C’è una statua di Jason Voorhees sul fondo di un lago in America

jason voorhess statua nel lago

Se siete alla ricerca di una notizia insolita, esilarante ed al tempo stesso ai limiti dell’incredibile, per risollevare le sorti di questo uggioso giovedì marzolino, siete capitati nel posto giusto. Sembra proprio che qualche appassionato dei film horror abbia voluto fare una dedica molto ma molto speciale ad uno dei suoi idoli. È di poche ore fa la notizia che, sul fondo di un lago in Minnesota, è stata trovata una statua a dimensioni naturali di Jason Voorhees, l’iconico killer a sangue freddo della serie Friday the 13th. La statua in questione è completa di ogni particolare, compresa la celebre maschera ed il machete del personaggio. Non è dato sapere chi sia l’autore del gesto, ma ha senza dubbio attirato l’attenzione dei media.

Un “vero” Jason Voorhees a dimensioni naturali sul fondo di un lago

[amazon_link asins=’B0754PVT78,B074SRR9NC,B01MRDGYV0,B074ZXQ215,B004GFWBCU’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d5f4538c-1d48-11e8-bed5-5193f57a4a81′]

Come tutti i fan della saga sicuramente ricorderanno, il celebre killer era legato a doppio filo con il campeggio di Crystal Lake. La struttura turistica, che è stata il setting di gran parte dei film del franchise Venerdì 13, sorgeva proprio nelle vicinanze di un lago. Alla fine della pellicola Venerdì 13 parte VI – Jason vive, Megan e Tommy, i due protagonisti del film, decidono di voler imprigionare Jason sul fondale del lago in questione, ponendo fine, o cercando almeno di porre un limite, alla sua follia omicida.

Ebbene, sembra proprio che qualcuno abbia voluto riprodurre dal vivo quella scena. Dai video che potete trovare in allegato, è chiaramente visibile una riproduzione a grandezza naturale di Jason Voorhees, con tanto di maschera e machete, incatenato a più di 100 piedi di profondità sul fondo di un lago in Minnesota. La collocazione della statua proprio in quel luogo non sembrerebbe essere casuale. Il lago in questione è una delle mete preferite dei sub, che avranno di sicuro notato l’enorme manichino durante una delle loro immersioni. Ad un primo sguardo, la statua sembrerebbe essere lì già da qualche anno: a testimonianza di ciò basti osservare le alghe ed alcuni segni di usura.

Nonostante la nostra stima profonda per quello che è, a tutti gli effetti, un atto d’amore nei confronti di una delle icone del cinema horror, una cosa è certa: non vorremmo proprio essere nei panni dei sommozzatori che si sono imbattuti nella statua di Jason Voorhees! Qualora anche voi vi trovaste faccia a faccia con il celebre killer e voleste provare ad avere la meglio, seguite la nostra guida su come uccidere Jason… ovviamente nel videogame Friday the 13th! Nel caso in cui vi trovaste dinnanzi a Jason Voorhees nella vita reale, l’unico consiglio che possiamo darvi è quello di scappare, e di farlo anche in fretta.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

tt-isle-of-man-gioco

TT Isle Of Man: facciamo il punto della situazione

mouse su amazon

5 mouse su Amazon a meno di 50€ per tutte le esigenze