Zlatan Legends: in arrivo il gioco mobile di Ibrahimovic

zlatan legends gioco ibrahimovic

Prima di addentrarci nel contenuto della news, occorre fare un’importante premessa: fa caldo. A meno che non abbiate vissuto in Tibet in questi ultimi giorni, vi sarete sicuramente accorti che questo mese di Agosto sta mettendo a dura prova la nostra resistenza, soprattutto se, anche nel vostro caso, non è ancora il momento di andare in ferie. Fa caldo, e si sa che il caldo può giocare brutti scherzi. Avete presente quando nei film si vede il classico uomo nel deserto che inizia ad avere i miraggi? Bene, in quei casi l’uomo in questione, nella migliore delle ipotesi, si stropiccia gli occhi e capisce di essere di fronte ad un’illusione generata dal troppo caldo. Nella peggiore, invece, correrà come un forsennato, salvo poi capire che l’oasi che credeva di aver visto non era altro che l’ennesima duna di sabbia. Ebbene, è successa la stessa cosa con Zlatan Legends!

Zlatan Legends: la zeta che vuol dire Zlatan

Quando chi vi scrive ha posato gli occhi sull’anteprima del trailer di Zlatan Legends, la prima impressione era quella di un miraggio. Fa caldo, non è possibile che Zlatan Ibrahimovic abbia creato un videogioco, soprattutto con questo titolo. Mi sono stropicciato un po’ gli occhi, ma il video era ancora lì. Inutile dire che la tentazione di cliccarlo è stata troppo forte, tanto al massimo si sarebbe trattato di un simulatore calcistico marchiato Zlatan. E invece no, il trailer lascia trasparire un gioco “leggermente diverso”.

zlatan legends gioco ibrahimovic
Uno Zlatan in versione Thug Life… perché no?

Dopo alcune frasi pronunciate dallo svedese, che annunciano una nuova sfida, con nuove regole, ecco che subentra il secondo miraggio. Un Ibrahimovic con addosso un armatura in pieno stile Iron Man, in bella mostra su una pedana, con attorno uno scenario futuristico. Nei secondi finali, il mastodontico calciatore incrocia le braccia, da cui fuoriescono dei fasci luminosi che formano una zeta, mentre in sottofondo si sente la frase “There is only one Zlatan“. Mi stropiccio di nuovo gli occhi, ma Iron Zlatan è ancora lì. È tutto reale!

Non sono stati rilasciati molti dettagli in merito, ma una cosa è certa: avete presente giochi come Valentino Rossi: The Game o Ronaldo V-Football? Bene, questo Zlatan Legends sembra una cosa decisamente diversa, e decisamente meno sobria. Non ci resta, quindi, che attendere il prossimo 17 Agosto e scaricare sui nostri cellulari la nuova avventura dello svedese più famoso di sempre. A meno che non si tratti del miraggio più riuscito di sempre, si intende.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Articolo a cura di Claudio Albero

Nasce a Torre del Greco, una piccola metropoli alle falde del Vesuvio, nei favolosi anni ’80, che già però non avevano più niente di favoloso. Provano ad educarlo con Beatles e musica classica sin dalla più tenera età, ma lui, di tutta risposta, si appassiona all’ heavy metal ed ai videogame , spendendo un piccolo patrimonio in sala giochi, quando queste due parole erano ancora slegate dalle slot machine.

Dopo aver mosso i primi passi su Sega Master System II con Alex Kidd, il Super Mario con le orecchie a sventola, si innamora dei platform, degli action/adventure e degli RPG, con particolare attenzione alla saga di Final Fantasy.

Inguaribile sognatore con le radici saldamente ancorate nel passato, scopre la sua passione per la scrittura quasi per caso, in uno dei tanti pomeriggi passati tra i corridoi della Facoltà di Giurisprudenza di Napoli, dove si laureerà giusto qualche anno dopo, con una tesi in Diritto d’Autore basata sull’opera multimediale.

Dopo aver scritto di attualità e musica su Lacooltura.it , Road TV Italia e Federico TV , approda sui lidi di Player.it , in cui comincia sin da subito ad apprendere e fare domande, guadagnandosi rapidamente il titolo di “ redattore rompiscatole del mese ”. Nonostante sia legatissimo alla grande famiglia di Player, non sono rare alcune sue incursioni su portali come Gameplay Café e Spazio Rock .

Musica, videogame, concerti, boardgame, modellismo, fumetti, cinema e serie tv: tanti hobby diversi tra loro, ma collegati da un fil rouge che li unisce tutti: il divertimento . È proprio questo che cerca in un videogame, è proprio questo sentimento che muove le sue dita, ed è sempre il divertimento la sensazione che cerca di infondere nei suoi articoli.

Al di fuori del mondo del gaming, indossa giacca e cravatta per mimetizzarsi nel mondo degli avvocati, esercitando la professione forense, con lo scopo di conoscere a fondo le “ regole del gioco ”, nonché di minacciare di far causa a chiunque al minimo pretesto.

Dissidia Final Fantasy NT: arriva anche Jecht

Patapon Remastered – Recensione