HOME » news

Meditations, la piattaforma che offre un gioco gratis al giorno

meditations è una piattaforma che offre giochi indie gratis tutti i giorni


Nessuna guerra a Steam o a Epic Store, la nuova piattaforma di distribuzione di videogiochi che vogliamo sottoporre alla vostra attenzione non mira a diventare un punto di riferimento dal punto di vista commerciale, anzi, si è prefissata una missione agli antipodi: offrire ai giocatori titoli gratis, tutti i giorni, per far conoscere sviluppatori indipendenti che altrimenti non avrebbero modo di emergere.


Si chiama Meditations e potete raggiungere il loro sito cliccando su questo collegamento ipertestuale. Cliccate sul bottone che identifica la versione che preferite e partirà il download del leggerissimo software che vi permetterà di scaricare ogni giorno un titolo indie gratis. Nella schermata iniziale del software, basterà cliccare su begin per iniziare a giocare direttamente utilizzando l’interfaccia dell’applicazione o, in alcuni casi, il browser verso cui potremo essere reindirizzati.

Meditations: un gioco indie gratis tutti i giorni

Meditations è una nuova piattaforma di distribuzione pensata per chi vuole provare brevi e intime esperienze ludiche. I titoli messi a disposizione dei giocatori, infatti, sono indie di norma molto brevi e dal peso irrisorio. Non aspettatevi Celeste, Cuphead, What Remains of Edith Finch gratis ogni giorno, si tratta di titoli che verranno sviluppati apposta per Meditations su PC (supporto da Windows 7 in poi) e Mac.

Ogni giorno di questo 2019 potrete scaricare gratis un “minuscolo gioco” che sarà disponibile solo durante l’arco di quelle 24 ore. Basta e avanza perché i giochi sono pensati per essere terminati molto in fretta avendo come obiettivo quello di far pensare e meditare chi li approccia. Ciascun titolo, poi, sarà accompagnato da un testo che serve da “meditazione, distrazione, lezione o ispirazione”.

Il creatore di Meditations si chiama Rami Ismail, capo dello studio olandese di videogiochi Vlambeer. Stando alle sue parole, l’idea di questa piattaforma è arrivata dopo aver giocato, nel 2017, a un titolo molto breve che lo fece pensare molto. Quell’esperienza gli ha fatto desiderare un titolo gratis di quel tipo ogni giorno. Ha poi arruolato centinaia di sviluppatori per rendere la sua idea una realtà nel corso del 2018.

Su Twitter, Ismail ha detto che il launcher scaricabile offrirà titoli di generi diversi, compresi quelli personali che affrontano “temi sensibili alla cultura e alla persona come la morte, la depressione, l’ansia, la violenza, la sessualità e la dipendenza”. Già da oggi potete scaricare il vostro primo gioco e non fermarvi praticamente più. I titoli proposti, se il progetto rimane fedele all’idea originale, saranno esclusivi, cioè non potranno essere giocati su altri siti che propongono titoli gratis, come quelli in flash.

A noi sembra un’idea davvero molto carina e cominceremo fin da subito a scaricare giochi indie gratis.

FONTE Engadget

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

Assassin’s Creed Adder: antica Roma come setting e uscirà nel 2020

Kenny's Quest: Quando il Wrestling incontra Undertale

Kenny’s Quest: Quando il Wrestling incontra Undertale