Conan Exiles: mutande obbligatorie nella versione americana

conan exiles mutande versione americana

Come in molti sapranno, il prossimo mercoledì 16 Agosto Conan Exiles approderà su Xbox One. Il gioco sviluppato da Funcom, dopo essere approdato su PC lo scorso 31 Gennaio, arriverà, a quasi sei mesi di distanza, anche sulla console di casa Microsoft. Tuttavia, la versione americana avrà un’unica, sottile, ma “percettibile” differenza rispetto a quella europea: sarà obbligatorio coprire le parti basse!

Conan Exiles: una questione di… intimo

Conan Exiles è un gioco survival open world, ambientato nell’universo di Conan il Barbaro. Il protagonista sarà un personaggio, completamente personalizzabile, condannato, a causa dei numerosi crimini da lui commessi, ad essere crocifisso sotto il sole cocente nel deserto. Pochi istanti prima di morire, il nostro eroe viene salvato da Conan, ritrovandosi a dover vagare, come esule, in un’enorme landa desolata e deserta, conosciuta con il nome di “The Exiled Lands“. Allo stato attuale, questo è l’unico bioma esplorabile. Tuttavia Jens Erik, il community manager di Funcom, annuncio che, sempre in data 16 Agosto 2017, dovrebbe essere aggiunta una nuova area: le Highlands, con tanti nuovi nemici e attività da svolgere.

Eye of the Tiger.

La caratterizzazione del personaggio è estremamente profonda, potendo scegliere tra diverse razze come Cimmerian, Stygian, Hyborian, Nordheimer e tante altre. Anche la religione avrà la sua importanza nel gioco. Il giocatore potrà infatti decidere se venerare una delle quattro divinità presenti: Crom, Set, Yog e Mitra, oppure scegliere di non adorarne nessuna. Tra le varie possibilità di customizzazione ce n’era una molto particolare: era possibile scegliere la grandezza degli… “attributi” del personaggio che si sta creando. Era inoltre possibile far vagare il proprio personaggio completamente nudo, con le pudenda al vento.

Questo fino ad oggi. Stando a quanto si legge su Eurogamer, la versione Xbox americana prevederà, infatti, un obbligo unico nel suo genere: le parti intime saranno coperte attraverso l’uso di… biancheria intima, mutande per la precisione. Mentre in Europa sarà possibile continuare a girare nudi, in pieno stile “Full Monty“, la versione americana imporrà delle nudità parziali, limitate ai soli arti superiori.

Conan Exiles: le motivazione alla base della scelta

Jens Erik spiega quali sono state le motivazioni alla base della restrizione.

“Le ragioni alla base di questa scelta sono facilmente spiegabili. Se avessimo deciso di includere le nudità totali, ne sarebbero derivate delle restrizioni, in termini di vendibilità, ancora più ampie, che avrebbero potuto compromettere il lancio del gioco, limitandone l’estensione.”

Ricordiamo ai nostri lettori che Conan Exiles debutterà il prossimo 16 Agosto per Xbox One, insieme all’espansione gratuita Frozen North. È previsto anche un approdo su Playstation 4, ma non sono stati diffusi dettagli in merito. Restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

campagne D&D finita

Come evitare che le campagne di gioco di ruolo finiscano

Agents of Mayhem: pubblicato il trailer di lancio