HOME » news

Gabe Newell è nella lista degli uomini più ricchi d’America


Il mondo dei videogiochi per chi è a capo di una società o per chi fa parte di un team di sviluppo può essere ricco di soddisfazioni, ma può anche non essere tutto rose e fiori. Chi è a capo di una società importante e florida come Valve Corp. però di questi dubbi non se ne fa venire, perché con cinque miliardi di dollari sul proprio conto in banca c’è poco da arrovellarsi il cervello.


È proprio questa la cifra, cinque miliardi di dollari, che permette a Gabe Newell di entrare nella lista dei 100 uomini più ricchi d’America.

A parlarne è Forbes, la rivista di economia e finanze che annualmente spiattella in giro quanto possono permettersi persone famose e non. Attori, politici, presidenti, imprenditori, tutti prima o poi sperano di entrare nella lista, perché significa che il loro lavoro sta fruttando bene.

Gabe Newell: basso in classifica, ma ricco

gabe newell forbes lista ricchi america
Gabe Newell dice ciao ai poveri e a noi videogiocatori che durante i saldi Steam non possiamo fare a meno di depauperare i nostri conti.

Il cofondatore di Valve non si posiziona in alto nella classifica di Forbes, infatti, è “solo” novantasettesimo. Nonostante questo, la sua fortuna è davvero impressionante. E ci viene da pensare: se il 97mo della lista può vantare cinque miliardi di dollari, quelli davanti a lui quanti soldi hanno?

Sta di fatto che l’amministratore delegato di Valve Corp. tiene in alto la bandiera degli imprenditori che fanno parte dell’industria videoludica e non potrebbe essere altrimenti considerando l’enorme successo di Steam. Su Forbes si legge:

Valve Corp. gioca un ruolo molto importante nella vendita di giochi PC soprattutto grazie a Steam, a detta di alcuni l’iTunes dei videogiochi.

Steam vende licenze di giochi a 125 milioni di utenti.

Gabe Newell è nato a Seattle, nello stato di Washington, nel 1962, e dopo aver lasciato l’università di Harvard ha iniziato a lavorare per Microsoft. L’idea di Steam arrivò subito dopo lo sviluppo di Half Life 2. La piattaforma fu attivata il 12 settembre 2003.

Newell condivide la piazza con altri compari di merende (e che merende!), tra cui petrolieri e la proprietaria di Walmart. Insomma, Gabe è riuscito a far diventare i videogiochi una fonte di guadagno quasi illimitata. Per fare ciò, bisogna avere capacità, spirito di iniziativa e grandi idee. Quindi, signori, non siamo invidiosi ma congratuliamoci con lui.

Cliccando qui potete leggere la scheda personale di Gabe su Forbes.


Dragon Ball FighterZ: svelata la box-art giapponese

Terre Perdute - Sine Requie

Sine Requie. La Rabbia quale motore delle Terre Perdute