Forbidden Forgiveness: trailer e screenshot per l’horror in arrivo quest’anno

Forbidden Forgiveness è un horror psicologico in arrivo quest'anno


Questa generazione di console, soprattutto grazie alle produzioni indie, sta vivendo un’epoca horror corposa e di buon livello. GeekyMouse ha condiviso i primi dettagli e alcuni screenshot del suo imminente gioco horror psicologico, Forbidden Forgiveness. Non è la prima volta che ne sentiamo parlare, infatti, già qualche settimana fa fu pubblicato un trailer molto interessante che mostrava ancora poco del titolo in sviluppo, ma quel poco è servito a far venire l’acquolina in bocca a chi vive di emozioni forti.


Forbidden Forgiveness è un gioco horror in prima persona che promette di presentare puzzle unici e sarà realizzato in Unreal Engine 4. Nel trailer qui in basso possiamo notare già una cura grafica notevole.

Qual è una delle caratteristiche tipiche dei videogiochi horror di questa generazione: da Outlast ad Alien Isolation, da Remothered a SOMA? L’impossibilità quasi totale di difendersi. Non a tutti piace essere palleggiati dai nemici senza poter usare un oggetto contundente per far vedere loro chi comanda. Questo però amplifica il senso di ansia e paura.

Ebbene, in Forbidden Forgiveness, fanno sapere gli sviluppatori, il giocatore sarà in grado di difendersi e, a volte, dovrà correre per sopravvivere (ma questo era quasi scontato). Non aspettiamoci, però, combattimenti all’ultimo sangue o, almeno, il sangue il più delle volte sarà il nostro. La storia non sarà fin da subito facilmente decifrabile, infatti, i giocatori saranno anche in grado di viaggiare tra diverse dimensioni, fattore che influenzerà la trama e il gameplay. A proposito di combattimenti, gli sviluppatori hanno reso noto che ci saranno anche boss molto cattivi da sconfiggere, ma non abbiamo dettagli su che modo avremo per batterli.

Forbidden Forgiveness è attualmente pianificato per il rilascio nel 2018 sulle piattaforme current-gen.

Qui di seguito potete vedere la gallery pubblicata da GeekyMouse:

Sul sito ufficiale di GeekyMouse c’è una particolare descrizione della software house che si cimenta per la prima volta nello sviluppo di un videogioco.

Siamo sviluppatori di giochi indie, iniziamo a sviluppare il nostro primo gioco nel giugno 2016 con UnrealEngine 4, il nostro obiettivo è realizzare giochi surreali basati su teorie della fisica moderna e meccanica quantistica con un’IA inquietante. Ti lasceremo da solo nell’oscurità, ma non ti preoccupare, non ti lasceremo solo senza un’arma.

Fisica, meccanica quantistica, IA inquietante. Insomma, il team ha le idee chiare e punta in alto.


Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

recensione lost sphear

Recensione: Lost Sphear

aiesp associazione italiana esports

A.I.eSp è la nuova associazione che promuoverà gli eSports in Italia