HOME » news

CM Storm CERES 500 – Recensione


L’ALTRA NEXT GEN: non ci sono soltanto Xbox One e PlayStation 4 a rappresentare la next gen, visto che una piattaforma di gioco  la next gen ce l’ha da anni (come si dice un po’ scherzando e un po’ no). Parliamo ovviamente del PC e del PC gaming che, con l’abbassarsi dei prezzi e la posizione d’avanguardia tecnologica, diventa un’alternativa sempre più allettante per i giocatori. In questa rubrica ci occuperemo di periferiche, di hardware, e di consigli su come configurare al meglio la propria postazione da gioco.

Il nome potrebbe ricordarvi quello di una birra. O quello del dio greco dell’agrucoltura. Ma questo nuovo headset di cuffie gaming pensate per i giocatori più esigenti ha ben più da offrire che uno stile frizzantino e una struttura solida. Nelle scorse puntate della nostra rubrica abbiamo avuto modo di parlare dell’ headset  Cm Storm Ceres 300 fratello minore di quello che andiamo a presentarvi adesso.

Continuiamo il nostro viaggio attaraverso le periferiche di nuova generzione per Pc, stavolta andando a scoprire le nuovissime Ceres 500. Queste sono un headset targato Cooler Master per la linea CMStorm: con il suo look bianco e nero (il bianco funge più che altro da rifinitura nella parte dedicata alle orecchie) l’headset è compatibile con Pc, Playstation 3, Xbox 360, Playstation 4, Xbox One e persino i cellulari o tablet. E’ dotata infatti di un jack da 3,5 e una presa usb. Questa la prima sostanziale differenza dalle sorelle minori Ceres 300, che invece non offrivano la compatibilità con console di nuova e vecchia generazione perchè non erano dotate ne di presa usb ne di connessioni RCA che troviamo nella confezione e che rendono di fatto queste cuffie compatibili con ogni tipo di console.

Headset

Prendendo in mano le cuffie ci rendiamo subito conto che il materiale costruttivo è di ottima qualità: queste cuffie di fascia media hanno facilità di regolazione, un ottima restituzione tattile sulla parte che viene appoggiata sulla testa e sulle orecchie e sono costruite apposta per poggiare comodamente anche sulla spalle nei momenti in cui si sta facendo una pausa.


Calzandole sulla testa, è subito evidente come l’isolamento acustico che queste cuffie regalano sia ottimale grazie alla conformazione della parte morbida che abbraccia tutto l’orecchio. Anche se nessun suono sta provedendo dalla vostra fonte audio, siete già in quasi isolamento dal mondo.  La parte over ear inoltre è realizzata con un materiale traspirante confortevole. Le cuffie sono ripiegabili all’interno per un trasporto più facile e hanno dalla loro la possibilità di poter staccare il microfono per renderle ancora più maneggevoli quando non si sta parlando. Il filo per il jack da 3,5 è lungo ben 3 metri, dando la possibilità durante il gaming di muoversi nell’aria circostante senza paura di staccare tutto. Presente anche un controller inline per il volume di chat, uno per il volume del microfono e l’interruttore on / off per il microfono stesso così da poterlo spegnere durante qualche imprecazione o durante gli imbarazzanti momenti in cui qualcuno entra nella stanza mentre stiamo giocando e comincia a conversare come se stessimo leggendo un libro.

Comparto sonoro

Passando alla prova pratica, il primo test lo abbiamo fatto su Pc.

Il suono in Game è assolutamente definito, potente (grazie anche ai grandi driver da 40 millimetri) , i volumi di gioco che prima erano riprodotti da due ottime casse passando attraverso le ceres 500 acquistano profondità e sono molto più definiti. Una sopresa per le orecchie.
Per quanto riguarda il microfono è costruito in alluminio flessibile (di materiale e fattura sicuramente più rifinita rispetto al modello CEres 300) ed è facilmente removibile grazie al pratico sistema di inserimento. Sono molto funzionali i pulsanti per il volume di cui parlavamo sopra, e la qualità della voce è sostenuta dalla riduzione rumori automatica che restituisce su teamspeak e skype una qualità audio sorprendente. Dal punto di vista meramente tecnico, il microfono è omnidirezionale ha una risposta in frequenza 100-10.000 Hz e una sensibilità di-54dB @ 1KHZ (+ /-3dB)
Per quanto riguarda musica e filmati non potevamo chiedere di meglio: queste cuffie sono di buona qualità a 360 gradi e non le userete solo per giocare grazie anche all’amplificatore integrato.

Il secondo test è stato effettuato su playtation 4. La console ha riconosciuto immediatamente la periferica e da quel momento la connessione con la chat è stata semplice e veloce. Anche qui la lunghezza di 3 metri ci permette di poter stare lontani dal 42 pollici a sufficenza per non cambiare nulla del nostro modo di giocare.

Commenti Finali
Questo nuovo Headset targato Cooler Master ha tutte le caratteristiche per essere apprezzate dalla maggior parte dei gamer, compreso il prezzo: 59 euro. Funziona anche sulle console di nuova e vecchia generazione, su pc e sui dispositivi mobili. Costano circa 20 euro in più rispetto al modello delle Ceres 300 e si collocano su una fascia media di prezzo, regalando però delle rifiniture maggiori, una compatibilità con tutte le console sul mercato, un microfono più definito e un sostanziale comparto di riproduzione audio molto buono. Un ottima scelta quindi per chi non vuole limitare l’utilizzo di queste cuffie al solo pc.

Articolo a cura di Redazione Player.it

Account redazionale di Player.it, con questo account verranno proposti editoriali, speciali e post condivisi dall'intera redazione, inoltre, in questo profilo c'è l'intero archivio di articoli di games.it

BioShock: quale futuro per la serie?

Speciale uscite videogiochi – marzo 2014