Diablo, in arrivo la serie tv di Netflix

diablo


Secondo alcune voci, Netflix starebbe lavorando ad una serie tv animata di Diablo.

Queste voci arrivano da un tweet, subito rimosso, del cofondatore della casa editrice di fumetti Boom! Studios, Andrew “Andy” Cosby. L’autore sarebbe infatti in trattativa per dirigere e sceneggiare lo show di Activision Blizzard e Netflix.

“L’idea è molto eccitante e spero che i piani alti risolvano tutto”, ha detto Cosby.

Se la voce è vera, Cosby dividerà il suo tempo tra la scrittura della serie e la sceneggiatura di di Hellboy: Rise of the Blood Queen, che sta scrivendo insieme a Christopher Golden e Mike Mignola.

Al momento Netflix non ha fornito alcuna informazione su una possibile serie di Diablo ma dopo il rinnovo della serie su Castlevania e l’imminente serie su The Witcher, è lecito aspettarsi che Netflix abbia intrapreso la via della trasposizione videoludica. Non è inoltre la prima volta che Blizzard collabora con Netflix come dimostra la serie Skylanders Academy di cui è già in arrivo una terza stagione.

Per tutti coloro che non riescono a fare a meno di Diablo abbiamo poi altre buone notizie: Diablo III Eternal Collection è in arrivo su Nintendo Switch il 2 novembre 2018, in tempo per inaugurare la BlizzCon di quest’anno.

[amazon_link asins=’B07GVSC1R6,B07CT1D6VS,B07CSYWYVH’ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’af21a525-bfdf-11e8-923c-c9bb1408585e’]

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Alvaro "Guybrush89" Segatori

Ritrovato in tenera età su una spiaggia pixelata le sue prime parole sono state "Voglio fare il pirata!"

In mancanza di un vero galeone è partito all'arrembaggio del mare della rete depredando le conoscenze di ogni isola su cui è approdato: Ha scritto per Games, VGN, Adventure's Planet, Badgames, FlopTV, Cinefilia Ritrovata, Ridble e creato qualche video per la ciurma di Game Series Network.

Nel mentre la taglia sulla sua testa è aumentata e dopo che l'Università di Viterbo lo ha ritenuto un pericoloso "Capitano della Comunicazione", l'Alma Mater Studiorum di Bologna lo ha classificato come "Minaccia Pirata esperta di Cinema, Televisione e Produzione Multimediale".

Per circa un anno è quindi rimasto nascosto nella Cineteca di Bologna, gestendo dall'ombra l'Archivio Videoludico e organizzando anche un ritrovo piratesco conosciuto come Svilupparty.

Dopo qualche tempo passato in mare tra cinema, fumetti, serie tv, libri, aspirapolvere e videogiochi, senza mai una vera casa, mette l'ancora alla fonda nella baia videoludica di Player.it, dove passa le giornate in compagnia di scimmie, balene e altri animali. Va spesso ad ubriacarsi nella taverna di Tom's Hardware, inoltre va all'arrembaggio di libri e fumetti su Frasix, di gadget e serie TV su Nospoiler e Cinematographe e svolge ricerche su antichi manufatti per conto di Ivipro.

Il richiamo dell'oceano però lo trascina continuamente tra le onde e anche se non sa dove lo porterà il vento quello che conta davvero è il viaggio.

indovinelli-enigmi-rubrica-cover

L’antro di Gollum: la serratura magica

Blood Sweat & Pixels

Games & Books – Blood, Sweat, and Pixels: The Triumphant, Turbulent Stories Behind How Video Games Are Made di Jason Schreier