Gameplay Cafe’: ultimi giorni per il crowdfunding

ultimi giorni di crowdfunding per gameplay café

Dopo oltre 16 anni passati nel più grande sito di informazione videoludica italiano, Antonio Fucito, Tanzen per gli amici, ha lanciato il suo progetto più personale: Gameplay Café. Dopo un primo anno dai grandi risultati, è iniziata una campagna di crowdfunding, necessaria per il prosieguo del progetto e per portare avanti il portale.

Player.it da sempre crede che la collaborazione sia lo strumento ideale per crescere e migliorare, e proprio per questa ragione diamo volentieri spazio all’ambizioso progetto del Tanzen e dei “friends“, con cui non mancheremo di cooperare nel prossimo futuro.

Gameplay Café by Tanzen & Friends: quando la community è tutto

ecco quali sono le caratteristiche di gameplay café
Un portale interamente basato e dedicato sui fan.

Forte della sua esperienza pluridecennale, Antonio “Tanzen” Fucito è uno dei volti più noti della stampa di settore. Nonostante sia stato uno dei personaggi di maggior spicco e mediaticità di Multiplayer.it, il Tanzen si è sempre contraddistinto per lo stretto rapporto con i suoi lettori che, col passare degli anni, sono diventati una community sempre più gremita ed affezionata.

Ed è proprio da questo elemento che nasce Gameplay Café, un sito totalmente basato sul concetto stesso di community, con poche news, tanti approfondimenti e contenuti originali e, soprattutto, senza alcun tipo di bandiera e clickbait, mantenendo sempre lo stretto legame con i fan.

La campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso è oramai prossima al suo epilogo. Circa 8.500 euro sono stati finora raccolti da oltre 200 sostenitori, altri 1.500 sono necessari per il raggiungimento della somma prefissata come obiettivo. Chiunque intenda effettuare una donazione, potrà farlo entro il 30 Gennaio 2018 a questo indirizzo, diventando così un backer di Gameplay Café.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Gli elementi mitologici in God of War: Ghost of Sparta

[La tana dell’Orso] God of War: Ghost of Sparta e la mitologia greca

Nuovo bilanciamento alle carte in arrivo su Hearthstone

Hearthstone | Una scalata più rapida a partire da febbraio