Erano molti mesi che non sentivamo più parlare del fantomatico visore per la realtà virtuale che stava venendo sviluppato da Valve all’interno dei suoi uffici; l’ultima volta fu grazie ad un leak arrivato negli uffici di Eurogamer. Tale leak mostrava un embrione dell’headset del colosso americano con qualche chip in bella vista e poco altro; le foto sembravano datate al luglio 2018. Noi di Player.it abbiamo avuto modo di parlarne durante questo novembre, inquadrandolo come un rumour.

Bene, nove mesi quel leak siamo arrivati al momento della verità perché Valve ha finalmente annunciato qualcosa di tangibile: Valve Index.

Un nome curioso per un headset dedicato alla realtà virtuale, vero?

Vediamo insieme di che si tratta.

I primi dettagli su Valve Index.

Finalmente il visore per la realtà virtuale di Valve ha un nome e una forma ben precisa; al momento i dettagli sull’argomento sono estremamente vaghi ma vediamo insieme cosa l’internet ha scoperto in queste prime ore.

Valve ha aperto una nuova pagina su Steam dedicata al suo visore per la realtà virtuale: la pagina contiene una singola immagine da cui è possibile ricavare qualche dettaglio utile al caso.

Ad una prima occhiata, l’headset sembra includere un paio di telecamere per il posizionamento del’utilizzatore in uno spazio tridimensionale, insieme ad una sorta di slider fisico che è posizionato sulla scocca del visore; questo potrebbe controllare una serie di parametri utili al giocatore, come il contrasto o la luminosità in sei combinazioni differenti. Le telecamerine di cui parlavamo sopra potrebbero essere accoppiate con delle telecamere esterne, a mò di HTC Vive ed i suoi tracker a infrarossi.

Valve Index Valve Steam

Secondo Ars Technica le grandi lenti poste sulla sommità dell’headset potrebbero servire per gestire il tracking senza aver bisogno di sensori extra, come lo slider potrebbe servire per controllare la interpupillary distance (IPD), ovvero uno dei parametri di maggiore conforto di cui è necessario assicurarsi quando si vuole l’esperienza in realtà virtuale più confortevole possibile.

Sono anni e anni che Valve cerca di armeggiare in un modo o nell’altro con il mondo della realtà virtuale: abbiamo già visto la compagnia creare una grande community intorno a SteamVR, o creare hardware e software per semplificare l’espansione di questo genere di esperienze: cose come i Lighthouse External Trackers o i Knuckles VR Controller. Sempre secondo il sito americano le prossime informazioni su Index potrebbero arrivare a Maggio 2019, poco dopo l’uscita dei due nuovi headset realizzati da Oculus, azienda pioniere del settore acquistata da facebook qualche anno fa.

Oculus durante la primavera del 2019 è intenzionata a lanciare due nuovi visori per realtà virtuale: Oculus Quest, visore wireless che non ha bisogno di PC e Oculis Rift S,  visore cablato che promette di cambiare in meglio il panorama del settore.

Cosa farà Valve di questo suo progetto?
Continuate a seguirci su Player per scoprire tutte le prossime informazioni interessanti su Valve Index e su come questo si appresta ad arrivare all’interno del mondo dei videogiochi e non.

[UPDATE] Svelata la data di lancio dell’headset VR

Oggi 2 Aprile 2019 delle misteriose pagine sono iniziate ad apparire all’interno di Steam con numerosi dettagli extra su Valve Index, l’headset per la realtà virtuale che abbiamo citato qui sopra.

Tra tutte queste informazioni alcune erano decisamente più interessanti di altre: la data d’uscita ed i requisiti minimi per l’utilizzo, giusto per portare due esempi.

Le differenti pagine dello store che sono misteriosamente comparse presentavano un misto tra testi placeholder e informazioni tecnicamente corrette sul nuovo dispositivo hardware dell’azienda di Gabe Newell; la correttezza di tali informazioni è stata confermata da Valve stessa, raggiunta per email dal sito web americano Endgadget

Valve Index sarà un headset con visore e cuffie, all’acquisto sarà possibile prendere in bundle con la periferica anche una stazione base (non obbligatoria, vediamo dopo perché) e i controller Knuckles Motion sopra citati. I requisiti minimi per far funzionare il visore sono in linea con quelli mostrati da HTC e Oculus:

  • CPU: Processore Dual-Core con Hyperthreading
  • RAM: 8 GB di RAM
  • GPU: Una GeForce GTX 970 o una Radeon RX480 equivalente.

I requisiti consigliati da Valve per far funzionare il visore sono:

  • CPU: Processore Quad-Core
  • RAM: 8 GB di RAM
  • GPU: Una GeForce GTX 1070

Secondo quanto nascosto all’interno delle pagine, il visore per la realtà virtuale di Valve avrà un tracking simile a quello dell’Oculus Rift S, ovvero non avrà necessità di una base con cui comunicare. L’headset permetterà a SteamVR di brillare come piattaforma senza doversi necessariamente appoggiare su di un partner esterno come HTC o Oculus stessa.

 

5/5 (2)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!