Ancora bufera per Activision Blizzard che questa volta annuncia tagli al personale nei prossimi giorni a fronte dell’andamento poco performante dell’azienda.

Secondo l’ultimo report di Bloomberg sembra che Activision Blizzard si stia preparando ad un maxi licenziamento dei propri dipendenti a partire dalla prossima settimana come passo per la ristrutturazione dell’azienda stessa. Nonostante Activision Blizzard abbia assunto lo scorso 2017 più di 9.800 persone le stime parlano di tagli dell’ordine delle centinaia. Nelle scorse settimane anche il valore delle azioni di mercato è crollato.

Dietro questo andamento negativo sono da imputare, secondo Bloomberg, un andamento piatto o calante del pubblico legato a titoli come Overwatch e Hearthstone e delle vendite ritenute deludenti per Destiny 2: Forsaken legato anche alla conseguente scissione dell’accordo con Bungie il mese scorso.

Al momento non ci sono stati comunicati ufficiali da Activision Blizzard ma l’analisi di Bloomberg sembra centrare in pieno la situazione soprattutto dopo gli avvenimenti degli ultimi mesi.

5/5 (3)

Quanto lo hai trovato utile/interessante? Faccelo sapere con un voto!