Rime: i motivi del ritardo su Switch


I possessori di Nintendo Switch stanno ancora aspettando l’uscita di Rime e il Producer del gioco, Cody Bradley, ha spiegato cosa sta succedendo dietro le quinte. 


rime-i-motivi-del-ritardo-su-switch

Lo sviluppo della versione Switch è iniziato circa un anno fa, ad agosto 2016, ma il team stava lavorando sul dev kit di una console non ancora uscita. Questo ha portato ad una serie di “supposizioni” per capire la quantità di lavoro richiesto per il porting. “Alcune di queste supposizioni si sono rivelate corrette, mentre altre erano sbagliate. Sfortunatamente non abbiamo scoperto che fossero sbagliate fino alla conclusione dei lavori, all’inizio di quest’anno“, ha commentato il producer.

Bradley ha aggiunto: “Il risultato finale è stato che il porting non fosse all’altezza degli standard qualitativi che ci aspettavamo. Abbiamo deciso di rinviare la versione Switch per capire cosa avremmo dovuto fare per ottenere i risultati sperati“. A detta del producer il team sta facendo il possibile anche per mantenere intatta l’esperienza di gameplay, su tutte le piattaforme. Questione di ottimizzazione quindi, senza nessuna differenza nei livelli e verranno mantenuti anche gli achievement, proprio come nelle altre versioni. 

Vi ricordiamo che l’uscita di Rime su Nintendo Switch è prevista per novembre 2017.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

LawBreakers: il supporto al gioco sarà continuativo

crash bandicoot domina classifiche inglesi

Crash Bandicoot domina ancora le classifiche inglesi