HOME » news

Buzz Aldrin’s Space Program Manager: arriva il simulatore di programmi spaziali


Abbiamo visto simulatori di ogni cosa, dagli aerei alle auto, fino alla vita vera e propria. Mancava la simulazione dello spazio, ed eccola arrivare con Buzz Aldrin’s Space Program Manager, un originale titolo della piccola casa Slitherine Group. Tutti i dettagli nel seguente comunicato stampa.


buzz-aldrins-space-program-manager-simulatore-programmi-spaziali

Anni ’50, la Guerra fredda non è un lontano ricordo ma una dura realtà, Stati Uniti e Unione Sovietica si confrontano giornalmente contrapponendo le proprie ideologie: la conquista di uno “spazio” vitale, di una Leadership morale e “de facto” si protrarrà per decenni e il conflitto tra le due superpotenze si giocherà anche sul piano della tecnologia, sulla dimostrazione di potenza e forza da un punto di vista mai esplorato in precedenza, un sogno utopico in cui investire milioni di dollari, in cui impiegare le menti più eccelse e illuminate del pianeta, il bisogno di raggiungere l’effimero come la conquista dello spazio!

Buzz Aldrin’s Space Program Manager – Road to the Moon è l’avvincente simulazione di esplorazione spaziale di Polar Motion, in cui il giocatore dovrà assumere il controllo delle agenzie spaziali americana o sovietica, per essere il primo ad arrivare sulla luna, gestendo attentamente il budget e avviando nuovi programmi, spendendo fondi per il miglioramento dei materiali, ingaggiando personale ed astronauti e lanciando missioni spaziali in questo realistico gioco di strategia a turni. Road to the Moon è unico e irripetibile perché è stato costruito e confezionato insieme al più grande protagonista vivente di quell’epoca, Buzz Aldrin, uno dei personaggi più importanti della storia dell’astronautica, il secondo uomo a poggiare il piede sulla luna, oltre che uno dei primi Ingegneri della storia della Nasa, il cui coinvolgimento nello sviluppo del gioco, in ogni singola parte, è risultato fondamentale.

In modalità test si potrà gestire la propria agenzia, reclutando e addestrando tecnici, astronauti, controllori di volo, scienziati e ingegneri, sviluppando migliaia di componenti per centinaia di missioni, tenendo sempre sotto controllo il tuo budget. Sarà possibile osservare le missioni mentre vengono lanciate con migliaia di realistiche rappresentazioni grafiche di veicoli spaziali. In modalità Campagna sarà inoltre possibile giocare tenendo conto anche della situazione politica e di obiettivi da conseguire nel breve periodo, ogni modalità avrà comunque un numero tale di opzioni da assicurare che ogni partita sarà diversa ed Il Direttore dell’agenzia potrà quindi sviluppare alcuni tra i mezzi che hanno fatto la storia dell’uomo e dell’astronautica, come l’aereo spaziale X-15, il satellite Sputnik, le astronavi Gemini, Mercury e Apollo e nelle future missioni dirigere lo sguardo verso Marte!

A rendere Buzz Aldrin’s Space Program Manager davvero imperdibile, la possibilità di lanciare missioni che non hanno mai visto la luce, quelle che sono rimaste solo un progetto sulla carta, come per esempio usando l’Earth Orbit Rendezvous (EOR) o gli schemi per il Direct Ascent invece di mandare l’uomo sulla Luna con il Lunar Orbit Rendezvous (LOR), così come fatto nelle missioni Apollo tra la fine del 1960 e i primi anni ’70. Se sei interessato allo Spazio e alla sua esplorazione, questo è un gioco che non puoi lasciarti scappare!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Haunted Manor 2 disponibile su App Store e Google Play

Call of Duty: Advanced Warfare – Video Recensione