E il suo volto verrà rivelato all’E3 2019. Di cosa stiamo parlando? I fan di Marvel potrebbero ricordarsi di un certo The Avengers Project annunciato nel 2017 da Crystal Dynamics (quelli di Tomb Raider, per intenderci) e poi sparito dagli onori della cronaca – fino ad oggi.

Un tweet repentino dell’account ufficiale Avengers riporta infatti che il 10 giugno alle ore 18:00 del pacifico (equivalenti alle 03:00 notturne dell’11 giugno in Italia) durante la conferenza Square Enix Live, il gioco Marvel’s Avengers verrà mostrato al pubblico.

Cos’è e dov’era finito?

 

 

Sull’ultima domanda non abbiamo risposte ma solo congetture, come quella che si tratti di una scelta strategica legata all’uscita di quest’anno dell’ultimo episodio della saga cinematografica di Avengers.

Sul cosa sia, l’ultima volta che ne avevamo parlato sapevamo soltanto che il gioco sarebbe stato una storia originale rispetto ai film ma che avrebbe incluso “tutti i personaggi, ambienti e momenti iconici del franchise“.

Scavando ulteriormente nel web del passato, troviamo informazioni che facevano pensare a un gioco d’azione in terza persona con differenti dinamiche di gameplay in base al personaggio giocato. Tutte ipotesi naturalmente, corroborate tuttavia dai requisiti per le posizioni lavorative all’epoca aperte presso Crystal Dynamics, che denotavano requisiti piuttosto specifici come “sviluppo di sistemi di combattimento applicabili ad un gioco di azione in terza persona“.

Sempre per via degli annunci lavorativi, girava inoltre la voce che potesse essere un titolo multiplayer – non sappiamo naturalmente sotto quale aspetto, ma escludiamo che si possa trattare di un MMO, mentre saremmo meno stupiti di scoprire l’esistenza di funzionalità di gioco cooperativa all’interno di una storia, o di una qualche forma di PvP.

Aspettative

 

Un’immagine che non centra nulla ma che vi ricorda che esiste anche Lego Marvel’s Avengers, che tutto sommato non era così male

 

Negli ultimi anni l’equazione “gioco tratto da film = gioco molto brutto” ha perso sempre più significato, e il successo di Marvel’s Spiderman di Insomniac ne è l’ultima dimostrazione. Con ormai nove mesi di distanza da quel gioco, e con il retrogusto di Avengers: Endgame ancora in bocca, il tempo sembra maturo per prepararci alla prossima esperienza videoludica nell’universo Marvel.

Sebbene la casa di sviluppo sia completamente diversa, la lunga e prestigiosa esperienza di Crystal Dynamics è quasi una garanzia di qualità. Ad aggiungere carne al fuoco ci pensa il curriculum del direttore creativo del progetto, Shaun Escayg: con un background nel mondo del cinema, il direttore ha ricoperto ruoli importanti all’interno di titoli come The Last of Us, Uncharted: The Lost Legacy, e ancora prima Mass Effect 2 e Dragon Age. Promette bene, insomma.

Qualunque cosa sia Marvel’s Avengers, non resta che aspettare la notte tra il dieci e l’undici giugno per scoprirlo coi nostri occhi.

[Aggiornamento 31/05]

Una descrizione (ora rimossa) contenuta all’interno del palinsesto dell’E3 Coliseum ha rivelato maggiori informazioni sul gioco di Marvel:

Accogli i tuoi poteri e unisciti a membri chiave del team di sviluppo di Crystal Dynamics e al team creativo di Marvel Games mentre parlano in esclusiva dell’imminente Marvel’s Avenger. Questa è l’esperienza gaming Avengers definitiva: un’epico gioco di azione-avventura che combina narrazione cinematografica con gameplay single-player e cooperativo. Moderato da Andrea Rene, radunati in team fino a quattro giocatori, domina abilità straordinarie, personalizza i tuoi eroi secondo il tuo stile di gioco, e combina i poteri per difendere un mondo in continua espansione sotto costante minaccia.

Qui di seguito una schermata della descrizione rimossa:

e3 coliseum marvel

5/5 (1)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!