In America stanno costruendo un parco a tema Super Nintendo.


Molti bambini cresciuti a pane e Nintendo ormai sono diventati adulti alle prese con la parte davvero brutta della vita.

La grande N però non si è scordata di noi e dei nostri bisogni perché sta realizzando una serie di luna park a tema Super Nintendo, destinati a tutti quelli che passavano i loro pomeriggi alle prese con una delle console dal maggior successo nella storia del medium videoludico.

Una collaborazione tra Nintendo e Universal Parks & Resort sta finalmente per portare nel mondo reale un luna park dedicato ai franchise Nintendo e secondo le ultime speculazioni uno di essi arriverà proprio nella ridente Hollywood californiana.

Vediamo insieme più nello specifico cosa si è scoperto sull’argomento!

Hanno iniziato i lavori per il parco divertimenti a tema Nintendo.

Un appassionato di parchi divertimento, conosciuto su twitter come @Ryanthemepark, ha condiviso con dei cinghietii sul noto social network alcune immagini che mostrano il cantiere in cui stanno costruendo questo nuovo parco di divertimenti a tema Nintendo.

Sebbene siamo ancora lontanissimi anche solo dal vedere il logo dell’azienda di Kyoto sugli edifici queste fotografie sono una prima prova dell’esistenza del parco stesso, annunciato due anni fa con un trailer su youtube.

Le foto condivise da Ryanthemepark mostrano semplicemente un grande appezzamento di terreno che sta venendo modificato a suon di escavatrici, bullzdozers, camion e altre amenità da edilizia cittadina; manca ancora abbastanza tempo al momento in cui qualcosa diventerà realmente visibile all’interno del parco.

La seconda foto condivisa dall’utente twitter mostra una delle gru utilizzate per la creazione del parco giochi, niente ancora che porti il logo Nintendo sopra ma sicuramente un indizio di come Universal e Nintendo abbiano intenzione di fare le cose in grande questa volta per tutti gli appassionati dei franchise dell’azienda di Kyoto..

Come sarà strutturato questo parco giochi Nintendo?

Nintendo Parco Giochi Orlando
Questa immagine rappresenta alcune idee che sono venute in mente ad Universal per la realizzazione del parco giochi di Orlando.

 

Secondo la stampa internazionale l’accordo preso tra Nintendo e Universal è molto simile a quello che Warner Bros ha preso insieme alla compagnia americana per la creazione del parco giochi “Wizardring World Of Harry Potter”: si tratta di aree all’interno di parchi giochi già esistenti addobbate e realizzate secondo i dettami e le volontà dell’azienda con cui si effettua la collaborazione.

Nintendo, di conseguenza, dovrebbe avere intere aree di sua proprietà all’interno di alcuni parchi di divertimenti realizzati da Universal.

Le foto che abbiamo trovato mostrano come questi vari parchi divertimenti siano ancora in costruzione; per il momento sappiamo che i tre luoghi dove essi dovrebbero trovarsi corrispondono alle posizioni di tre differenti parchi Universal: uno in Giappone, uno a Orlando (America) e uno a Hollywood (sempre America).

La domanda ora però cambia e resta una: quali saranno le attrazioni dentro queste aree Nintendo?

Alcune dichiarazioni fatte da Dan Kline al podcast Motley Fool aiutano in tal senso; l’esperto di finanza americana era stato chiamato al podcast per spiegare le motivazioni che hanno convinto Nintendo a perseguire la realizzazione di questi parchi giochi:

Sappiamo che all’interno di questi parchi Nintendo sarà possibile usufruire di un’ attrazione a tema Mario Kart, con dei veri Kart! Un mese fa è stata resa pubblica la notizia che Universal Studio ha aumentato la superficie del suo parco acquistando altro terreno, questo denota l’importanza che l’azienda americana sta riservando alla zona Nintendo del suo parco.


Probabilmente viene considerata dai dirigenti qualcosa di estremamente prezioso per il pubblico che porterà!

Nintendo sta pensando ad interazioni con le sue console.

Nintendo Switch

Shigeru Miyamoto ha dichiarato che è enormemente felice di come gli ingegneri del parco divertimenti stiano cercando di trasmutare l’essenza dei videogiochi Nintendo in qualcosa di tangibile a livello reale.

Egli ha anche dichiarato che questi parchi divertimento sono stati realizzati facendo particolare attenzione ai franchise che l’azienda giapponese propone, in modo da far funzionare in sinergia il divertimento legato alle attrazioni e il divertimento legato allo sfruttamento del franchise.

Secondo la rivista americana Variety vista la svolta mobile/portatile che l’azienda ha avuto ultimamente esistono concrete possibilità che Nintendo abbia intenzione di creare delle feature speciali per le attrazioni legate all’utilizzo delle console o dei dispositivi in grado di far girare le applicazioni Nintendo.

Questo significa che magari titoli come Super Mario Odissey o The Legend Of Zelda: Breath Of The Wild potrebbero aggiungere delle funzionalità specifiche da utilizzare all’interno delle attrazioni di quei parchi giochi, a patto di portarsi dietro la proprio Nintendo Switch. Pokèmon GO, ovviamente, non è compreso all’interno di queste nuove funzioni perché sviluppato da Niantic con la supervisione di The Pokémon Company.

L’unico parco giochi di cui si hanno notizie certe è quello Giapponese: esso è stato annunciato nel 2015 e la sua costruzione è cominciata soltanto nel Giugno 2017. Secondo i prospetti della compagnia il parco dovrebbe essere pronto per le olimpiadi di Tokyo 2020.

Diversa sorte è toccata ai parchi di Hollywood e Orlando, ancora privi di date vere e proprie; probabilmente verranno realizzati in concomitanza con la release ufficiale del film di Super mario che è stato annunciato qualche tempo fa.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

E' online il sito web di Lego Overwatch

Svelati i nuovi set ufficiali Lego Overwatch

No Man's Sky The Abyss aggiornamento

No Man’s Sky, in arrivo l’aggiornamento The Abyss