Final Fantasy XV è stato crackato prima della sua release

final fantasy xv crack

Come tutti sappiamo, il prossimo 06 Marzo Final Fantasy XV arriverà anche su PC. Square Enix ha infatti realizzato una versione del gioco completamente rivisitata, proprio per poter sfruttare appieno gli hardware di fascia alta. Ebbene, sembrerebbe proprio che la Windows Edition del gioco sarebbe già stata crackata, ben quattro giorni prima della sua release ufficiale. Secondo quanto è possibile apprendere, un gruppo di cracker cinese sarebbe riuscito ad aggirare il software anti-tamper Denuvo, potendo così rimuovere il DRM ed accedendo al gioco completo, in maniera completamente gratuita. Non è dato sapere, a questo punto, quali saranno le contromisure adottate da Square Enix.

La protezione Denuvo su Final Fantasy XV è stata aggirata

[amazon_link asins=’B0791Z1T27,B0791XV7P9,B00ESBHFX2,B00BT9DVDY,B06Y4289LG’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c025df1d-1ec8-11e8-9cad-4b19473bc5ec’]

Sappiamo benissimo quanto Denuvo abbia avuto vita difficile in questo ultimo anno. Il software anti-tamper è stato violato su praticamente qualsiasi gioco su cui fosse installato, spesso anche a tempo di record. Tekken 7, ad esempio, fu crackato appena 4 giorni dopo la sua release ufficiale, Prey in poco meno di dieci giorni, Sonic Mania in poco più di otto, e la lista potrebbe essere lunghissima. Se a tutto questo aggiungessimo anche quanto successo con RiME, possiamo chiaramente comprendere quanto grandi siano le polemiche nate attorno al programma di protezione. Tuttavia, c’è stato da registrare anche un piccolo, grande successo per il software austriaco. Stiamo parlando di Assassin’s Creed: Origins. Il gioco Ubisoft, grazie ad una doppia protezione, assicurata dall’ultima versione di Denuvo e di VMProject, era riuscito a scongiurare ogni tentativo di crack fino a qualche settimana fa, resistendo per oltre tre mesi.

Proprio per questa ragione, molti publisher si sono oramai rassegnati al fatto che Denuvo possa garantire una protezione effettiva soltanto nel periodo subito successivo alla release, e forse, come state per apprendere, neanche in tutti i casi. Final Fantasy XV è stato infatti crackato ben quattro giorni prima del suo lancio ufficiale. Il team di cracker cinesi, noto come 3DM, sarebbe infatti riuscito ad aggirare la protezione attraverso la demo del gioco, che sarebbe stata resa disponibile priva di alcuna protezione anti-crack. Tuttavia, niente di tutto questo sarebbe stato possibile senza Origin. A differenza di Steam, infatti, la piattaforma aveva messo a disposizione per il preload i file non criptati dell’intero gioco. Il gruppo 3DM ha messo le mani su questo file, riuscendo a crackarlo tramite la demo.

Cattive notizie per Square Enix

denuvo craccato drm rime
L’eterna lotta tra Denuvo ed i suoi cracker.

Ovviamente, al di là dell’accesso gratuito al gioco, sono state diffuse anche altre informazioni relative a Final Fantasy XV. Ad esempio, gli asset per il 4K del videogame richiederanno, complessivamente, circa 150 GB di spazio libero sul vostro hard disk. Tuttavia, è possibile che quella che è da considerarsi come una cattiva notizia possa anche avere dei risvolti positivi. I cracker sono riusciti a mettere le mani su una versione del gioco priva di Denuvo, e potranno così rispondere ad una delle domande più ricorrente nel mondo del gaming: ovvero se il software vada effettivamente a compromettere le performance del videogame su cui è installato. Final Fantasy XV girerà meglio con o senza Denuvo? La sensazione è che lo scopriremo molto presto.

Il titolo Square Enix è un gioco molto esoso a livello hardware, sarà quindi un’utile informazione comprendere se il software anti-tamper vada a stressare ancora di più le GPU dei PC su cui girerà FFXV. Ovviamente, così come accaduto in precedenza, non forniremo alcun link per il download della crack.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito, in attesa delle contromisure di Square Enix.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

coboldi & catacombe hearthstone

Hearthstone, 3 bustine gratis per scusarsi dei bug

under-night-in-birth

Recensione: UNDER NIGHT IN-BIRTH Exe:Late[st]