Sony apre uno spiraglio alla retrocompatibilità?

sony retrocompatibilità

Grandi manovre in casa Sony, o almeno così sembrerebbe. In queste ultime ore, una notizia di grosso calibro sta letteralmente facendo il giro del web. Stando a quanto appreso, sembrerebbe proprio che il colosso nipponico sia ritornato su una delle sue decisioni che più avevano scontentato i suoi utenti: quella di chiudere la porta alla retrocompatibilità. Ebbene, pare proprio che, nel prossimo futuro, le cose siano destinate a cambiare. Sulla base di quanto appreso, presso gli uffici competenti degli Stati Uniti è stato depositato un brevetto che, di fatto, aprirebbe la strada alla retrocompatibilità sulla console Sony. Il dubbio rimane uno solo: non è dato sapere se tale funzione verrà implementata su PS4 o sulla prossima console della società giapponese.

Sony: retrocompatibilità su PS4 o su PS5?

[amazon_link asins=’B0767PPQDV,B072JTC7JP,B01MA5AVXM’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’86e6ab47-22e1-11e8-9c13-89d8557f0aad’]

Una delle mosse con cui Microsoft ha provato a rilanciare la propria console è stata proprio quella di aprirsi alla retrocompatibilità. In questo modo, Xbox One aumentava a dismisura il proprio parco titoli, pescando a piene mani dal suo passato, e consentendo a chiunque possedesse la copia fisica del gioco desiderato la possibilità di scaricarlo dallo store, senza la necessità di acquistarlo nuovamente. Con una libreria di titoli retrocompatibili in continuo aumento, Microsoft è riuscita nell’impresa di recuperare terreno, almeno parzialmente, nei confronti della console Sony. Playstation 4, infatti, non si è mai aperta a questa possibilità, preferendo concentrare le proprie risorse in altri campi.

Ebbene, sembrerebbe proprio che ci siano delle succose novità proprio su questo aspetto. Come detto in apertura, negli Stati Uniti è stato recentemente depositato un brevetto la cui natura lascerebbe ben pochi dubbi. Mark Cerny e David Simpson avrebbero di fatto depositato un sistema capace di riprodurre giochi provenienti da console differenti. L’unico grande dubbio è che, per l’appunto, non è dato sapere su quale console verrà installato il sistema menzionato. L’opzione più credibile riguarda, manco a dirlo, la prossima Playstation 5. Della prossima console Sony non si ha praticamente alcun informazione, anche se diversi rumour parlano di alcuni devkit già consegnati agli sviluppatori. Non ci resta, quindi, che attendere i prossimi mesi, per capire se effettivamente Sony si aprirà o meno alla retrocompatibilità.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
GdR come strumento educativo e sociale

Play Ethic – I giochi di ruolo come strumento educativo e sociale

the division 2

Annunciato Tom Clancy’s The Division 2