4.

Le nuove sfide sono le più entusiasmanti

pete hines bethesda nuovo gioco
Quali sono le novità in arrivo?

Howard ha inoltre spese delle importanti parole su come il team di animazione, che lavora su questo secondo progetto, sia entusiasta di lavorare ad un nuovo sistema di animazione quando il precedente gioco sarà pronto per essere lanciato sul mercato. Probabilmente, le parole del regista possono essere interpretare nel senso che questo videogame “in piena produzione” arriverà in breve tempo sugli scaffali dei negozi di tutto il mondo. In un momento successivo della sua intervista, tuttavia,  Howard si è anche soffermato sulle sfide che riguardano il completamento di un gioco.

“Ci si dimentica spesso di un fattore fondamentale. Se non ti sei trasferito da un po’, spostarsi è un’esperienza terribile. Così come avere un figlio. L’esperienza in sé non è terribile! Ma, a causa delle pressioni, ci si dimentica quanto sia difficile completare un gioco.”

Non è proprio chiarissimo a cosa il director si stia riferendo. Potrebbe forse essere che Howard stia affrontando le sfide da lui menzionate e che le stia ricordando nell’intervista? Al momento tutto è possibile, ma l’impressione è che dovremo attendere un po’ per saperne qualcosa in più. Con buona probabilità, la cornice ideale per avere ulteriori ragguagli sulle prossime mosse di Bethesda sarà l’E3 2018.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

assassin's creed

Assassin’s Creed: primi rumor sul prossimo capitolo

del piero nedved pes 2018

PES 2018: Del Piero e Nedved sono le nuove leggende