Microsoft rimborsa tutti i pre-order di AOE: Definitive Edition

microsoft age of empires
Un gioco atteso da tantissimi fan.

Lo scorso E3 2017 ha regalato una grande gioia a tutti gli amanti degli RTS. Il celebre Age of Empires avrebbe finalmente fatto ritorno sui computer di tutto il mondo. Microsoft non aveva solo previsto un nuovo capitolo della saga, ma anche un remake del celebre strategico del 1997, che avrebbe potuto giovare di un comparto grafico e sonoro al passo coi tempi. Come tutti sappiamo, Age of Empires: Definitive Edition, aveva un’uscita inizialmente prevista per lo scorso 19 Ottobre. Tuttavia, pochi giorni prima della sua release ufficiale fu annunciato che la Definitive Edition sarebbe stata rimandata al 2018. Proprio per questa ragione, l’azienda di Redmond ha deciso di rimborsare tutti coloro che avevano effettuato la prenotazione e che avevano già, accidentalmente, subito un addebito per il pagamento del gioco. Ma la grande M ha pensato anche ad altri bonus per “farsi perdonare”.

Microsoft: rimborsi e non solo per tutti coloro che hanno effettuato la prenotazione

microsoft aoe
Un rapido confronto tra la versione originale ed il remake.

Age of Empires è una delle serie di RTS più famose al mondo. Nonostante non tutti i suoi capitoli abbiano ricevuto la stessa accoglienza da parte di pubblico e critica, i primi due episodi sono quelli più amati del franchise. È possibile rendersi conto di quanto ora affermato vedendo quanto siano ancora attive le community dei due giochi. Il fenomeno Ages of Empires ha raggiunto dimensioni tali da convincere Microsoft ad investire nuovamente nella serie creata da Ensemble Studios, realizzando Age of Empires II HD prima, e Age of Empires: Definitive Edition poi. La grande M aveva puntato talmente forte sul suo strategico da presentarlo addirittura all’E3 di Los Angeles. Alla luce di quanto detto, è facile comprendere la delusione dei fan all’annuncio del rimando di AOE: Definitive Edition al 2018.

microsoft definitive edition
Un tuffo nel passato… ma con una grafica in 4k!

Microsoft ha annunciato che il ritardo del remake del gioco è dovuto alla volontà di realizzare il miglior lavoro possibile. Tuttavia, non poche persone aveva già subito l’addebito per la prenotazione del gioco. Proprio per questa ragione, la grande M ha deciso non solo di rimborsare tutti i pre-order effettuati, ma anche di garantire dei bonus per “farsi perdonare”. Tutti coloro che avessero effettuato la prenotazione di Ages of Empires: Definitive Edition non solo riceveranno un completo rimborso, ma otterranno anche un codice di Rise of Nation: Extended Edition, il gioco RTS a sfondo storico di Big Huge Games. Il tutto, ovviamente, in via del tutto gratuita.

Microsoft garantisce l’accesso alla beta del gioco

microsoft rts
Ci toccherà aspettare il 2018.

La grande M garantirà, inoltre, l’accesso alla closed beta di Age of Empires: Definitive Edition, la cui data verrà comunicata più avanti. La possibilità di giocare alla beta sarà però esteso a tutti: sia a coloro che avevano cancellato il loro ordine, sia a coloro che l’hanno invece rinnovato.

Ricordiamo ai nostri lettori che Age of Empires: Definitive Edition è disponibile per il pre-order, al prezzo di $19.99. Il gioco uscirà nel 2018. Non si sa ancora la data della release ufficiale, che, attualmente, ha un place-holder fissato per il prossimo 31 Dicembre 2018.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito. Se volete approfondire il ritorno in grande stile della serie, cliccate sulla nostra news riguardante Age of Empires IV.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
giocatore counter strike premio torneo CS:GO

Giocatore di CS:GO non ha ricevuto premio vinto in un torneo

colonna sonora sci-fi soundtrack sci-fi

Crea la tua colonna sonora per il gioco di ruolo #VIII Una Sessione sci-fi Completa