The Witcher: svelato il numero degli episodi della serie Netflix

the witcher netflix


Netflix ha grandi, grandissimi progetti per The Witcher. Come tutti sappiamo, la serie tv basata sul cacciatore di mostri più famoso al mondo è entrata in produzione, facendo sognare tantissimi giocatori di tutto il mondo. Tuttavia, non era stato possibile raccogliere altre informazioni. Per questa ragione, erano iniziate le speculazioni su chi potesse interpretare il non semplice ruolo di Geral di Rivia. I voli pindarici degli appassionati si erano spinti fino al punto di sognare un attore del calibro di Mads Mikkelsen nei panni del Lupo Bianco. Ebbene, nonostante non sia ancora possibile fare nomi di alcun interprete, possiamo però conoscere i nomi dei personaggi che ritroveremo nella serie Netflix.

Aggiornamento del 22 Aprile 2018


Poche ore fa, Lauren S. Hissrich, la scrittrice della serie TV su The Witcher, rivelato altri interessanti dettagli sul prossimo show targato Netflix. Tramite il suo profilo Twitter, la creativa ha infatti affermato che la prima stagione sarà composta da otto episodi. Nonostante molti siano fan siano rimasti sorpresi dalla scelta, Hissrich afferma che, da un punto di vista creativo, si è trattato della decisione giusta. In questo modo, infatti, gli episodi saranno più concisi, e non ci saranno tempi morti che potrebbero annoiare lo spettatore. Andando avanti, la scrittrice è stata incalzata dai fan, che l’hanno tempestata di domande circa un’eventuale data di rilascio della serie. La Hissrich ha affermato che una data orientativa per la release ufficiale non potrà essere precedente al 2020. Lo scopo del team è quello di consegnare un prodotto di qualità, senza affrettare i tempi.


I lavori sulla serie tv ispirata ai libri di Sapkowski non sono ancora stati ultimati. La sceneggiatura, ad esempio, non è ancora stata ultimata. Lo stesso pilot, inoltre, è stato si completato, ma non è ancora rifinito, cosa che avverrà quando saranno ultimate le operazioni per la scelta del cast. Al di là del primo episodio, nessun altro è stato ancora realizzato, ma la loro composizione è ben precisa nella mente della creativa. Lo show verrà girato nei territori dell’Europa dell’Est, perché, secondo la Hissrich, non potrebbe esistere luogo migliore. Sul cast invece è ancora buio pesto: la scrittrice ha infatti affermato che non si è ancora nemmeno iniziato a lavorare a quell’aspetto. La sensazione generale è che, quindi, ci sia ancora un bel po’ da attendere prima di poter mettere le mani su qualcosa di concreto.


La serie su The Witcher si baserà sui libri

Sembra proprio che la produzione della serie tv su The Witcher proceda spedita, tanto darci la possibilità di capire in quali personaggi ci imbatteremo. Come tutti sanno, lo show Netflix, così come fatto dal franchise targato CD Projekt Red, pescherà a piene mani dai romanzi di Andrzej Sapkowski. Proprio per questa ragione, i nomi che stiamo per elencarvi suoneranno decisamente familiari a coloro che avessero spolpato sia i libri che i videogame della serie. Tuttavia, possiamo dire che lo show non si limiterà al personaggio di Geralt, ma andrà molto più in profondità, aggiungendo anche alcuni nuovi personaggi, e riservandosi la possibilità di inserire altri “volti conosciuti” nelle stagioni successive.

[amazon_link asins=’B01KJZYXW6,1616597607,B015CWNEUI,B017STAVYK,B006ZFJKJ6,B00WT2LDYY’ template=’Carosello_prodotti’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c209c6e4-1c72-11e8-910d-87d977855798′]

Stando ai tweet di Lauren S. Hissrich, autore della serie Netflix, la lista dei personaggi della prima stagione includerà, al di là di Geralt, Yennefer, Triss Merigold, Ciri, Milva, Regis e persino Roach (Rutilia nella versione italiana) il fido destriero del Lupo Bianco. Nei “cinguettii” che vi lasciamo in allegato, oltre a fare i nomi dei vari personaggi, Hissrich ne ha anche elencato le caratteristiche e le peculiarità.

The Witcher: altre informazioni utili

the witcher 3 4k playstation 4 pro
Uno dei personaggi più amati dei videogiochi sta per sbarcare su Netflix.

Quelli appena elencati, ovviamente, non sono altro che piccoli pezzi di un puzzle che, però, sembra già aver assunto una determinata conformazione. Non è ancora dato sapere quando potremo finalmente vedere la serie Netflix su The Witcher, ma Hissrich ha confermato, proprio pochi giorni fa, che lo script dell’episodio pilota è stato completato. L’impressione, quindi, è che ci sia ancora del tempo da attendere, anche se probabilmente non tantissimo.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se volete approfondire l’universo di The Witcher, vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento sulla cessione dei diritti da cui è poi nato il franchise videoludico di CD Projekt Red. Se invece desiderate gustarvi un altro show Netflix basato sui videogiochi per ingannare l’attesa, vi consigliamo caldamente di guardare la serie tv su Castlevania, di cui sta per arrivare la seconda stagione.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

facebook esports ESL

Riot, Blizzard e Twitch insieme per proteggere il fair play

fortnite vs cheater

Fortnite: la modalità battle royale fu sviluppata in due mesi