I Punti Oro Nintendo potranno essere usati per comprare giochi dall’eShop

nintendo punti oro

Grandi manovre in casa Nintendo! Sembra proprio che la grande N, nonostante l’enorme successo riscosso dalla sua Switch, abbia tanti, tantissimi progetti in cantiere. Ricordate i Punti Oro? Quei punti che vi venivano assegnati ogni volta che acquistavate un gioco Nintendo, in formato fisico o digitale? Bene, sembra proprio che il programma di fidelizzazione della clientela della grande N stia assumere un nuovo significato. I Punti Oro potranno essere spesi per l’acquisto di giochi digitali direttamente sull’eShop, diventando, di fatto, convertibili in denaro. Ma qual è il meccanismo di conversione dei punti oro in “denaro reale”? Ve lo spiegheremo all’interno dell’articolo.

Un nuovo utilizzo per i punti oro Nintendo

[amazon_link asins=’B072N597H5,B01N7QUSQ3,B01MSB0LJF’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’76aaa6da-2122-11e8-8112-71b7070ba6ce’]

Come tutti i fan della grande N sicuramente ricorderanno, i punti oro di My Nintendo rappresentavano un vero e proprio programma di fidelizzazione della clientela. Ogni acquisto fatto, in pratica, garantiva un determinato ammontare di punti, che sarebbero stati successivamente utilizzabili per l’acquisto di beni come, ad esempio, sfondi. Nonostante le richieste di molti, l’azienda giapponese non aveva finora acconsentito all’utilizzo dei punti per la compera di videogame. Questo fino ad oggi. A partire dal 06 Marzo, infatti, i punti oro accumulati sul programma My Nintendo potranno fruttarvi dei succosi sconti sui giochi digitali presenti sull’eShop.

Per chiunque non avesse mai sentito parlare di questa valuta digitale, basti sapere che il 5% del valore di ogni gioco Nintendo acquistato, sia esso digitale o retail, veniva convertito in punti oro. Ebbene, a partire da oggi, ogni punto oro vale esattamente 1 centesimo. Va da sé che i punti in questione, quindi, potranno essere utilizzati per l’acquisto di titoli e DLC per Nintendo Switch presenti sull’eShop. Ad esempio, nel momento in cui acquisterete un gioco dal costo di €59.99, ci verranno istantaneamente assegnati 300 punti oro che, stando a quanto dichiarato, garantiranno uno sconto di €3 sull’acquisto di un videogame o di un contenuto scaricabile sull’eShop, e che potranno essere accumulati per sconti più consistenti.

Altre informazioni utili sui punti oro

nintendo punti oro
Un Punto Oro avrà il valore di un centesimo.

Di seguito, vi riportiamo una lista di informazioni sui punti oro, e sul loro ottenimento, diffuse direttamente da Nintendo.

  • Download: 5% del totale speso convertito in Punti Oro;
  • Schede Gioco – 1% del prezzo convertito in Punti Oro;
  • Giochi Switch digitali e DLC: 5% del prezzo pagato convertito in Punti Oro;
  • Giochi 3DS e Wii U: 5% del prezzo pagato convertito in Punti Oro;
  • Codici Download: 5% del prezzo non scontato convertito in Punti Oro;
  • I Punti Oro My Nintendo scadranno dopo 12 mesi a partire dall’ultimo giorno del mese in cui sono stati guadagnati. Non aspettate troppo per utilizzarli;
  • Tutti gli acquisti effettuati su Nintendo eShop per Nintendo Switch, Nintendo 3DS o Wii U, o su Nintendo.com (ove possibile), guadagneranno automaticamente Punti Oro in base al 5% dell’importo totale pagato (esclusi punti o sconti usati);
  • Al momento dell’acquisto delle versioni retail di software Nintendo Switch, i punti verranno assegnati nel momento in cui il gioco verrà registrato tramite il menu HOME su Nintendo Switch;
  • Gli acquisti di DLC per Nintendo 3DS o per Wii U non vi faranno guadagnare Punti Oro. Inoltre, gli abbonamenti, i pass, gli oggetti di gioco o la valuta virtuale non si qualificano per essere convertiti in Punti Oro;
  • Quando si riscatta un codice di download, i Punti Oro saranno emessi automaticamente;
  • I Punti Oro per le versioni retail dei software per Nintendo Switch potranno essere richiesti solo entro un anno dalla data di rilascio originale del gioco per i paesi delle regioni nordamericane e australiane, ed entro due anni per gli Stati dell’Unione Europea;
  • I Gold Points potranno essere utilizzati per l’acquisto dei giochi digitale idonei e per l’acquisto di DLC per il sistema Nintendo Switch, esclusi pass, rinnovi automatici, oggetti di gioco e valuta virtuale;

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se invece desiderate approfondire le prossime iniziative della grande N, cliccate il nostro articolo su Labo.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Far Cry: ci saranno le microtransazioni, ma niente loot box

tt-isle-of-man-gioco

TT Isle Of Man: ecco le nostre prime sensazioni di guida