HOME » news

Toby Fox ha rilasciato nuovo materiale a tema Undertale

Undertale

Undertale è stato uno dei videogiochi più incensati ed apprezzati del lontano 2015, anno in cui si sono mostrati al mondo videogiochi incredibili come The Witcher 3: Wild Hunt e Metal Gear Solid V: The Phantom Pain; in un anno così pieno di esperienze videoludiche incredibili Undertale è stato capace di lasciare un segno tanto profondo quanto credibile, grazie ad una storia e dei personaggi capaci di generare materiale da fandom per questa e mille altre realtà parallele alla nostra.

Undertale

Dopo l’uscita del titolo base poco si è più saputo sul brand, il suo creatore Toby Fox ha rilasciato poche e sparute informazioni sul futuro: un porting su Nintendo Switch e l’uscita di una versione fisica da collezione sono state le uniche cose che erano state consegnate alla pubblica piazza per palliare la fame riguardo l’avventura che ha consegnato alla storia personaggi come Sans o Papyrus.

Tutto questo era valido, sino ad ora: sembra che qualcosa stia succedendo intorno al brand.

Andiamo a vedere cosa è successo.

Il profilo twitter di Undertale è impazzito?

Tutto è iniziato alle 4.46 (ora italiana) del 30 Otttobre 2018, orario in cui il profilo personale di Toby Fox si è lasciato sfuggire un tweet piuttosto sibillino.

Da li in poi il profilo legato al titolo vero e proprio, questo, ha iniziato un lungo soliloquio fatto di tweet che sembrano voler annunciare l’arrivo di qualcosa.

Quest’ultimo si è avverato con precisione alle 14 ora italiana, quando è comparso questo tweet.

Non vogliamo dirvi nulla di più, andate a fateci sapere cosa ne pensate nei commenti.

 

 

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Nintendo Switch Fortnite

Fortnite è stato installato su quasi metà delle Nintendo Switch esistenti

Medievil Ps4 Other Ocean

Il remake di Medievil uscirà nel 2019, ecco il primo trailer