#Intervista a Johnny Gr4ves, voce e penna della colonna sonora di Cyberpunk 2077

intervista cyberpunk

Dopo il recente CD Projekt RED Developer Livestream che ha annunciato l’arrivo di Cyberpunk 2077 su Next-Gen con le adeguate modifiche, è tempo di rispolverare uno dei titoli più chiacchierati del 2020. Sebbene sia stato criticato per i suoi lunghissimi tempi di sviluppo e i numerosi bug al lancio, tra le glorie di questo titolo comprare sicuramente l’acclamata colonna sonora che si distacca dalle solite tonalità synthwave, fin troppo usate nel genere distopico-futuristico, per dare varietà alla vita notturna di Night City.

Tra le vie della Città al Limite del Domani avrete sicuramente sentito Gr4ves, uno dei primissimi brani che sentirete giunti a Night City. Abbiamo avuto il piacere di fare quattro chiacchiere con Zeboria Peters, in arte Johnny Gr4ves, autore e rapper nel suddetto tema che ha lavorato insieme al produttore Konrad OldMoney per la realizzazione di diversi brani presenti in Cyberpunk 2077.

Ho letto sul tuo sito che hai iniziato la tua carriera musicale quando avevi solo 15 anni. Puoi dirci di più sulla tua passione e su come sei entrato nell’industria musicale?

Sono stato attratto dalla musica e dalle arti perché ho visto quanto impatto queste possano avere sulla vita di una persona. Ho ammirato molto Will Smith per il modo in cui era così amato e libero di esprimersi pienamente dal punto di vista artistico; voglio sentirmi libero quando creo, ed è per questo che è stato così divertente far parte della colonna sonora di Cyberpunk 2077! La partecipazione a 5 canzoni diverse, rappando (o urlando?) in diverse lingue e in vari generi, mi ha dato molta soddisfazione come artista.

Sotto lo pseudonimo di Johnny Gr4ves hai lavorato alla colonna sonora di Cyberpunk 2077 con il produttore Konrad OldMoney e hai rappato il memorabile brano “Gr4ves”. Era la prima volta che lavoravi con i videogiochi? Cosa hai imparato da questa esperienza e quali sono i tuoi ricordi più belli?

Credo che tecnicamente il mio primo videogioco in cui sono stato coinvolto sia stato un titolo mobile temporaneo chiamato “Nerds F Cancer” fatto per raccogliere fondi per la ricerca sul cancro al seno iniziato da The Pegboard Nerds (un gruppo EDM). Era un gioco divertente con un’importante causa alle spalle, quindi sono stato più che felice di farne parte! I ricordi più belli che mi porto dalla creazione delle canzoni per Cyberpunk sono stati sicuramente le sfide nel cambiare la mia voce per sviluppare nuovi personaggi e aiutare a sviluppare il mondo di Night City attraverso il suono! In realtà andavo nella Wiki di Cyberpunk per cercare slang, nomi di auto, quartieri, ecc. per assicurarmi di incarnare l’ambiente. L’attenzione ai dettagli è ciò che ha portato Cyberpunk ad essere una delle “migliori colonne sonore per videogiochi del 2020” di IGN, e sono onorato di essere in una delle prime canzoni che si sentono non appena si viene introdotti a Night City.

Quali influenze musicali hanno ispirato la creazione della colonna sonora? Quali sono state le linee guida per la sua creazione e quali criteri sono stati usati per scegliere i brani della radio in-game?

Direi che CD Projekt RED è stata piuttosto riservata su come avrebbe caratterizzato la musica, ma dato che gioco molto ai videogiochi, avevo un’idea di cosa aspettarmi! Ho usato il trailer come riferimento per caratterizzare l’ambiente, per dar forma alla mia scrittura e a ciò che il pubblico avrebbe sperimentato quotidianamente all’interno del mondo di gioco. Eravamo praticamente all’oscuro di tutto (considerando che si trattava di un gioco molto atteso), quindi mi limitavo a scrivere canzoni sulla base dell’incredibile produzione di Konrad OldMoney e a sperare che si innamorassero dei brani!

Qual è la tua traccia preferita del gioco? Personalmente adoro “Serpant”, che mescola i tuoi testi in francese e inglese allo spagnolo di Cerbeus.

Konrad OldMoney ha dominato le frequenze di Night City con le sue 27 canzoni in gioco, quindi sono un grande fan della maggior parte della colonna sonora, ma se dovessi scegliere la mia preferita, sarebbe proprio “GR4VES“. Oh wow, che sorpresa! Non me l’aspettavo – aggiunge ironico-. Una delle ragioni principali ha a che fare coi suoni industriali con cui Konrad Oldmoney ha abilmente rivestito le percussioni e l’atmosfera della canzone! Ho creduto così tanto in questa canzone da darle il mio nome come titolo in modo che, anche se non fossi stato mostrato come featuring artist, alcune persone sarebbero potute capitare sulla mia pagina e avrebbero potuto trovare un nuovo cantautore preferito. Menzioni d’onore per “Dinero” con Cerbeus, e “Frost” con Frawst per le incredibili produzioni e performance!

Sai se c’è qualche progetto in arrivo per la colonna sonora, come un vinile o un album?

Anche se lo sapessi, probabilmente non sarei la persona adatta a dare informazioni riservate… Non sto cercando di mettermi nei guai! Shhhh

Dunque sei un gamer, quali sono i tuoi videogiochi preferiti?

Sono un appassionato videogiocatore! Amo assolutamente il franchise di Borderlands, e sono così emozionato per l’uscita di Tiny Tina’s Wonderland… Dato che mi sto rivolgendo a un giornale che parla di videogiochi, posso dirlo con sicurezza: nei primi 3 mesi in cui Borderlands 3 è stato rilasciato, ho già raggiunto circa 100 ore di gioco. Io, naturalmente, ho completato Cyberpunk 2077 (quasi al 100%) e mi sono davvero goduto l’esperienza e i diversi finali. Infine, non si può essere un gamer senza vantarsi delle proprie abilità in Super Smash Bros. Consideratevi avvertiti, anniento chiunque in Melee… Non mettetemi alla prova!

Se potessi scegliere un videogioco per cui realizzare la colonna sonora, quale sarebbe?

Sono così felice che tu mi abbia fatto questa domanda, perché sto veramente cercando di fare musica per Borderlands e/o un po’ di doppiaggio per i loro giochi… Se Ice-T può farlo, posso farlo anch’io!

Hai avuto molti nomi, c’è una ragione particolare per cui fai rebranding così spesso?

Più mi sviluppo come artista, più il mio gusto si diversifica, e per mantenere la mia libertà nell’esprimere la varietà di tutto ciò che mi piace, mi ramifico. Il mio nome è Zeboria, mi chiamo Johnny Gr4ves per composizione e produzione, mentre il mio lavoro come artista è sotto il nome RUSUR.

Quali sono i tuoi progetti per il 2022?

Cerco sempre di sfidare me stesso e superare i limiti. Nel 2020, ho imparato a produrre da solo, il che mi ha portato a creare un’etichetta chiamata NO STRUM Records per sviluppare i miei artisti! Ho un progetto latino con Cerbeus che uscirà quest’anno, e altri brani Pop/RnB con la mia artista della West Coast Jineya. Negli ultimi due anni, sono uscito dall’essere solo un autore di canzoni per iniziare la mia carriera di artista sotto il nome di RUSUR; l’obiettivo era quello di creare un intero marchio (produzione, scrittura di canzoni, design, ecc.) in modo indipendente, e attraverso questo sono stato attirato dalla scena K-Pop quando ho iniziato a creare versioni in inglese di canzoni popolari dalla Corea. Ho deciso che prima della fine del 2022, la mia più grande sfida sarà quella di imparare il coreano in modo da poter diventare uno dei primi artisti K-pop nordamericani non asiatici! È il momento di fare la storia.

Scopri di più su Zeboria a.k.a. Johnny Gr4ves a.k.a. RUSUR a.k.a. The Super Smash Bros. Melee Master su zeboria.com.

Ti è piaciuto l'articolo o hai perplessità?
Entra nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!

Leggende Pokémon Arceus | Dove trovare tutte le 107 fiammelle per la richiesta 22

Copertina per l'anteprima su Shootas, Blood and Teef

Warhammer 40.000: Shootas, Blood & Teef – Un prologo dannatamente orkesco