BMW e Need For Speed Payback: BMW M5 giocabile nel nuovo titolo EA


COLONIA, Germania – 21 agosto 2017 – Oggi Electronic Arts Inc. (NASDAQ:EA) e BMW Group, leader mondiale nella produzione di automobili e motociclette, hanno presentato la nuova BMW M5 in Need for Speed Payback, il celebre gioco di guida d’azione in arrivo questo autunno. Questa è stata la prima volta che BMW ha presentato un’auto in collaborazione con un videogioco: la nuova BMW M5 è stata infatti presentata nel gioco alla Gamescom, la principale fiera europea del videogioco e dell’intrattenimento interattivo. La nuova BMW M5 sviluppa il tradizionale concetto di berlina di lusso a 4 porte, conquistando i guidatori amanti di velocità e adrenalina. Need for Speed Payback consentirà ai suoi giocatori di essere fra i primi a guidare la nuova M xDrive a trazione integrale, sfrecciando per le strade delle città e godendo dei panorami di Fortune Valley, durante l’autunno.

Il gruppo BMW, forte dei suoi quattro marchi BMW, MINI, Rolls-Royce e BMW Motorrad, è leader mondiale nella produzione di autovetture e motociclette esclusive e nella fornitura di servizi finanziari e di mobilità di primo livello. Società globale, il gruppo BMW dispone di 31 centri di produzione e assemblaggio in14 paesi e ha una rete di concessionarie che copre oltre 140 nazioni.

Nel 2016, il gruppo BMW ha venduto circa 2,367 milioni di vetture e 145.000 motociclette. Il profitto ante-tasse è stato di circa 9,67 miliardi di Euro, mentre il fatturato ha raggiunto 94,16 miliardi di Euro. Al 31 dicembre 2016, il gruppo BMW poteva contare su 124.729 dipendenti.

Il successo del gruppo BMW è da sempre basato sulle strategie ad ampio respiro e sull’azione responsabile. L’azienda applica criteri di sostenibilità ambientale e sociale in ogni aspetto della propria catena produttiva, assumendo la piena responsabilità dei propri prodotti e impegnandosi nella conservazione delle risorse, come parte integrale della propria strategia.

“La nuova BMW M5 è un’auto straordinaria”, ha affermato Marcus Nilsson, produttore esecutivo di Ghost Games. “Potenza straordinaria e un design mozzafiato faranno felici tutti i giocatori che si metteranno al volante della nuova M5. Che si tratti delle intense missioni rapina, di sfuggire alla polizia in epici inseguimenti o semplicemente di sfrecciare nel mondo di gioco, questa vettura offre prestazioni da urlo, velocità e fascino, risultando una delle più belle fra quelle disponibili in Need for Speed Payback.

Con la M5, la serie M di BMW raggiunge risultati sorprendenti: 441 kW/600 hp, coppia massima pari a 750 Nm (553 lb-ft), 10,5 l/100 km di consumo/ 241 g/km CO2 di emissioni nel ciclo combinato. Ma soprattutto, una potenza strepitosa e delle prestazioni di livello assoluto. Il nuovo sistema M xDrive, sviluppato da BMW M GmbH, è il più avanzato sistema di trazione integrale disponibile per vetture a prestazioni elevate e si metterà in mostra su diversi fondi stradali, in Need for Speed Payback.

La M non è soltanto la lettera più potente al mondo: ormai è conosciuta ovunque come segno distintivo delle più avanzate vetture disponibili. Basta dare un’occhiata alla nuova BMW M5: potenza erogata, coppia, accelerazione, il sistema di trazione integrale M xDrive e un design straordinario ne fanno l’auto perfetta per Need for Speed”, ha dichiarato Frank van Meel, presidente di BMW M Division. “Anche se la M5 non verrà commercializzata prima della prossima primavera, i giocatori di Need for Speed potranno guidarla in esclusiva in Need for Speed Payback. Tutti noi di BMW M siamo molto orgogliosi di questa collaborazione.

Giovani, entusiasti e dediti al 100% alla loro passione. Quanto appena detto non vale soltanto per gli appassionati delle BMW M, ma anche per milioni di giocatori in tutto il mondo che adorano Need for Speed. BMW è un marchio che porta emozione nel panorama automobilistico, reale o digitale che essa sia”, ha detto Hildegard Wortmann, Senior Vice President del marchio BMW. “Grazie a questa collaborazione, BMW può entrare in contatto con un pubblico nuovo, interamente digitale. Ora milioni di videogiocatori potranno scoprire l’emozionante BMW M5, un’auto da sogno, ancor prima che arrivi realmente su strada. Questo è l’esempio perfetto di una fruttuosa cooperazione nel marketing moderno, che va a vantaggio di tutti: un nuovo successo, dopo il debutto della BMW M2 nella versione 2015 di Need for Speed.

Need for Speed, una delle serie di videogiochi più famose al mondo, torna più in forma che mai con Need for Speed Payback. Guida impersonando tre personaggi diversi, uniti da un unico obiettivo: la vendetta, costi quel che costi. Crea automobili uniche, personalizzabili come non mai nelle prestazioni e nell’aspetto. Vai al massimo e rischia tutto in un’azione di gioco che premia chi sa osare. Il ritorno degli intensi inseguimenti della polizia renderà il tutto ancora più avvincente. Dalle folli rapine alle devastanti battaglie fra vetture, agli spettacolari scenari fissi: Need for Speed Payback saprà conquistare gli appassionati della guida d’azione.

Need for Speed Payback sarà disponibile in tutto il mondo il 10 novembre per Xbox One, PlayStation®4 e Origin™ per PC. I possessori di Need for Speed Payback Deluxe Edition riceveranno i loro tre giorni di accesso anticipato a partire da martedì 7 novembre. Sarà possibile entrare in azione prima della data di pubblicazione anche tramite EA Access e Origin Access, che consentiranno ai loro membri di giocare per 10 ore a partire da giovedì 2 novembre, e con la Versione di prova Gioca per primo di EA Access e Origin Access. Need for Speed Payback ha una classificazione PEGI 12 provvisoria.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Sebastiano Pezzile

Veneziano di provincia, nato e cresciuto a pane e sale giochi, tra una partita a Metal Slug e una sudata sul DDR. Appassionato di Esports e tutto ciò che concerne la competizioni nei videogiochi. Nel tempo libero speedrunna giochi ormai dimenticati, si fa ammazzare di botte su Tekken e gioca quei giochini indipendenti sperimentali che piacciono gli hipster come lui.

Last Day of June: arriva la prima parte del “Making Of”

Electronic Arts: segui la conferenza in diretta streaming con noi | Gamescom 2017