HOME » news

World of Warcraft: Come funziona lo scaling della patch 7.3.5?


Delle tante novità che verranno introdotte dalla prossima espansione di World of Warcraft, Battle for Azeroth, alcune arriveranno in anticipo insieme alla patch 7.3.5 già disponibile sul PTR.

Una fra queste, oltre ad alcune razze alleate, è lo scaling del mondo che rivoluzionerà il modo di livellare i nostri personaggi. Ma come funziona lo scaling e soprattutto cos’è?

Ci siamo accorti che durante le nostre avventure per Azeroth dopo poco le nostre missioni diventavano verdi o grigie ed eravamo costretti a cambiare zona per poter ottenere esperienza[…]vogliamo che i giocatori si godino la storia dietro ogni zona senza lasciare la narrazione e le missioni a metà.

Così Ion Hazzikostas introduce lo scaling mondiale, un nuovo sistema che permette al mondo di adattarsi al nostro livello in modo da lasciarci la libertà di livellare secondo il percorso che meglio preferiamo.

Come ben sapete allo stato attuale il gioco ci “impone” di cambiare zona ogni 10/15 livelli circa ma col nuovo sistema in ogni zona sarà possibile raggiungere il livello massimo dell’espansione d’appartenenza secondo questo schema:

  • Zone iniziali: 0-10
  • Vanilla: 10-60
  • The Burning Crusade e Wrath of the Lich: 60-80
  • Cataclysm e Mists of Pandaria: 80-90

wow mappa
La mappa del mondo attuale.

Facciamo un’esempio, mettiamo che avete creato un umano e dopo aver raggiunto il livello 10 vi dirigete verso le Marche Occidentali, vi state divertendo a seguire la serie di missioni che fanno la parodia di CSI però ancora prima di scoprire il risultato delle indagini di Horatio Laine avete raggiunto il livello 15 e dovete dirigervi verso le Montagne Crestarossa per ottenere altra esperienza. Grazie allo scaling, invece, sarete liberi di aiutare Horatio Laine per tutto il tempo che vorrette continuando ad ottenere esperienza.

Con lo scaling sarà anche possibile “saltellare” tra le varie zone delle espansioni o saltarle del tutto, magari odiate le zone di Cataclysm? Nessun problema! Cominciate pure Pandaria dal livello 80. Il livello minimo per accedere ad ogni zona rimarrà invariato.

Questo aggiornamento applica le stesse regole usate per Legion lasciando al giocatore la piena libertà di decidere il proprio cammino. Legato allo scaling c’è da sottolineare un’evoluzione anche dei nemici che andremo ad affrontare che avranno una vita maggiore rispetto a quanto siamo abituati oggi. In parole povere più il nostro personaggio avrà sbloccato abilità salendo di livello maggiore sarà la vita del nemico, attenzione però che non vuol dire che ci vorrà più tempo ad uccidere un mostro ma semplicemente si cercherà di mantenere un grado sfida adeguato al nostro livello attuale.

Per quanto riguarda i cimeli quest’ultimi manterranno il loro bonus all’esperienza ma verranno nerfate le statistiche per evitare di uccidere in un colpo solo i nemici come accade ora.

E voi? Avete già programmato la vostra prossima avventura su Azeroth?

 

Cosa giochiamo a Natale: 10 videogiochi da giocare durante le feste

Diario del dott. Flammini 14 Novembre 1957

Diario del dott. Flammini 14 Novembre 1957