Annunciato Octopath Traveler: Conquerors of the Continent

Titolo del nuovo capitolo annunciato di Octopath Traveler: Conquerors of the Continent

Nella giornata di oggi, Square Enix ha sorpreso tutti con l’annuncio di un nuovo capitolo di Octopath Traveler denominato Conquerors of the Continent, sviluppato per iOS e Android ed in uscita nel 2019. 

Scopriamo insieme i dettagli per questo nuovo J-RPG tascabile!

 

Un destino glorioso ed Otto eroi per adempierlo

 

 

Il titolo è un prequel del primo capitolo ambientato molti anni prima. Il protagonista di Conquerors of the Continent sarà uno tra tre regnanti che potremo decidere ad inizio gioco, una serie di prescelti che dovranno compiere il proprio Destino fatto di ricchezza, fama e potere conquistando ogni città capiti loro a tiro e diventando sempre più potenti.

Ogni regnante avrà una campagna tutta dedicata a sé, con cutscenes e bivi narrativi diversi ed unici. Oltre al regnante protagonista, avremo anche una vasta sfilza di personaggi da reclutare nel nostro party. 

 

Screenshot dal trailer di Octopath Traveler: Conquerors of the Continent che mostra il nuovo sistema di combattimento a otto personaggi

 

Stavolta le battaglie conterranno ben otto guerrieri, che potremo controllare tramite comodi comandi swipe come in altri J-RPG mobile della casa giapponese. Il sistema di gioco sarà molto simile a quello di Octopath Traveler, con tutte le meccaniche e le sinergie tra jobs viste nel capitolo su Switch (seguiteci anche per le nostre guide al riguardo)

Il motore di gioco sarà lo stesso di Octopath Traveler, che fonde in maniera incantevole l’estetica 16 bit dei vecchi capolavori Square Enix con le più moderne tecnologie di rendering ad alta definizione, regalando scorci incantevoli sia per i nostalgici che per le nuove generazioni di videogiocatori.

Ritorna anche il sistema Path Actions, dove a seconda della classe e dell’allineamento morale dei nostri avventurieri potremo compiere determinate azioni uniche che ci garantiranno premi extra o percorsi narrativi diversi.

 

 

Il gioco è attualmente in sviluppo, un early beta verrà resa disponibile per un limitato numero di persone il 12 Marzo e il titolo verrà rilasciato nel corso del 2019.

Se siete interessati a Octopath Traveler: Conquerors of the Continent andate a dare un’occhiata alla nostra recensione del primo capitolo, dove abbiamo premiato a pieni voti la nuova IP di Square Enix. Restate con noi per ulteriori aggiornamenti sul titolo mobile

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Riccardo Liberati

Classe 1997, cresciuto immerso dai libri, cartoni e videogiochi, ho sempre desiderato e provato fin dalla tenera età a creare storie fantasiose che rendessero un po' più brillante la mia vita monotona.

Ho trascorso l'infanzia in solitaria, giocando a quanti più titoli possibili, spaziando dai vecchi J-RPG di Square Enix fino ai più violenti sparatutto su PC, non disdegnando nel frattempo RTS, platform e giochi di corse automobilistiche.

Alle superiori riesco finalmente ad aprirmi e a trovare dei compagni con i miei stessi gusti e sogni, e capisco che non amo tanto i videogiochi, quanto la cultura ed i messaggi dietro di essi, gli stessi che ho sempre trovato nei libri, film e qualsiasi altro tipo di medium artistico.

Inizio a lottare per questo concetto scrivendo all'impazzata ed accrescendo la mia cultura ancor di più, sia attraverso la scuola che attraverso gli incontri e le persone d'ogni giorno. Questo bel sogno finisce con l'arrivo all'università, periodo peggio di qualsiasi film horror che abbia mai visto e che mi costringe a mollare tutto e rifugiarmi nella mia Fortezza della Solitudine per tre anni, perdendo interesse e linfa vitale per qualsiasi cosa.

Nel frattempo ho lavorato in numerosi settori, dall'aiuto vendita al libraio al tutor privato, e nel 2018 inizio a scrivere per Player.it, il mio primo incarico ufficiale come giornalista videoludico e che mi ha formato moltissimo sia nell'ambito dei videogiochi che in quello della scrittura basilare.

Oggi ho ripreso a studiare grazie alla scelta repentina ed irrazionale di iscrivermi alla Scuola Holden di Torino, luogo da cui vi scrivo, abbandonando casa per la prima volta ed il luogo natale di ogni mio piccolo successo e grande fallimento. La mia speranza? Quella di poter riuscire a trovare una strada ben delineata, facendo quello che mi piace fare senza dovermi sottomettere a nessuno

Devil-May-Cry-5-su-nintendo-switch

Devil May Cry 5 anche su Nintendo Switch? Dipende da Dragon’s Dogma

unknown fate nintendo switch logo

Recensione Unknown Fate (Nintendo Switch)