Arriva Negan di The Walking Dead su Tekken 7

Tekken 7

Con un trailer Katsuhiro Harada e soci hanno deciso di mostrare al mondo i nuovi personaggi di Tekken 7, ultimo capitolo del leggendario picchiaduro con al centro della trama il torneo del pugno d’acciaio. Dopo aver presentato un paio d’anni fa un picchiaduro estremamente tecnico in grado di divertire sia i progamers che i videogiocatori della domenica, il team di sviluppo si è concentrato nel corso del tempo in un supporto mirato al mondo eSports, culminato poi nel seguente annuncio.

Oltre a vecchie conoscenze come Anna Williams (sorella della già presente Nina Williams) e Lei Wulong (Poliziotto di Honk Kong ispirato pesantemente alla leggenda del cinema Jackie Chan) sono in dirittura di arrivo tre nuovi personaggi e Negan, personaggio della serie televisiva The Walking Dead.

[amazon_link asins=’B01H1ZINFK,B00KJFDIP0′ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ef1e4651-991d-11e8-8baa-d13b111a254f’]

Si rinnova il roster di personaggi di Tekken 7.

 

In seguito alla finalissima del titolo all’EVO 2018 il director Katsuhiro Harada e il Game Designer Micheal Murray hanno annunciato al mondo l’arrivo della Season 2 del picchiaduro dedicato a Jin Kazama e soci.

Il sopracitato trailer presenta, in primis, una nuova meccanica che andrà a interessare con estrema probabilità il mondo eSports legato a Tekken: è stata aggiunta una nuova tipologia di rimbalzo a muro che permetterà ai giocatori più esperti di continuare in modo ancora più improbabile le combo di colpi che caratterizzano la versione professionistica (e non, ma in maniera minore) del titolo.

In seguito compaiono i reveal di Anna Williams e Lei Wulong; nel trailer si vedono le loro Rage Art, le loro Rage Drive e le modifiche all’aspetto eseguite per aggiornare i personaggi secondo la timeline del titolo, con tanto di Lei Wulong invecchiato rispetto ai precedenti capitoli. Anna Williams è comparsa per la primissima volta come personaggio segreto nel corso del primo capitolo della saga del pugno d’acciaio, oltre quattordici anni fa mentre il poliziotto più famoso della saga ha una prima comparsa risalente al secondo capitolo della saga, tre anni dopo su coin op e Playstation.

Sul finire del minutaggio però il mood cambia in modo repentino e tutto si inscurisce; un motivo fischiettato e una voce sono solo l’antipasto per l’annuncio vero e proprio: i mondi di The Walking Dead e di Tekken si sono scontrati e ad uscirne fuori è stato proprio Negan, con la sua proverbiale mazza e il suo bel faccione; pronto per pestare a sangue un nutrito nugolo di avversari dalla forma (finalmente) umana.

Il futuro Tekken 7 affonderà le sue radici nella presenza di personaggi crossover?

L’arrivo di tale personaggio nel mondo di Tekken 7 apre uno spiraglio di luce sul futuro della saga: sarà finalmente possibile trovare qualcuno in grado di portare nel mondo dei picchiaduro personaggi appartenenti a franchise reali? Prima o poi ci verrà data la possibilità di giocare Rocky Balboa e farlo saccagnare di mazzate dall’inglesino Steve Fox?


Bandai Namco non ha rilasciato date ufficiali per l’arrivo del Season Pass 2 di Tekken 7 definendolo soltanto come “in arrivo”. Esso quando arriverà, sarà distribuito in modo uniforme tra Playstation 4, Xbox One e PC; il primo Season Pass del titolo aveva reso disponibili ai giocatori altri due personaggi provenienti da universi piuttosto differenti da quello di Tekken con Geese Howard dalla leggendaria saga di picchiaduro bidimensionali Fatal Fury e Noctis Lucis Caelum, principino protagonista dell’ultimo capitolo della saga di giochi di ruolo alla giapponese Final Fantasy.

Tekken 7

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Fifa 19

Con le House Rules sarà possibile personalizzare in modo goliardico le proprie partite a Fifa 19

Nintendo annuncia per l’8 Agosto un direct a tema Super Smash Bros Ultimate