La piattaforma PC è uno dei nuovi obbiettivi di Capcom.

capcom ha in cantiere un titolo segreto che sorprenderà i fan

La Japan Capsule Computer, conosciuta dai comuni mortali come Capcom, è una delle più importanti aziende di sempre nel mondo dei videogiochi. Al giorno d’oggi sono innumerevoli le saghe cha hanno importanza storica o commerciale nell’intera cronistoria videoludica: parliamo di Ghost and Goblins, ad esempio, o della saga di Monster Hunter che si è rivelata ultimamente la gallina dalle uova d’oro per la software house.

Proprio l’ultimo capitolo della saga di Monster Hunter, denominato Monster Hunter World, è stato forse il più importante videogioco rilasciato da Capcom negli ultimi tempi perché ha confermato un trend che era già cresicuto sottopelle per qualche anno: il mercato PC è interessato in modo importante ai prodotti dell’azienda e non vede chiaramente l’ora di avere anche il resto dei brand su Steam.

Emblematico, in tal caso, è il lancio di Monster Hunter World, incoronato dai numeri come il miglior lancio dell’intero 2018 di un titolo sulla piattaforma Steam.

Il futuro di Capcom guarderà anche al PC.

Fortunatamente sembra che l’azienda stessa abbia compreso la questione e si stia impegnando in tal proposito, almeno secondo quanto dichiarato ultimamente dal direttore operativo dell’azienda Haruhiro Tsujimoto. All’interno di un comunicato stampa rilasciato sul sito dell’azienda, il COO di Capcom ha dichiarato:

“Dal punto di vista della promozione delle strategie riguardanti il mercato digitale, non siamo intenzionato a sottovalutare l’espansione del mercato PC perché crediamo che sia una piattaforma particolarmente importante per i publisher giapponesi. Nel corso degli ultimi anni ci siamo pian piano adattati a questo mercato mutevole, migliorando le versioni PC dei nostri titoli e cambiando la nostra forma mentis. Visto che nel corso degli ultimi anni le vendite dei nostri titoli sono andate sempre meglio, stiamo cercando di impegnarci per trasformare ufficialmente il mondo PC in uno dei nostri mercati principali.

È probabile che questa scelta non sia completamente frutto del successo grandissimo di Monster Hunter World; probabile co-responsabile dell’espansione di Capcom su tale mercato anche Resident Evil 2 Remake, titolo che ha venduto solo su Steam secondi i dati di SteamSpy tra uno e due milioni di copie; non male per un titolo con praticamente un mese di vita.

Il prossimo grande titolo di Capcom, Devil May Cry 5, sarà rilasciato anche su PC oltre che sulle due grandi console di questa generazione. Il problema dei porting, da sempre problematica quasi tutta giapponese legata alle release dei  titoli sul mercato PC, probabilmente non si porrà stavolta visto che il nuovo capitolo di Dante, Nero e amici girerà sul RE Engine.

Il RE Engine, ultima grandissima prodezza tecnica dell’azienda nipponica, si è dimostrato in grado di girare in modo egregio e fluido su una grande gamma di macchine portando con se una grande resa grafica e pochissimi problemi di tipo tecnico. L’azienda ha chiaramente dimostrato di aver fatto assurdi passi da gigante rispetto al porting di Resident Evil 4 su PC, da sempre considerato come una delle peggiori cose mai fatte da Capcom nel corso della suo ormai trentennale carriera di software house.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

monster rancher

Monster Rancher: aperto nuovo account Twitter dedicato alla serie

watch dogs 3 leak cover

Continuano i rumour su Watch Dogs 3