Doom: circa 81.000 copie vendute su Switch nella prima settimana

doom nintendo switch

Che Nintendo Switch stesse attraversando un ottimo periodo era una notizia oramai risaputa. La nuova console Nintendo è decisamente la console del momento, insieme ad Xbox One X. La notizia non può che far piacere ai fan della grande N, nonché ai publisher di tutto il mondo, che potranno contare su una nuova piattaforma su cui pubblicare i loro titoli. Uno dei tripla A più attesi di questo 2017 nintendaro era senza dubbio Doom. Lo shooter creato da id Software è stato uno dei migliori fps del 2016, e la notizia del suo approdo su Switch non poteva che mandare in visibilio gli utenti Nintendo. Ebbene, sembra proprio che la risposta del pubblico abbia rispettato le aspettative. Lo sparatutto di Bethesda avrebbe venduto circa 81.000 unità nella prima settimana del suo lancio mondiale.

Doom: un ottimo esordio su Switch

doom switch
I demoni arrivano anche su Nintendo Switch.

La presenza di Doom su Switch ha un’importanza capitale per la neonata console Nintendo. Lo shooter, insieme a titoli tripla A del calibro di FIFA 18, Skyrim, NBA 2K18 rappresenta una vera e propria svolta nelle politiche della grande N, fin troppo chiuse nei confronti dei giochi di terze parti. Questo punto, insieme ad un hardware non esattamente all’avanguardia, aveva rappresentato il tallone d’Achille dell’azienda giapponese nelle recenti generazioni di console. Proprio per questa ragione, l’approdo di titoli di questo calibro fa registrare un’inversione di tendenza gradita da tutti i fan del marchio. Parlando di Doom più nello specifico, erano in molti ad inarcare un sopracciglio circa le performance del titolo su Switch. Il titolo id Software è riuscito, in ogni caso, a fugare i dubbi dei gamer e della critica, ottenendo delle ottime recensioni.

doom nintendo
Tanti nemici da sconfiggere con i vostri Joy-Con.

Dopo la critica di settore, sembra proprio che Doom abbia conquistato anche il pubblico. Il videogame sarebbe infatti riuscito, nella sua prima settimana di “vita”, a vendere circa 81.000 unità su Nintendo Switch. Volendo scendere nello specifico, il 59% delle vendite è avvenuto negli Stati Uniti, che si confermano, ancora una volta, uno dei mercati più grandi a livello globale. In seconda posizione si colloca l’Europa, con le sue 21.877 unità, arrivando a rappresentare il 27% del totale. Soffermandoci sul mercato europeo, le tre nazioni in cui Doom ha ottenuto le vendite maggiori sono Francia, Germania e Regno Unito. Volendo fare un rapido paragone, le vendite dell’fps Bethesda su Playstation 4 ed Xbox One, nella prima settimana di lancio, si attestarono, rispettivamente, sulle 455.607 e sulle 205.127 unità.

Considerazioni sulle vendite di Doom su Nintendo Switch

doom dati di vendita
Doomguy conquista anche i fan Nintendo.

Nonostante l’ampio gap con le vendite registrate sulle console Sony e Microsoft, i risultati di Switch non sfigurano affatto. Non dobbiamo inoltre dimenticarci che i numeri in questione si riferiscono alla sola prima settimana dal lancio. È assai probabile che, con le festività natalizie, il gioco targato id Software abbia sicuramente incrementato i propri dati di vendita. In ogni caso, la notizia non può che essere accolta con grande gioia dai fan Nintendo. Il successo di Doom su Switch può solo significare che altri publisher di grosso calibro avranno interesse a pubblicare i loro titoli sulla console ibrida del momento.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

kinect adattatore microsoft

Microsoft non produrrà più l’adattatore per Kinect

lawbreakers cancellato

Lawbreakers è stato cancellato da Nexon?