HOME » news

Power Rangers: Battle for the Grid tra storia, personaggi crossover e citazioni

Power Rangers Battle for the grid cover image

Vi ricordate qualche giorno fa quando abbiamo scoperto dell’esistenza di un picchiaduro a tema Power Rangers?
Oggi abbiamo potuto scoprire, leggendo una recente intervista del senior product manager di Nway aka il signor Jesse Cherry, che il titolo sui super sentai americani più famosi del globo conterrà una modalità storia piuttosto interessante.

Il titolo, come immaginabile, presenterà un mega mashup con una enorme quantità di personaggi legati al brand e la modalità storia cercherà di utilizzare al meglio questa caratteristica. Il brand dei Power Rangers non vedeva un uscita sulle console principali di Sony e Microsoft sin da Power Rangers Super Samurai per Xbox 360, titolo ispirato ai musou orientali uscito nel 2012.

Da li in poi il brand si è riservato in modo quasi esclusivo al mondo mobile con una lunga serie di titoli per console portatili come il Nintendo 3DS o per telefoni cellulari. Per tale motivo il ritorno dei rangers più colorati della storia sulle console principali rappresenta un piccolo evento mediatico di sicuro interesse per tutti gli appassionati delle varie saghe.

Vediamo insieme cosa abbiamo potuto scoprire!

Power Rangers: Battle For The Grid sarà un’ enorme crossover.

Nel corso della sopracitata intervista Jesse Cherry ha rilasciato una serie di informazioni che vanno dal gameplay del titolo, alla presenza di una modalità storia, al tessuto narrativo di cui questa è composta e così via.

  • Power Rangers: Battle For The Grid sarà un titolo ispirato dai picchiaduro 3vs3 della serie Marvel Vs Capcom, serie che ha persona pericolosamente popolarità con un ultimo capitolo uscito nel 2017.
  • Il titolo presenterà una vasta gamma di Power Rangers selezionabili dalle più disparate serie uscite nel corso degli anni, sarà il più grande crossover della storia del brand. A tal proposito l’obbiettivo del team di sviluppo è stato quello di inserire all’interno del titolo abbastanza Power Rangers da coprire tutti quegli spettatori che per un motivo o l’altro nel corso della loro infanzia o della loro adolescenza hanno abbandonato il brand in favore di altro.
  • Power Rangers: Battle For The Grid presenterà una modalità storia che utilizzerà in modo ampio e sapiente l’aspetto crossover del titolo. La trama del titolo sarà ispirata dal fumetto Shattered Grid, uscito durante il 2018 per il venticinquesimo anniversario del brand e vedrà Il Mighty Morphin Green Ranger Tommy Oliver di un universo alternativo nei panni di Lord Drakkon, cattivo principale del fumetto/videogioco.
  • Il titolo cercherà di sorprendere i fan con riferimenti, easter eggs e sorprese di ogni tipo.

Purtroppo le domande fatte che riguardassero la presenza degli attori originali delle varie serie o la presenza degli zords (i robot componibili che venivano utilizzati quotidianamente all’interno delle puntate della serie) all’interno del titolo sono rimaste senza risposta. Per quello purtroppo ci sarà da aspettare ancora per un po’.

Power Rangers: Battle For The Grid è previsto per aprile 2019 per Nintendo Switch, Pc, Xbox One  e Playstation 4 unicamente in versione digitale.; è importante notare che il titolo prevederà il crossplay tra le varie piattaforme fin da subito, superando le limitazioni di cui molti titoli attuali sono ancora affetti.

Quanti di voi lettori sono grandi fan dei Power Rangers e non vedevano l’ora di mettere le mani su di un simile titolo? Quanti di voi sono rimasti affascinati  da quel secondo e mezzo di gameplay comparso nel teaser trailer?

Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci su Player.it per scoprire le prossime novità sul titolo!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Forza Horizon 4

Forza Horizon 4 raggiunge i 7 milioni di giocatori

kingdom-hearts-3-già in vendita

Kingdom Hearts 3: rotto già il D1 negli USA