Bethesda non vuole che Fallout venga sviluppato da studi esterni

bethesda fallout


Quando si pensa alla serie di Fallout viene automatico pensare anche a Bethesda, ma alcuni capitoli non sono stati sviluppati dall’azienda di Rockville. Ad esempio, Fallout: New Vegas è stato sviluppato da Obsidian Entertainment, non dalla stessa Bethesda Game Studios. Quel capitolo, tra l’altro, è considerato uno dei migliori, grazie anche alla vastissima gamma di opzioni che il giocatore poteva selezionare per affrontare le varie situazioni, che non per forza dovevano finire nel sangue.


Obsidian ha dichiarato più volte che non ci penserebbe due volte a mettersi al lavoro su un altro capitolo della serie Fallout. Il boss di Bethesda, Todd Howard, durante un’intervista, ha però escluso che questo possa accadere. L’azienda, infatti, preferirebbe sviluppare i giochi di Fallout, e in linea generale, internamente, senza affidarsi a studi esterni.

Fallout mai più sviluppato da studi esterni?

Todd ha riferito al quotidiano The Guardian di non essere pronto a dare risposte definitive in merito, ma preferirebbe che Fallout rimanga “in famiglia”. Ecco cosa ha detto:

Mai dire mai. Ma ora che la nostra azienda è così grande, è sempre meglio mantenere le cose in famiglia… è meno probabile che studi esterni lavorino su Fallout, ma non potrei mai dire un no definitivo. Penso che i ragazzi di Obsidian abbiano fatto un lavoro favoloso.

Oltre alla sede principale nel Maryland, Bethesda Game Studios ha aperto uno studio a Montreal nel 2015. All’inizio di quest’anno, Bethesda ha ribattezzato BattleCry Studios come Bethesda Game Studios Austin, con sede ad Austin, in Texas. Il team lavorava precedentemente a BattleCry.

Bethesda si è dunque ulteriormente allargata e ha più personale di sviluppo interno di quanto ne avesse anni fa, quando affidò New Vegas a Obsidian. Date l’importanza e la statura del marchio, è logico che Bethesda voglia sviluppare nuovi capitoli internamente, in quanto offrirebbe all’azienda un maggiore controllo sul prodotto finale.

Il prossimo grande titolo di Bethesda Game Studios è Fallout 76 che uscirà quest’anno, il 14 novembre. Ieri abbiamo riportato le parole dei dev che si dichiarano emozionati e spaventati da questo nuovo percorso intrapreso da Fallout. Nella stessa intervista, però, hanno rassicurato i fan sul futuro single player della serie.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
FONTE Gamespot

Articolo a cura di Michele Longobardi

Laureato in Lettere moderne, scopro la passione per il giornalismo quasi per caso. I videogiochi sono il mio più grande amore e così decido di coniugare le due cose. Il giornalismo videoludico diventa la mia forma finale.

Per me i videogiochi sono una forma d'arte e guai a dirmi il contrario.

Appassionato di tutto ciò da cui sgorga sangue: cinema horror (registi preferiti Argento e Romero), letteratura gialla e dell'orrore (autori preferiti Christie, Poe e Lovecraft) e ovviamente i videogiochi del genere (Silent Hill e Resident Evil sopra ogni cosa).

Il mio videogioco preferito di sempre è Fahrenheit che ho finito un numero non precisato di volte, da lì scaturisce la mia ammirazione per tutti i lavori di David Cage.

La mia "carriera" videoludica è segnata da un marchio da cui non sono mai riuscito a staccarmi: PlayStation! In circa 20 anni di gaming, ho completato più di 600 titoli.

microsoft strategie futuro

Microsoft: il futuro sono i giochi tra i blockbuster e gli indie

Festa dell’Unicorno 2018 – Tutti i dettagli