Il lancio del nuovo update di No Man’s Sky è stato un successo da 40.000 giocatori

No Man's Sky


Che strano il mondo dei videogiochi: tiri fuori un titolo con evidenti problemi e la gente vorrebbe appendere la tua testa su di un palo per ballarci intorno, aspetti qualche anno, tiri fuori degli aggiornamenti meritevoli e diventi qualcosa di molto simile alla next big thing del mercato.

No Man’s Sky sta vivendo una curiosa seconda giovinezza grazie alla release del suo aggiornamneto Next, uscito nel corso della giornata di ieri. L’aggiornamento gratuito è il nuovo atto d’amore che Hello Games ha proposto agli acquirenti del titolo, rimasti profondamente delusi da uno dei rilasci più disastrosi della historia videoludica.

Andiamo con ordine e vediamo cosa è successo.

No Man’s Sky Next è realtà.

Con la release di Next Hello Games ha avuto la brillante idea di riproporre il loro titolo di esplorazione spaziale e crafting al 50% del prezzo originario su Steam. Per un momento, con tutta probabilità, Sean Murray e i suoi amici sviluppatori hanno potuto saggiare la stessa emozione che hanno provato durante il lancio originale del gioco, due anni fa.

I risultati non sono tardati a farsi vedere: No Man’s Sky ha avuto 41.861 giocatori contemporanei subito dopo il rilascio della patch (complice anche il sopracitato sconto), niente a che vedere con i duecentomila giocatori che aveva appena dopo il lancio del gioco ma resta comunque un buon risultato, considerando che durante il lancio del precedente update il picco massimo è stato di ventimila giocatori, praticamente la metà di quelli attuali.

L’araba fenice chiamata No Man’s Sky.

Il tutto, ricordiamo, va messo in quadro generale piuttosto complesso: un gioco vittima del tremendo hype di lancio della Playstation 4, protagonista di una dei peggiori rilasci di sempre, pian piano sta tornando a volare dalle ceneri in cui tutti lo avevano condannato; non c’è davvero niente di male in tutto questo Hello Games, complimenti!

No Man's Sky

Negli ultimi trenta giorni la sua playerbase è aumentata del 158.59%, con una media di oltre 2677 giocatori contemporaneamente online.

Al momento non è possibile sapere quanti di questi quarantamila giocatori siano parte della vecchia guardia; moltissimi saranno stati attratti dallo sconto del 50% progettato ad hoc dal publisher ma non si possono avere numeri precisi. Sarà interessante capire, a posteriori, quanto la fanbase del titolo sia ancora cementificata nello strato di videogiocatori e quanti stiano al momento giocando su tutte le altre varie piattaforme che, ricordiamo, hanno ricevuto l’aggiornamento Next in modo del tutto gratuito.

Al momento di stesura di questa news No Man’s Sky è il decimo titolo più giocato sul marketplace di Steam, probabilmente ne vedremo delle belle nel corso delle prossime settimane.

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Graziano Salini

Essere umano dotato di infinito nozionismo su cose di dubbia utilità, interagisce con il mondo dei videogiochi da quando ritiene di avere coscienza di sé. I punti forti del suo curriculum sono le oltre seimila ore passate sui moba, gli infiniti titoli conosciuti (e giocati) esplorando i meandri più reconditi della rete e l'indubbia capacità nel "flammare" con gentilezza il giocatore che ha davanti nella sua lingua natia.

Dopo aver preso coscienza dell'esorbitante numero di ore passate su giochi in grado di danneggiare gli organi interni, il tizio raffigurato in foto ha deciso di comprarsi un computer normale e di tenersi aggiornato con le console dando frutto a lunghe sessioni di blasfemie e coccole davanti all'action adventure o al gioco di ruolo di turno, impazzendo davanti a enigmi dalle soluzioni lapalissiane o superando con scioltezza nemici dalla difficoltà aberrante.

Nemico pubblico della punteggiatura e del bel scrivere, può vantare un lessico forbito da completo autistico derivato dai quintali di fumetti Disney letti in tenera età. Al momento sta aspirando alla santità aiutando tutto e tutti in missioni dalla dubbia utilità; aggiorna costantemente i suoi amici facebook sulla musica che ascolta (bella sopra ogni buon senso) e sui giochi che conclude, giusto per dare un senso ad account vecchi lustri.

Fifa Ultimate Team

Fifa Ultimate Team – Grazie al GDRP un videogiocatore ha calcolato di aver speso oltre 10.000 dollari in microtransazioni

Paladins

Paladins è arrivato su Nintendo Switch in versione free to play