The Town of Light: un quarto dei profitti devoluti in beneficenza


Wired Productions e LKA.it hanno annunciato che il 25% del profitto delle vendite di The Town of Light verranno devolute in beneficenza. I destinatari saranno associazioni come Take This, Inc., che si occupano di salute mentale e sensibilizzazione sul problema. 


the-town-of-light-un-quarto-dei-profitti-devoluti-in-beneficenza

Questa iniziativa varrà unicamente per le copie digitali del gioco, vendute tra il 16 agosto e 6 settembre 2017. Sarà la prima attività, in un programma di un anno, volta a sensibilizzare sull’importanza della salute mentale. I fondi raccolti aiuteranno le associazioni a fornire supporto, risorse e AFK Rooms: delle stanze con uno staff preparato, presenti agli eventi dedicati al gaming. Luca Dalcò, Studio Head di LKA.it ha commentato: “Le lotte che ci sono attorno alla salute mentale affliggono molte delle nostre vite giorno dopo giorno, il nostro obiettivo è quello di far accendere un riflettore sulla malattia mentale e raccontare la storia di coloro che hanno sofferto in passato senza avere voce in capitolo“.

The Town of Light racconta la storia di Renée, una ragazza di 16 anni che è afflitta da problemi mentali di varia natura. La ragazza si addentra nel manicomio che l’ha ospitata, alla ricerca di risposte sul suo passato. Un viaggio nei recessi più oscuri della mente, tra traumi e storie di una orribile realtà. 

Vi ricordiamo che The Town of Light è già disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Gigantic: disponibile il nuovo aggiornamento

F1 2017 si mostra in un nuovo gameplay