Disney Infinity 2.0 – Recensione


Dopo il grande successo riscosso da Disney Infinity, era logico attendersi l’arrivo di un sequel: detto fatto, Disney Infinity 2.0 è disponibile nei negozi con il suo carico di playset, statuine, accessori e gadget di ogni tipo. Abbiamo provato il gioco per qualche giorno, con una vasta gamma di action figure, ecco il nostro responso.


Verso l’infinito e oltre

La più grande novità di Disney Infinity 2.0 è rappresentata senza dubbio dalla presenza dei supereroi Marvel. Disney ha ha ascoltato le richieste dei giocatori e finalmente gli Avengers e tutti gli eroi della casa delle idee sono ora utilizzabili nel gioco. Nel momento in cui scriviamo sono già in vendita numerosi playset e personaggi, per scoprire l’intera gamma vi rimandiamo al nostro articolo. Le meccaniche del gioco non hanno subito particolari stravolgimenti ma ora Disney Infinity si presenta ancora più ricco, grazie alle nuove funzionalità dell’editor e ai playset che permettono di vivere avventure sempre nuove.

In particolar modo, degni di nota i playset degli Avengers e in particolare di Guardiani della Galassia, film Marvel in uscita nelle sale italiane a ottobre. Grazie a Disney Infinity 2.0 sarà possibile gustare in anteprima le avventure dei protettori della galassia. Disney Infinity 2.0 presenta non solo livelli lineari da affrontare in puro stile platform con tutti gli eroi di casa Disney, ma anche funzionalità aggiuntive come un editor di livelli e la scatola dei giochi, per vivere emozioni sempre nuove.


La scatola dei giochi

Già, la scatola dei giochi, ma di cosa si tratta? Essenzialmente di un gigantesco box nel quale trovano spazio le attrazioni da noi costruite e le avventure accessibili tramite i Playset. Al momento i set in vendita non sono molti (Spider-Man, Avengers e Guardiani della Galassia) ma Disney ha già annunciato che nelle prossime settimane i negozi saranno invasi da nuovi personaggi come Hulk, Jasmine, Aladdin, Stitch e molti altri. Il concept alla base del gioco non cambia, per iniziare l’avventura dovremo necessariamente collegare la basetta (inclusa nello Starter Pack) alla console e posizionare un personaggio, un gettone e una chiave del potere per sbloccare il mondo di Disney Infinity. Difficile parlare di un prodotto di questo tipo poichè il divertimento varia in funzione a quanto siete disposti a spendere: per apparezzare al 100% le potenzialità di Disney Infinity 2.0 è necessario dotarsi di un buon numero di personaggi, il set base è un gustoso antipasto ma il piatto principale lo decidete voi. Se siete disposti a mettere mano al portafogli, Disney Infinity 2.0 saprà regalarvi mesi e mesi di spensierato divertimento, merito di un gameplay essenziale (ma non povero) tipico dei giochi di piattaforma in terza persona, ideale per grandi e piccini.

Il carisma degli eroi Marvel è innegabile, padri e figli si troveranno a condividere le azioni (e le emozioni) di Thor, Capitan America, Spider-Man, Hulk, Iron-Man e di tutti gli altri supereroi della casa america. Non mancano avventure più “tranquille” pensate per le bambine grazie alla presenza di personaggi come Malefica, Aladdin, Jasmine e Merida (protagonista del film Brave – Ribelle). Posizionare un personaggio sulla base magica e vederlo prendere vita sullo schermo è una magia degna dei nostri giorni che conquisterà i più piccoli, lasciando a bocca aperta anche i più grandicelli. Una volta entrati nel mondo di Disney Infinity potremo fare tutto quello che vogliamo, compreso creare nuove avventure grazie al pratico editor.

Questo strumento richiede a dire il vero parecchie ore di apprendimento, l’interfaccia non sempre chiara e la presenza di moltissime funzionalità possono inizialmente mettere in crisi il giocatore ma bastano un paio di pomeriggi di gioco per prendere confidenza con gli strumenti e dare vita ad ambientazioni fantastiche da utilizzare con i personaggi di Disney Infinity. Nuovi oggetti possono essere “acquisiti” tramite i gettori del potere, acquistabili nei negozi in pratiche bustine casuali. E se troviamo un gettone doppio? Proprio questa è la magia di Infinity, il gioco continua anche fuori dallo schermo, potete ad esempio scambiare i “ticket” con i vostri amici oppure organizzare gruppi di scambio sui social network, le possibilità sono infinite. Noi ci siamo divertiti in particolar modo con il set dedicato a Guardiani della Galassia e Avengers, ma è comunque possibile “mischiare” i vari personaggi usando ad esempio Spider-Man in coppia con Hulk o Capitan America insieme ad Iron-Man, giusto per fare due esempi.


Tecnicamente parlando

Abbiamo testato la versione PlayStation 4 del gioco, riscontrando una grafica nitida e definita, in particolar modo i modelli dei personaggi sono semplicemente perfetti e ricchissimi di dettagli, ottime le texture così come l’uso dei colori, che ricalca alla perfezione le tonalità dei cartoon e dei film Disney. Dettagliatissime anche le ambientazioni, il salto avanti rispetto al primo episodio è notevole, peccato solamente per i tempi di caricamento un pelo troppo lunghi che alla lunga finiscono per snervare il giocatore.

Pareri estremamente positivi anche sul comparto audio, tutti i personaggi sono doppiati in italiano, le musiche fatate degne di un lungometraggio Disney e gli effetti di ottima qualità. Nel complesso, Disney non si è certo risparmiata per quanto riguarda la produzione e si vede, l’ottimo lavoro svolto permetterà a tutti di apprezzare gli aspetti narrativi di Disney Infinity 2.0 Marvel Super Heroes.

Commento finale

Disney Infinity 2.0 evolve una formula di gioco già perfetta, o quasi. La presenza dei supereroi Marvel e dei nuovi playset è decisamente un grosso incentivo per passare a questa nuova versione, inoltre l’editor è stato arricchito e la scatola dei giochi risulta più corposa che mai. Notevole anche il profilo tecnico (almeno su PlayStation 4) che dimostra l’alta caratura della produzione. Disney Infinity 2.0 non ha note di demerito particolari, rispetto al rivale Skylanders si tratta di un prodotto meno intuitivo e che richiede una discreta dose di pazienza per essere gustato al 100%. Da giocare, magari insieme a un fratellino o un cuginetto, ma lasciarsci scappare l’esperienza di Disney Infinity 2.0 sarebbe un vero delitto, in attesa del sequel che potrebbe introdurre una novità molto attesa: i personaggi di Guerre Stellari, da poco entrati nella grande famiglia Disney.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

Final Fantasy XV durerà 40 ore

FIFA 15 – Video Recensione