Nuovi rumor e leak in rete su Dead Rising 5

nuovi leak e rumor su dead rising 5


Come tutti si saranno accorti, gli zombie sono decisamente inflazionati. Sin dalla loro prima apparizione, datata 1968, nel film La notte dei morti viventi del maestro George Romero, gli zombie sono diventati sempre più popolari nella cultura di massa, tanto da apparire anche in espressioni e metafore utilizzate nel linguaggio comune. Dal punto di vista videoludico, i morti viventi hanno invaso gli incubi dei gamer di tutto il mondo con il primo Resident Evil, creato dalla mente geniale di Shinji Mikami, ora all’opera su The Evil Within. Tra i giochi che hanno reso celebre la zombie mania in tutto il mondo c’è sicuramente Dead Rising, ed è proprio di questa serie che stiamo per parlarvi. In rete sono trapelati alcuni leak e rumor circa Dead Rising 5.

Dead Rising 5: un nuovo capitolo all’orizzonte?

nuovi leak e rumor su dead rising 5
Farsi strada tra orde di zombie… col sorriso sulle labbra!

Se giochi come Resident Evil e Dying Light, hanno concentrato la loro attenzione sull’elemento horror, Dead Rising, come saga, si è sempre distinta per la sua vena umoristica. Spesso capitava di imbattersi in zombie con outfit improbabili, e anche le stesse armi costruite per farsi strada tra i morti viventi spesso strappavano più di un sorriso.

Dopo il secondo capitolo, in molti hanno temuto che il franchise si trovasse in una fase discendente. Proprio per questa ragione, è possibile che Capcom possa aver deciso di investire nuove risorse in una dei suoi prodotti di maggior successo. Come detto in apertura, sono stati trovati in rete alcuni leak su Dead Rising 5, il nuovo capitolo della serie. I rumor in questione, provenienti da 4chan, sono, in quanto tali, sono da prendere con le pinze.

nuovi leak e rumor su dead rising 5
Santa is back in town!

Stando a quanto si legge, Dead Rising 5 non sarebbe sviluppato da Capcom Vancouver, che avrebbe deciso di investire in altri progetti. Protagonista del gioco sarebbe uno studente di Giornalismo, noto per le sue teorie cospirazioniste. Trovatosi nel bel mezzo di un’apocalisse zombie, il nostro “eroe”, invece di scappare, si metterà alla ricerca di uno scoop. Ambientato circa 25 anni dopo i fatti narrati nel primo Dead Rising, il gioco sarà ambientato in tre zone principali: in un college, in un centro commerciale e nella città circostante. Secondo quanto affermato dall’utente, rimasto anonimo, Dead Rising 5 sarebbe un vero e proprio ritorno alle origini del franchise, e vedrebbe il ritorno del limite di tempo per terminare l’avventura, e sarà anche piuttosto difficile da rispettare.

Altri dettagli e considerazioni personali

nuovi leak e rumor su dead rising 5
Tempo di tirare fuori l’artiglieria pesante!

Nel gioco non comparirà nessuno dei protagonisti e dei personaggi apparsi nei precedenti capitoli. Un’eccezione di rilievo verrà fatta per Frank West. Il celebre protagonista del primo Dead Rising non apparirà nel nuovo capitolo della saga, ma sarà menzionato piuttosto spesso. Sempre dal primo gioco ritorneranno gli Psicopatici, anche se con alcune differenze. Sarebbe di nuovo possibile interrogare i personaggi che si incontreranno nel corso del gioco, soprattutto per accedere a quest secondarie.

Ricordandoci che siamo sempre nel campo delle ipotesi, c’è da fare un’importante considerazione. Questi rumor sono fin troppo ottimistici e, considerando la piattaforma su cui sono stati pubblicati, potrebbero essere stati volutamente esagerati per attirare i fan più sfegatati della saga. Che ci sia un fondo di verità? È molto probabile, ma solo il tempo potrà dircelo.

Restate sintonizzati per ulteriori news in merito.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Conan Exiles: primo gameplay per la versione Xbox One

WWE 2K18: screenshot risaltano differenze col precedente capitolo!