The Tomorrow Children: Sony lo manda in pensione dopo nemmeno un anno


È andata male l’avventura di The Tomorrow Children. Dopo poco più di un anno dall’uscita il titolo di Q-Games va ormai in pensione.


the-tomorrow-children-sony-lo-manda-in-pensione-dopo-nemmeno-un-anno

Dopo le recensioni negative e la scarsa risposta del pubblico, Sony aveva tentato di correre ai ripari trasformandolo in free-to-play. Ma evidentemente questa mossa non è servita e così, un anno dopo, ha deciso di bloccare il supporto. Si comincia con il Giappone dove dal prossimo 28 settembre non saranno più venduti i Frontier Pack e i Freeman Dollars. Fino ad allora sarà possibile acquistarli dal prossimo 13 luglio con uno sconto del 40%, 50% per gli utenti Plus. Dopodiché, dal 1 novembre, verranno proprio spenti i server.

Questo per ora solo in Giappone. Il supporto Occidentale per adesso resta in piedi, ma crediamo che non durerà ancora a lungo. Considerando che da noi il gioco è uscito circa un mese dopo che in Oriente, se si volessero rispettare i tempi The Tomorrow Children verrebbe “pensionato” entro la fine dell’anno.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

speciale splatoon 2 splattatutto nintendo

Splatoon 2, tutte le novità dal Nintendo Direct

eBay fa battaglia agli speculatori del Mini SNES