FromSoftware vuole sviluppare Bloodborne 2

quando esce bloodborne 2

C’è una domanda che i fan di Bloodborne si pongono insistentemente: quando uscirà Bloodborne 2? Il quesito ora esposto è in giro, praticamente, sin dai mesi subito successivi alla release del titolo targato FromSoftware. Il gioco, come tutti sappiamo, ebbe un notevole successo, sia di critica che di pubblico, diventando uno dei primi ed importanti best seller di Playstation 4, di cui era un’esclusiva di punta.

Ma torniamo alla domanda di prima: quando esce Bloodborne 2? Tantissimi sono stati, nell’arco di questi ultimi anni, i rumor e le voci di corridoio sulla questione, tanto da arrivare ad ipotizzare che il teaser di Sekiro: Shadows Die Twice celasse, per l’appunto, l’annuncio del secondo capitolo di Bloodborne.

Allo stato attuale, non è ancora possibile capire se e, soprattutto, quando potremo mettere le mani sul secondo capitolo di uno dei Souls più amati di sempre, ma una cosa è certa: FromSoftware è intenzionata a sviluppare Bloodborne 2.

Bloodborne 2: speranza o pia illusione?

Come tutti gli appassionati dei lavori FromSoftware sanno, la saga di Dark Souls si è degnamente conclusa con il terzo capitolo della saga. Il franchise ha compreso tre episodi principali, diversi DLC e, per l’appunto, uno spin-off: Bloodborne.

Forte di un’ambientazione di chiaro stampo lovecraftiano, di una lore “nascosta“, tra i vari anfratti di Yharnam, ma decisamente ben strutturata, un gameplay diverso da quello dei suoi “cugini souls” e, soprattutto, di un design chiaramente riconoscibile, la creatura di Hidetaka Miyazaki riuscì subito ad imporsi agli occhi del grande pubblico, scalando ogni classifica di vendita.

Tuttavia, dal 2015 ne è passata di acqua sotto le nostre PS4, e nessun “pezzo grosso” ha anche mai soltanto accennato ad eventuale sequel dell’esclusiva Sony. Anzi, allo stato attuale FromSoftware ha gran parte delle sue risorse impegnate nello sviluppo e nella produzione di The Elden Ring, il videogame creato in collaborazione con George R. R. Martin, il celebre autore di Game of Thrones. Proprio per questa ragione, sarà altamente improbabile avere delle novità a breve su un eventuale secondo capitolo di Bloodborne.

Eppure, qualcosa sembra muoversi.

Hidetaka Miyazaki vorrebbe sviluppare Bloodborne 2

Bloodborne 2 esce su playstation 5
Quando potremo tornare a Yharnam?

In una recente intervista concessa ai microfoni di Gamespot, il celebre game designer, nonché presidente di FromSoftware, si è espresso a proposito della celebre esclusiva Sony, ammettendo quanto lui e gli altri sviluppatori del suo team sarebbero interessati alla creazione di un sequel. Lo stesso Miyazaki avrebbe ammesso di avere in mente alcune modifiche al gameplay rispetto al precedente capitolo, tra cui le meccaniche delle Gemme del Sangue e dei Chalice Dungeon.

Tuttavia, se state già mettendo in fresco lo spumante, vi consigliamo di calmare i vostri bollenti spiriti e di leggere ciò che segue, in quanto l’ultima parola sulla questione Bloodborne 2 spetterebbe sempre e comunque a Sony. Come tutti sappiamo, Bloodborne è stato sì sviluppato da FromSoftware, ma è stato pubblicato dal colosso nipponico che, di fatto, è proprietario dell’IP. Proprio in base a quanto ora scritto, i lavori su un eventuale sequel sarebbero conseguenti ad un’espressa volontà di Sony.

Parlandoci chiaramente: dato l’enorme successo riscosso dal gioco, è altamente improbabile che la multinazionale giapponese si lasci sfuggire la possibilità di sviluppare un sequel a quello che potrebbe diventare un franchise dal grandissimo valore. L’unica considerazione che c’è da fare in merito è che, se Bloodborne 2 sarà, sbarcherà su Playstation 5, il nuovo hardware Sony, che arriverà nei negozi entro Natale 2020.

Bloodborne 2 su Playstation 5?

Se chi vi scrive dovesse scommettere sull’eventuale release del gioco, punterebbe tutto su praticamente qualsiasi finestra temporale successiva alla release di PS5, in quanto Sony vorrà avere la certezza di possedere una corposa line up di esclusive per la sua prossima console e, quindi, di ripetere l’ “effetto Bloodborne“.

Non rimane, quindi, che attendere gli sviluppi della vicenda, essendo certi che Bloodborne 2 non arriverà prima dello sbarco di Playstation 5 nei negozi e, soprattutto, prima della release di The Elden Ring, che tutti attendiamo con ansia.

Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Copertina articolo

Oh, no, Silent Hill è diventato una slot machine!

Copertina del terzo numero di Apple Arcade Awards

Apple Arcade Awards #3 | INMOST