Come uccidere Jason Voorhees. I ragazzi che hanno avuto l’ardire di sostare e, in molti casi, fare le cosacce a Crystal Lake, durante tutto l’arco della saga cinematografica, se lo sono chiesti molte volte. Uccidere l’assassino con la maschera da hockey è quasi impossibile. Egli torna sempre in vita, altrimenti la saga sarebbe finita al terzo capitolo e ciao ciao ai soldi degli incassi.

Anche nel videogioco Friday the 13th, uccidere Jason non è uno scherzo. L’obiettivo principale per chi gioca nei panni dei ragazzi è sopravvivere, dunque, non è obbligatorio uccidere il killer, ma è possibile farlo, dunque, perché non provarci? Per uccidere Jason ci sono degli step da fare in un certo ordine, ma nel mentre il simpatico amico non starà lì fermo ad aspettarci, ma ci verrà a dare la caccia.

Ci vogliono molta pazienza e tanti tentativi per riuscire nell’impresa di uccidere Jason in Friday the 13th. La soddisfazione, però, sarà immensa. Vediamo quali sono gli step da seguire.

jason friday the 13th
Seguite i seguenti step e riuscirete a uccidere Jason nel videogioco di Venerdì 13.

Friday the 13th – Come uccidere Jason

1. Step 1: Trova amici per farlo

Se il vostro scopo è riuscirci da soli, allora non avete capito niente della vita: siete carne da macello! L’unione fa la forza, quindi, cercate compagni con cui fare ciò. D’altronde, se in IT un gruppo di ragazzini è riuscito a farla a un demone dalle sembianze di un clown, un gruppo di adulti e vaccinati può metterlo in quel posto a Jason… forse.

2. Step 2: Fai arrivare Tommy

Per far comparire Tommy al campo dovrete trovare una radio CB situata casualmente in una delle cabine. Dopo averla usata, il primo compagno a morire respawnerà nelle vesti di Tommy Jarvis. Questo è il passo più facile e naturale che si verifica nella maggior parte dei match.

3. Step 3: Vai alla baracca di Jason

Nella baracca di Jason troverete un altare dedicato a Pamela, sua madre. Molto creepy.

La baracca di Jason si troverà da qualche parte ai bordi della mappa e verrà piazzata casualmente in ogni partita. All’interno della baracca c’è un santuario dedicato alla madre di Jason, Pamela. Perché serve recarsi qui? Perché uno degli step fondamentali è raccogliere il maglione dell’assassino, ma a farlo deve essere una donna. Fatelo adesso, così non dovrete farlo più tardi.

4. Step 4: Togliere la maschera a Jason

Di gran lunga il modo più semplice per farlo è quello di far equipaggiare un’arma contundente bella pesante come un tubo d’acciaio o un machete al maggior numero di compagni che potete. Tommy ha bisogno di avere un machete equipaggiato per uno step futuro, quindi assicuratevi di trovarne uno per lui. Ci vorranno un bel po’ di colpi per togliere la maschera di Jason e vi consigliamo anche di mettere trappole per limitare i suoi movimenti.

5. Step 5: Tommy prende la maschera di Jason

Dopo che la maschera di Jason è stata sdradicata dal suo volto, il giocatore che controlla Tommy deve sollevare la maschera. Si ha solo una possibilità per farlo e se accidentalmente la maschera venisse raccolta da un altro compagno, sarà necessario aspettare un’altra partita e ripetere tutti gli step.

6. Step 6: Sfruttare il maglione per uccidere Jason

Dopo aver tolto la maschera, la ragazza che ha equipaggiato il maglione di Pamela dovrà avvicinarsi a Jason ed eseguire i comandi che appariranno su schermo. Questo stordirà il villain e permetterà al giocatore che indossa il maglione di attaccare Jason, facendolo cadere in ginocchio.

7. Step 7: Uccidi Jason

Tommy può uccidere Jason alla fine di tutti gli step descritti. Solo questo personaggio può portare a termine il QTE finale.

Finalmente, siamo arrivati allo step finale. Dopo aver colpito Jason rimasto stordito dallo step precedente e averlo messo in ginocchio, Tommy sarà in grado di eseguire una sorta di QTE che apparirà su schermo (solo lui può uccidere Jason). Così facendo Tommy metterà a segno un colpo mortale e ucciderà Jason, con conseguente finale cinematografico e aumento dei punti XP.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGiochi del Mese: Febbraio 2018
Prossimo articoloIn arrivo un nuovo gioco mobile dedicato ai Digimon
Laureato in Lettere moderne, scopre la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il suo più grande amore e così decide di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la sua forma finale.