In arrivo il gioco da tavolo di Kingdom Hearts

Artwork della copertina di Kingdom Hearts 3


Un’accusa che spesso si rivolge alla trama di Kingdom Hearts è quella secondo cui la storia sia stata raccontata su molteplici piattaforme videoludiche, andando a confondere a volte anche i fan della saga che non sapevano come recuperare determinati capitoli senza comprarsi una nuova console.

Dopo capitoli su cellulari, console portatili e remastered, la fortunatissima saga di Square-Enix è pronta ad approdare anche su di un lido prima inesplorato da Sora&Co: quello dei giochi da tavolo. 

 

Vuoi brandire un Keyblade? Tirami un d6 e vediamo che esce

 

Logo di USAopoly, casa che sviluppa giochi da tavolo a tema videoludico e pop

 

Talisman: Kingdom Hearts Edition è in tutto e per tutto un adattamento con tutte le tinte del brand Disney-Square del fortunatissimo e ben noto gioco di Games Workshop, ovvero Talisman: The Magical Quest Game. 

Talisman è stato pubblicato per la prima volta nell’ormai lontano 1983, ed è riuscito nel corso degli anni a non perder mai il proprio smalto, anche dopo ben 4 riedizioni. Per questo motivo anche la Kingdom Hearts Edition seguirà la struttura dell’originale Talisman.

Il gioco è pensato per un numero minimo di due giocatori fino ad un massimo di sei. Potremo impersonare Sora, Riku, Kairi, Topolino, Pippo o Paperino, e lo scopo del gioco sarà quello di sigillare la porta per il Regno dell’Oscurità, impedendo a quest’ultima di consumare tutti i Mondi.

Per farlo dovremo acquisire esperienza ed abilità, qui chiamati Forza e Magia, viaggiando attraverso i Mondi e sconfiggendo gli Heartless. La gameboard avrà ben 3 diverse regioni, tra cui alcune location particolarmente note ai fan della saga come La Città di Mezzo, dei dadi personalizzati a sei facce, un sistema di valuta basato sui Munny e tutto il fascino dei personaggi Disney che catturano la nostra immaginazione da quasi un secolo.

 

Un pedigree che fa sperare per il meglio

 

Monopoly a tema Game of Thrones sviluppato da USAopoly

 

Al timone di questo progetto vi è USAopoly, un nome che potrebbe far suonare qualche campanella ai fan di numerosi prodotti nerd.

Infatti, USAopoly è specializzata nella riedizione di classici giochi da tavolo come Monopoly, Risiko o Cluedo basati però su brand famosi ed icone della cultura pop come Game of Thrones, Rick & Morty, Harry Potter o i super eroi della Marvel.

Per gli amanti dei videogiochi hanno realizzato in passato addirittura una versione di Monopoly a tema Super Mario Bros. ed una invece a tema Fallout.

Talisman: Kingdom Hearts Edition non sarà quindi il primo progetto a tema videoludico affidato ad USAopoly, ma certamente è quello più complesso affrontato fin’ora, tanto da dover firmare una collaborazione ufficiale con Games Workshop per l’utilizzo della licenza di Talisman, nei primi giorni di Gennaio

Non è ancora stata rivelata una data precisa per il rilascio, ma il gioco da tavolo è comunque previsto per il 2019. In compenso, possiamo dare un’occhiata alla boxart di Talisman: Kingdom Hearts Edition

 

Fotografia della box art di Talisman: Kingdom Hearts Edition

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Riccardo Liberati

Classe 1997, cresciuto immerso dai libri, cartoni e videogiochi, ho sempre desiderato e provato fin dalla tenera età a creare storie fantasiose che rendessero un po' più brillante la mia vita monotona.

Ho trascorso l'infanzia in solitaria, giocando a quanti più titoli possibili, spaziando dai vecchi J-RPG di Square Enix fino ai più violenti sparatutto su PC, non disdegnando nel frattempo RTS, platform e giochi di corse automobilistiche.

Alle superiori riesco finalmente ad aprirmi e a trovare dei compagni con i miei stessi gusti e sogni, e capisco che non amo tanto i videogiochi, quanto la cultura ed i messaggi dietro di essi, gli stessi che ho sempre trovato nei libri, film e qualsiasi altro tipo di medium artistico.

Inizio a lottare per questo concetto scrivendo all'impazzata ed accrescendo la mia cultura ancor di più, sia attraverso la scuola che attraverso gli incontri e le persone d'ogni giorno. Questo bel sogno finisce con l'arrivo all'università, periodo peggio di qualsiasi film horror che abbia mai visto e che mi costringe a mollare tutto e rifugiarmi nella mia Fortezza della Solitudine per tre anni, perdendo interesse e linfa vitale per qualsiasi cosa.

Nel frattempo ho lavorato in numerosi settori, dall'aiuto vendita al libraio al tutor privato, e nel 2018 inizio a scrivere per Player.it, il mio primo incarico ufficiale come giornalista videoludico e che mi ha formato moltissimo sia nell'ambito dei videogiochi che in quello della scrittura basilare.

Oggi ho ripreso a studiare grazie alla scelta repentina ed irrazionale di iscrivermi alla Scuola Holden di Torino, luogo da cui vi scrivo, abbandonando casa per la prima volta ed il luogo natale di ogni mio piccolo successo e grande fallimento. La mia speranza? Quella di poter riuscire a trovare una strada ben delineata, facendo quello che mi piace fare senza dovermi sottomettere a nessuno

dead or alive 6: rivelati i requisiti minimi e consigliati per PC

Dead or Alive 6: rivelati i requisiti minimi per PC

to the moon cover image

Annunciata la release di To The Moon su NIntendo Switch per l’estate 2019