HOME » news

La Season 8 di LoL sta arrivando: ecco tutto quello da sapere!

league of legends season 8 climb


Ci siamo! La Season 8, la nuova stagione competitiva di League of Legends, sarà finalmente tra noi in meno di 24 ore!

Circa dieci giorni fa fu annunciata la data ufficiale per l’inizio di questa stagione, ovvero il 16 Gennaio 2018: in quell’occasione ci siamo abbandonati un po’ alla nostalgia e abbiamo pensato di fare un riassuntino di quel rollercoaster di emozioni che è stata la Season 7.

Ora però è tempo di preparasi seriamente alla sfida: dopo aver affinato durante la Pre Season le nostre meccaniche, la conoscenza del gioco e la champion pool , è ora di tuffarsi senza paura in questa nuova avventura.

E noi siamo qua, pronti per aggiornarvi su tutto quello che c’è da sapere: per non farvi trovare impreparati e poter scalare la classifica al meglio!


 

Il metagame

Al momento, la versione del gioco che è live sul client ufficiale è la 8.1: uscita circa sei giorni fa, questa sarà la patch con cui inizieremo la Season 8.
Quest’ultima ha portato alcuni cambiamenti minori ai personaggi che hanno ricevuto un po’ meno amore in questi ultimi tempi. Ecco i più rilevanti:

  1. Brand:
    Passiva – Fiammata

    2% della salute massima del bersaglio  4% della salute massima del bersaglio

  2. Graves:
    Q – Fine della corsa
    Costo mana: 60/70/80/90/100 mana  60/65/70/75/80 mana
    Cooldown: 14/13/12/11/10 secondi  13/12/11/10/9 secondi
    W – Cortina fumogena
    Rallentamento: 15/20/25/30/35%  50% a tutti i livelli
    Durata Rallentamento: 1,5 secondi  0,5 secondi 
  3. Skarner:
    MANA BASE 272,2  320
    E – Frattura del cristallo
    Danni Attivazione: 25/35/45/55/65  30/50/70/90/110
    Durata Stordimento Attivazione: 1 secondo  1,5 secondi
  4. Zoe:
    Q – Stella vagante
    Ora la nuova posizione di Zoe non verrà registrata (ai fini del calcolo dei danni) fino a che non sarà emersa completamente dalla R – Tuffo nel portale
    W – Furto magico
    Le uccisioni dei minion non possono più generare frammenti di Pistola a lame hextech
    E – Bolla della nanna
    Ritardo prima della creazione della trappola: 0,6 secondi  0,8 secondi
    R – Tuffo nel portale
    Ritardo prima della comparsa del portale: 0,1 secondi  0 secondi

I buff a Scarner e Graves faranno sicuramente bene alle loro possibilità di successo, pur non catapultandoli in una posizione di dominanza. Però siamo abbastanza confusi riguardo ai “nerf” di Zoe: era da un po’ di tempo che la community non catalogava un campione come sbilanciato con un’unanimità tale.
Molti proplayer si sono espressi riguardo alla sua condizione, ma la Riot sta mostrando una estrema cautela nel suo approccio alla new entry: sarà forse che il suo win rate non è poi così alto (circa 49%), ma il suo ban rate invece è qualcosa di astronomico (65%, ovvero bannata più di 1 volta ogni 2 partite). Questo mostra in maniera inequivocabile quanto la community non voglia aver niente a che fare con questo campione all’interno del gioco (e devo ammetterlo, anche io sono uno di loro).


 

Al di là delle considerazioni sull’ultima patch, la situazione del gioco al momento è la seguente: partiamo dalla Bot Lane, che è stata la protagonista assoluta della Pre Season. Le nuove rune hanno sicuramente aumentato il danno a disposizione dei giocatori, infatti Keystone come Press The Attack, Arcane Comet e inaspettatamente anche Summon Aery hanno spopolato tra gli ADC, riportando in auge personaggi dal potente poke come Miss Fortune e Jhin. Ma c’è un caso che va trattato a parte: sì, stiamo parlando di Kleptomancy Ezreal.

league of legends season 8 kleptomancy ezrealSe non avete mai sentito nominare il Kleptomancy Ezreal vuol dire che non avete aperto il Client di League of Legends per almeno 2 mesi. Forse la più grande combo uscita dall’aggiunta delle nuove rune, questa build … Ma che build, questa sciagura ha dominato il metagame per 1 mese abbondante.

La cosa è molto semplice: ogni volta che si utilizza un’abilità il prossimo attacco su un campione ci darà 5 di oro e, occasionalmente, ci darà anche un oggetto consumabile. Questi oggetti consumabili variano dalle solite pozioni per recuperare mana e vita, a delle versioni depotenziate degli Elisir, quelli comperabili nel negozio per 500 oro, e infine alla mitica Sacca d’oro, che regala una quantità d’oro casuale quando utilizzata (da 45 a 110).

Passata un po’ in sordina durante le varie review delle nuove rune, non c’è voluto molto perchè la voce si diffondesse: c’era un nuovo demonio nella Landa degli Evocatori.
La Kleptomancy dava modo ad Ezreal di aumentare il proprio farm in maniera spropositata: essendo un campione rinomato per i suoi skillshot e la sua abilità di poke, Ezreal era uno dei migliori candidati per poter abusare la Kleptomancy, senza però perdere potere d’attacco durante le prime schermaglie; gli Elisir e le pozioni infatti si sono rilevati molto più forti del previsto, dando un boost generale sia al suo danno sia alla sua sopravvivenza in lane.
Finire una fase di lane in parità con un Kleptomancy Ezreal voleva dire ritrovarsi di 1 intero item sotto rispetto a lui: e il resto sarebbe venuto da sè.

Ci sono voluti 2 nerf ad Ezreal e uno alla Kleptomancy per arginare il problema e ora, pur essendo ancora molto buona come tattica, non è più la mostruosità di un tempo.

leaguer of legends season 8 relic shield overhealParallelamente all’ascesa di Ezreal, anche Vayne si è ritrovata sotto i riflettori, grazie all’enorme buff ricevuto qualche tempo fa e alla potenza di Press The Attack prima e Fleet Footwork ora.
Oltre a questo, l’arrivo di una nuova, curiosissima build ha modificato il meta degli ADC: si tratta dell’unione di Relic Shield, la Keystone Fleet Footwork, la runa Overheal e l’utilizzo dell’albero Resolve come albero di rune secondario.
L’unione di tutto ciò da all’ADC di turno una sopravvivenza mai vista in lane, consentendogli di curarsi e farmare indisturbato, trasportando questa sopravvivenza anche nelle fasi più avanzate di gioco, ovvero in late game e nei team fight.

Gli ADC da late game hanno gioito immensamente e hanno fatto ritorno in Bot Lane volti noti come Tristana, Twitch e Kog’Maw, spinti anche dal nerf del fastidiosissimo poke di Miss Fortune e Jhin. Non avendo bisogno di danno ulteriore, ogni mezzo dato loro per sopravvivere ha un valore incommensurabile.

Spostandoci alla Middle Lane, il discorso è piuttosto semplice: i migliori campioni sono coloro che riescono a fruttare al meglio il danno delle rune, al contempo rimanendo relativamente sicuri ed efficienti. Malzahar (53% win rate) è un ottimo esempio di questo ragionamento: uno dei migliori utilizzatori dell’Arcane Comet, è al tempo stesso un campione semplice da utilizzare ma con tantissimi strumenti a sua disposizione (forte push, crowd control fuori dalla norma, burst damage …).

league of legends season 8 malzahar broken
“Space AIDS” sembra essere la definizione migliore al momento.

Stessa cosa per Xerath (quasi 52% win rate): poke assurdo e sostentamento grazie alla combo Arcane Comet + Manaflow Band e con anche solo 1/2 oggetti i dannoni inizieranno ad arrivare! Anche Morgana non scherza per niente: dopo i buff di qualche patch fa è diventata quasi intoccabile in lane, ottimo counter per tutti i burst mage, buon danno prolungato e soprattutto ottima capacità di tenere fermi i nemici. Infine Orianna è sempre presente, soprattutto con la sua ottima sinergia con la Keystone Summon Aery: ottimo danno e, ora più che mai, un pick molto sicuro e sempre affidabile.

La categoria degli assassin invece vede Katarina (51.50% win rate) e Zed farla da padrone: l’Electrocute ha migliorato tantissimo la loro capacità di vincere gli all-in nella fase di lane e di prendere il controllo della partita un’uccisione alla volta.

league of legends season 8 nasus kleptomancy
Legit.

In Top Lane ci sono molte cose diverse che sembrano funzionare, andiamo a scoprirle.
Come prima cosa abbiamo una curiosa combinazione di Nasus e Kleptomancy che sta spopolando proprio in questi giorni: al di là di questo, i Tank come Ornn, Maokai e anche Malphite sono ancora molto presenti, pick solidi e sicuri che offrono molta utility al team; il piccolo Teemo sta avendo molta fortuna grazie all’aiuto delle nuove rune, ma

league of legends season 8 teemo popping off
Cucciolino ❤

non ci sentiamo di consigliarlo come un pick Tier 1; Sion e Kled se la passano molto bene, entrambi con win rate positivi e un output di danni davvero da non sottovalutare; infine anche i Fighter e i Bruiser stanno iniziando a fare un ritorno, ma vedremo nei prossimi giorni come si solidifica il meta game della top lane.

In Jungle invece è il mix perfetto sembra  essere l’efficienza nel farm e destrezza nelle gank: Warwick sta avendo un sacco di successo, ma anche campioni come Jarvan IV, Xin Zao, Rammus, Evelynn Udyr hanno dei win rate davvero alti. La parola d’ordine è gank e tutti coloro che riescono a portarsi a casa un’uccisione o sono in grado di fornire potenti crowd control sono più che graditi.

league of legends season 8 leona op
Forse un po’esagerato, ma l’emoji è decisamente azzeccata.

Infine, il mondo dei support si sta riprendendo dall’exploit di Leona, che nelle prime fasi della Pre Season riusciva da abusare alla perfezione la Keystone Aftershock: al momento i support più forti sono coloro che offrono il miglior equilibrio tra potenziale difensivo e offensivo.
Taric e Janna hanno un win rate altissimo, ma anche Leona, Soraka, Alistar e Nami funzionano benissimo. Il ritorno degli ADC da late game ha infatti richiesto il ritorno di support più difensivi e la fine del poke estremo ha rallentato l’aggressività nelle prime fase della laning phase: infine, anche l’arrivo della nuova build Relic Shield/Fleet Footwkr/Overheal sinergizza benissimo coi support difensivi.


 

Honor system

Con la nuova season arriverà anche qualche cambiamento all’attuale sistema di onore. La novità principale è che ci saranno dei checkpoint all’interno di ogni livello onore: saranno 3 e marcheranno il nostro progresso fino al prossimo livello.

league of legends season 8 honor

Questi checkpoint saranno rappresentati sotto forma di “Sfere Onore” e ad ogni raggiungimento di sfera onore otterremo anche delle ricompense, che variano in base al nostro livello: più onorevoli siamo e più ricompense riceveremo. Un’interessante novità è che riceveremo le Sfere Onore anche dopo il raggiungimento del Livello 5.

Inoltre, le Capsule Onore ci saranno date al raggiungimento di un nuovo livello invece che a caso e conterranno ricompense molto migliori!

Sul sito di League of Legends è possibile controllare quali ricompense si riceveranno in base al livello raggiunto: noi abbiamo già controllato e possiamo assicurarvi che ci sarà da leccarsi i baffi!

Infine, con l’azzeramento del rank attuale ci sarà anche l’azzeramento del livello di Onore: mentre gli utenti nuovi partiranno dal Livello 2, i veterani riceveranno dei checkpoint gratuitamente a seconda del loro livello precedente (vecchi livelli 3/4/5 = livello 2 checkpoint 1/2/3).


 

La nuova modalità competitiva: Scontro

Dalla prossima stagione la Riot ci ha assicurato che implementerà una nuova modalità competitiva, che è stata testata sul client live 1 mesetto fa: stiamo parlando della modalità Scontro, una nuova competizione 5 vs 5.

league of legends clash

La modalità Scontro prenderà la forma di tornei amatoriali for fun 5 vs 5 e avrà luogo due volte al mese. Ci si potrà iscrivere col proprio team di amici e si potranno disputare delle partite contro altre squadre come un vero e proprio torneo: i requisiti per partecipare richiedono un livello di Onore minimo  di 2, avere l’account al livello 30, aver completato le partite di piazzamento per almeno una modalità di gioco classificata (Ranked o Ranked Flex) e un Biglietto a testa, che si otterrà vincendo 2 partite in Ranked Flex oppure comperandolo con col Blue Essence o RP.

Un biglietto è il minimo per entrare nello scontro, ma si possono utilizzare più biglietti per aumentare i premi in caso di vittoria!


 

E questo pare essere tutto gente: noi siamo carichissimi e domani ci vedrete in prima linea, cercando di barcamenarci tra i vari Yasuo mid, Master Yi che vanno 1vs5 e Riven che si credono Faker; insomma, la solita storia!

Scherzi a parte, vi auguriamo una felice scalata e ci risentiremo sicuramente per i prossimi aggiornamenti!

Articolo a cura di Arturo Chesi Visani

Sono un laureato in Sociologia con la passione per il gaming e, soprattutto, per l'eSports. Ho macinato ore su Dota 2, COD 4, LoL, CSGO, HOTS e un pizzico di Hearthstone, ma il mio cuore è solo per Dota!

Oltre a questo sono un appassionato di fotografia e videomaking; ascolto molta musica e suono il basso; pratico Kung-Fu e ho adorato il Tennis e infine amo viaggiare.

dragon ball fighterz beta

Dragon Ball FighterZ: la beta potrebbe essere prolungata

WoW: Rivelata la data d'uscita della patch 7.3.5

WoW: Rivelata la data d’uscita della patch 7.3.5