Microsoft: grandi progetti per la prossima E3 2018

microsoft e3 2018
Grandi progetti per Microsoft per la prossima E3 2018.

La grande M sta iniziando a progettare le sue prossime mosse, e la futura E3 2018 non poteva che essere il più importante appuntamento in agenda. Tutti ricordiamo lo showcase dello scorso anno, in cui è stata ufficialmente svelata Xbox One X, ed in cui sono arrivati una vera e propria carrellata di annunci. Ebbene, sembra proprio che Microsoft abbia deciso di voler migliorare ancora. La compagnia ha infatti affermato che il suo prossimo showcase all’E3 2018 sarà la più grande conferenza mai organizzata dalla società di Redmond che, è lecito ritenere, sarà teatro di annunci altrettanto grandi ed altisonanti.

Microsoft vuole realizzare la più grande conferenza di sempre all’E3 2018

[amazon_link asins=’B00ZR5PEDQ,B01EYRI0TW,B00KW8P1TU,B00GE4EY30′ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’15891313-27a2-11e8-9018-8f8b1bdd074f’]

Microsoft ha ufficialmente confermato i suoi piani per l’E3 2018. Piuttosto che puntare nuovamente  sulla sua solita presenza all’interno del Los Angeles Convention Center, dove di solito ha luogo l’E3, l’azienda di Redmond ha deciso di concentrare il grosso dei suoi sforzi un po’ più lontano, accasandosi presso il vicino Microsoft Theatre di LA Live. La compagnia dice che questa scelta contribuirà a rendere il suo showcase alla fiera di settore per eccellenza la “più grande manifestazione dell’E3 di sempre“. In primo luogo, il Microsoft Theatre ospiterà la conferenza stampa di Microsoft al prossimo E3, che è prevista per domenica 10 giugno alle 13:00 PT. Successivamente, il teatro in questione ospiterà eventi come l’Xbox FanFest, demo giocabili per i partecipanti della fiera americana e tanto altro ancora.

Di seguito, vi riportiamo le parole piene di entusiasmo di Mike Nichols, Corporate VP e COM di Microsoft, riportate su un post di Xbox Wire.

“Il Microsoft Theatre non solo ci consente di centralizzare la nostra presenza Xbox all’E3, ma le sue dimensioni ci consentono di includere nel Briefing Xbox per l’E3 2018 ancora più fan e partner nel Briefing rispetto a quanto fatto nelle precedenti edizioni.”

Nell’annuncio viene poi chiarito che la mossa è stata fatta in collaborazione con l’ESA. Lo scopo è senza dubbio quello di evitare il nascere di eventuali discussioni sulla scomparsa di Microsfoft dall’E3. La grande M sottolinea inoltre che non sarà completamente assente dallo Show Floor ufficiale “classico” dell’E3, in quanto avrà uno stand per il suo servizio di streaming, Mixer.

Un inaspettato cambiamento di rotta

phil spencer arte retrocompatibilità
Cosa ci attende alla conferenza E3 della grande M?

Mike Nichols ha poi aggiunto.

“Questi cambiamenti – espandendo la nostra presenza, con sedi multiple, fissando la nostra presenza nel Microsoft Theatre – ci danno l’opportunità di riunire una varietà di esperienze Xbox in un’unica posizione principale e, cosa più importante, di far entrare i fan in quello che abbiamo intenzione di realizzare nel 2018, e di farlo in un modo nuovo e fresco.”

È inutile sottolineare quanto una cornice così grande ed appariscente necessiti di annunci di primissimo ordine. Proprio sotto questo punto di vista, Microsoft non ha svelato alcun indizio in merito. Se all’E3 2017, ad esempio, sapevamo che tutti i riflettori sarebbero stati puntati su Xbox One X, ora come ora non è dato sapere quali saranno le portate principali dello showcase. Qualcuno ha ipotizzato un annuncio di Halo 6, che sarebbe stato discusso ma mai ufficialmente confermato, altri si sono spinti ad ipotizzare anche un Gears of War 5. Inoltre, si è detto che Microsoft stia lavorando ad un sistema di streaming non molto diverso da quello proposto da Sony con il Playstation Now.

In passato, Phil Spencer ha affermato che, alla prossima E3 2018, ci sarebbero stati dei cambiamenti positivi per l’azienda di Redmond. Ebbene, forse questo spostamento al Microsoft Theater di Los Angeles rappresenta l’antipasto di quanto rivelato da Spencer.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

tekken 7 noctis

Noctis arriverà su Tekken 7 il 20 marzo

From Software

Nuovi rumour sul progetto “Shadows Dies Twice” di From Software