Nintendo registra parecchi nuovi marchi, cosa bolle in pentola?

Animal Crossing

In queste ore è stato scoperto che la divisione giapponese di Nintendo sta registrando un certo numero di nuovi marchi per alcuni dei suoi franchise più importanti. Spiccano su tutti due nuovi Amiibo, due The Legend of Zelda, Splatoon, Animal Crossing e Super Smash Bros. Non è tutto: la compagnia della Casa di Kyoto ha anche aggiunto tre nuovi personaggi standard per Animal Crossing: Pocket Camp, Pokemori e Marika.

Difficile dire se si tratti delle prime indiscrezioni per i prossimi titoli, ma possiamo comunque avanzare qualche riflessione. Innanzitutto: sono titoli per Nintendo 3DS o per Nintendo Switch? Secondo noi per Nintendo Switch. E’ vero, il supporto per Nintendo 3DS è stato più volte ribadito anche per il prossimo anno fiscale, ma è indubbio che al momento sono noti soltanto pochi giochi in arrivo su Nintendo Switch nel 2018. Tra questi, un nuovo Yoshi (che NON compare tra i marchi registrati), un nuovo Kirby (neppure lui compare) e ci sarebbe il nuovo Pokémon mai confermato ufficialmente per il 2018.

Animal Crossing
Animal Crossing

Il materiale potrebbe riferirsi sia a Pokémon che a nuovi DLC, espansioni o aggiunte random per Splatoon 2, titolo che sappiamo benissimo essere i continuo aggiornamento al pari di ARMS. Stessa cosa per Animal Crossing Pocket Camp che verrà a breve rilasciato per dispositivi mobile. Ma interessantissimi ci sembrano due nomi in quel mucchio: Animal Crossing (titolo generico) e Super Smash Bros.

Animal Crossing nel 2018? Forse.

Chiariamolo subito: di Animal Crossing si è tornato a parlare grazie ad Animal Crossing Pocket Camp ormai in prossima uscita e già disponibile in Australia. Ma è anche vero che nell’ultimo anno si sono succeduti rumor su rumor, e quando accade una cosa simile di solito poi viene anche annunciato un nuovo titolo (prima o poi). Non sempre: spesso. E di rumor su un capitolo principale di Animal Crossing per Nintendo Switch ce ne sono stati proprio tanti.

Il problema è che per funzionare un titolo simile ha bisogno prima di tutto di un’ottima base installata, e di Nintendo Switch ne sono state vendute molte, ma è uscita da neanche un anno in fondo. Inoltre, in nessun modo il titolo potrebbe godere di un online degno di questo nome, dato che l’infrastruttura di Nintendo Switch è per il momento ancora soltanto abbozzata, e sembra che lo resterà almeno fino all’inizio del prossimo anno, se tutto va bene. Nel frattempo, noi continuiamo a sperare in un annuncio relativo ad Animal Crossing tra gennaio e febbraio, in tempo per la prossima estate.

Nel frattempo la nostra recensione di Animal Crossing Pocket Camp sarà disponibile non appena possibile su Player.it.

Smash Bros.? Forse più una Deluxe…

Anche di Smash Bros periodicamente tornano e ritornano rumor e indiscrezioni, ma probabilmente per quest’ultimo titolo si attuerà quanto già visto per Rayman Origins, Pokkén, Mario Kart 8 e via dicendo: riproporre lo stesso titolo con un discreto (se tutto va bene) upgrade, aggiungergi qualcosina, mettere “Deluxe” nel titolo e venderlo quasi a prezzo piano. Aspettativa in realtà molto poco esaltate sebbene il gioco in sè si sia dimostrato sempre validissimo in tutte le sue versioni.

Prima di salutarci cogliamo l’occasione per ricordarvi che su Player.it potete trovare tante altre notizie in merito al mondo di Nintendo, recentemente è stata pubblicata online la nostra recensione della killer app del momento su Nintendo Switch, Super Mario Odyssey; lo stesso titolo che si è appena aggiornato e che sembra ricevere complimenti su complimenti, anche da Bethesda. Solo il tempo ci dirà se l’obiettivo di Nintendo è proprio quello di mettere da parte il 3DS e continuare a sviluppare titoli su di un’unica console. Potrebbe anche darsi che nei prossimi anni venga rilasciato un nuovo dispositivo portatile, ma è ancora presto per dirlo. Inoltre, è innegabile che entrerebbe in contrasto con Nintendo Switch, la cui natura è per buona metà quella di una vera e propria console portatile.

Link fonte articolo originale.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Simone Pettine

Mi piace leggere, scrivere, videogiocare, approfondire la mia conoscenza delle lingue indoeuropee e mangiare i bambini.

South Park Phone Destoyer

Recensione South Park: Phone Destroyer

likes sui social network

Perché comprare Likes su Facebook e sui social network è sbagliato.