Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente | Guida alla squadra perfetta

Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente, grazie alla nuova meccanica dei Grandi Sotterranei, permette ai giocatori di ottenere alcuni Pokémon rari non facenti parte del Pokémon regionale di Sinnoh anche prima del post-game.
Questo ha spinto gli Allenatori di tutto il mondo a creare squadre molto variegate composte da Pokémon non troppo comuni, ma che hanno del potenziale nascosto.
È doveroso comunque specificare che dopo aver ottenuto il Pokédex Nazionale ci sarà la possibilità di catturare tutti i Pokémon dalla prima alla quarta generazione, compresi quelli leggendari.

Pokémon per l’avventura

I Pokémon iniziali: Empoleon, Torterra e Infernape

In una squadra per l’avventura principale non può mai mancare il Pokémon iniziale, il primissimo mostriciattolo ottenibile in qualsiasi gioco Pokémon della serie principale.
In Pokémon Diamante e Perla i tre “starter” hanno una peculiare caratteristica: sono molto equilibrati dato che ognuno di loro può essere superefficace sull’altro e presentano una serie di mosse di vario tipo che gli permettono di essere giocabili contro qualsiasi avversario. Inoltre, sia Infernape che Empoleon, possono essere giocati sia con mosse fisiche che con mosse speciali.

  • Torterra è un doppio tipo Erba/Terra ed è un cosiddetto “tank“, ovvero difensivamente molto prestante, ma capace anche di fare ingenti danni con le sue mosse fisiche più forti. Da non sottovalutare la sua debolezza 4x al Ghiaccio e altre debolezze ai tipi Volante, Fuoco e Coleottero. Le sue mosse più forti sono Terremoto, Mazzuolegno, Sgranocchio e può essere giocato con Maledizione e Parassiseme per aumentare le proprie statistiche difensive e recuperare vita a ogni turno diventando dei veri e propri muri invalicabili.
  • Infernape è un doppio tipo Fuoco/Lotta, ma nonostante questo può essere utilizzato sia fisico che speciale. Sin dai primi momenti di gioco può causare ingenti danni con Crescipugno aumentando il suo Attacco, ma può essere giocato anche speciale con Lanciafiamme e Forzasfera. Fuococarica e Zuffa invece sono le controparti fisiche da far imparare assolutamente.
  • Empoleon è un doppio tipo Acqua/Acciaio, un’accoppiata di tipi molto competitiva dato che presenta solo 3 debolezze e ben 10 resistenze e 1 immunità al tipo Veleno. Questo Pokémon è molto forte anche per l’ampio ventaglio di mosse che può imparare: Surf, Idrovampata, Acquagetto, Cannonflash, Geloraggio, ma anche mosse fisiche come Terremoto e Cascata.

I primi percorsi: Staraptor e Luxray

I primi percorsi di Sinnoh, a differenza di altre regione, garantiscono l’acquisizione di due Pokémon molto forti e molto utilizzati per le avventure di quarta generazione: Starly e Shinx e quindi le loro evoluzioni finali Staraptor e Luxray.

  • Pur essendo un volatile dei primi percorsi (come Pidgey), Staraptor è un Pokémon dotato di un grande attacco fisico e di una grande velocità, rendendolo molto utile anche nelle fasi finali del gioco. È l’arma in più delle prime ore di gioco dato che può avere facilmente la meglio sia su Gardenia che su Marzia, rispettivamente seconda e terza Palestra. Oltre a Baldeali, potentissima mossa di tipo Volante, può avere accesso sin da subito a Zuffa per far male anche ai tipi Roccia, Acciaio e Ghiaccio.
  • Luxray è utilizzato forse dal 95% dei giocatori a Sinnoh dato che un tipo Elettro fa sempre comodo in squadra e oltre a lui non c’è tanta scelta in questa regione. Con l’abilità Prepotenza è l’ideale, l’unico difetto è nel pool di mosse troppo ristretto: impara quasi esclusivamente mosse di tipo Elettro, eccezion fatta per Morso e Sgranocchio. Se si sceglie di giocarlo speciale non è male con Fulmine e Invertivolt, in caso contrario bisognerà accontentarsi di Scintilla per quasi tutta l’avventura, dato che Sprizzalampo la impara dopo il livello 80.

I Pokémon di tipo Acqua: Floatzel, Gyarados e Gastrodon

A differenza del tipo Fuoco, di cui parleremo dopo, il tipo Acqua è abbastanza diffuso a Sinnoh e se non avete scelto Piplup come Pokémon iniziale, potete inserire tra le fila del vostro team uno di questi tre Pokémon: Floatzel, Gyarados oppure Gastrodon. Ci sarebbe anche Milotic, ma catturare Feebas e farlo evolvere è davvero complicato, inoltre è disponibile solo alla fine del gioco.

  • Floatzel è un Pokémon d’Acqua molto equilibrato, capace di attaccare e resistere in maniera ottimale, inoltre è molto facile da ottenere dato che la sua pre-evoluzione Buizel si trova all’inizio del gioco. Può essere utilizzato fisico con mosse come Cascata e Gelodenti.
  • Magikarp è ovviamente un Pokémon inutile, ma con la meccanica moderna della condivisione dell’esperienza farlo evolvere in Gyarados è piuttosto sbrigativo. Una volta evoluto diviene un Pokémon devastante con Dragodanza e mosse come Cascata, Gelodenti e Sgranocchio.
  • Gastrodon è un Pokémon formidabile grazie all’accoppiata di tipi Acqua/Terra. Pur essendo abbastanza lento, riesce a resistere alla grande anche recuperando vita con Ripresa. Con mosse come Surf, Idrovampata, Geoforza e Fangobomba può essere devastante.

I Grandi Sotterranei ci salvano in extremis

I Grandi Sotterranei sono forse la meccanica più importante di Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente, anche perché ci forniscono la possibilità di ottenere Pokémon non presenti nell’originale Pokédex di Sinnoh, allargando la nostra scelta in quanto a membri del team, anche prima di ottenere il Pokédex Nazionale.

  • Houndoom: se non avete scelto Chimchar come Pokémon iniziale e volete un Pokémon di tipo Fuoco allora l’unica soluzione è catturare un Houndoom nei Grandi Sotterranei. La creatura è abbastanza comune in alcune stanze dei sotterranei, ma ha un difetto: pur essendo un Pokémon speciale impara quasi esclusivamente mosse fisiche inizialmente, quindi bisognerà giungere a Rupepoli e acquistare Lanciafiamme al Centro Commerciale e insegnargli Neropulsar che si trova alla Via Vittoria. Completando il tutto con Congiura diventerà un Pokémon davvero potente.
  • Glalie/Froslass: se non vi piacciono Weavile e Abomasnow per le loro troppe debolezze, potete catturare uno Snorunt nei Grandi Sotterranei per avere in squadra Glalie o Froslass. Soprattutto quest’ultimo è un Pokémon davvero forte, dotato di una grandissima velocità e capace di sferrare potenti attacchi di tipo Ghiaccio e Spettro come Geloraggio e Palla Ombra.
  • Gallade/Gardevoir: data la presenza del tipo Folletto in questi titoli, è consigliabile l’inserimento di almeno un Pokémon con questo tipo in squadra: uno dei più forti è sicuramente Gardevoir, avente un Attacco Speciale davvero alto e capace di sferrare letali Magibrillio, Forza Lunare e Psichico. Gallade per chi invece volesse la controparte fisica, non ha il tipo Folletto ma quello Lotta che in accoppiata al tipo Psico non è male; inoltre è abbastanza veloce e può avere accesso a mosse di vario tipo.
  • Togekiss: ottenere un Togekiss prima della Lega era impossibile negli originali Diamante e Perla, ma grazie ai Grandi Sotterranei si può ottenere un Togepi all’inizio del gioco. Con l’aggiunta del tipo Folletto questa creatura è divenuta molto competitiva.
  • Absol: questo Pokémon è uno dei più forti dal punto di vista fisico dell’intero pool di Pokémon presenti in questi giochi, capace anche di sferrare colpi critici con una frequenza abbastanza alta. L’unica pecca è forse il suo limitato ventaglio di mosse apprendibili, ma Nottesferza basta e avanza.
  • Garchomp: Gible e Gabite possono essere catturati anche al di fuori dei Grandi Sotterranei, ma è più semplice trovarli in uno degli antri. Inutile dire quanto sia forte Garchomp (Camilla lo dimostra) con le sue potenti mosse di tipo Drago e Terra. Fare molta attenzione solo alla sua debolezza x4 al tipo Ghiaccio.

Pokémon per il post-game

I Pokémon leggendari

Come già specificato in questa guida, in Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente è possibile catturare tutti i Pokémon leggendari dalla prima alla quarta generazione. A differenza di quanto si crede, non tutti i leggendari sono validi dal punto di vista competitivo, anche se le loro statistiche di base superano di gran lunga quelle dei Pokémon normali.

  • Cresselia: questo è probabilmente il Pokémon migliore da utilizzare in una lotta competitiva dato che ha una buonissima resistenza capace anche di recuperare vista con Ripresa. Anche il suo potenziale offensivo non è da sottovalutare dato che con Calmamente può sferrare potentissimi attacchi di tipo Psico (come Psichico) o altri tipi, come Geloraggio o Palla Ombra. È un Pokémon molto utile anche per fare la cosiddetta “speed control“, ovvero gestire le velocità dei Pokémon in campo, con Tuononda, Ventogelato o Distortozona.
  • Groudon/Kyogre: i due Pokémon leggendari di copertina di Rubino e Zaffiro sono stati per anni al centro delle battaglie competitive, ma dalla settima generazione in poi hanno perso la possibilità di effettuare l’Archeorisveglio, perdendo potenziale offensivo e difensivo. Nonostante questo sono comunque Pokémon molto forti capaci di evocare un meteo (rispettivamente sole e pioggia) e colpire con potenti Terremoto, Fuocopugno e Spade Telluriche (per quanto riguarda Groudon) e Idrovampata, Primopulsar e Zampillo (per quanto riguarda Kyogre).
  • Rayquaza: nella sua forma “mega”, il padrone dei cieli era l’incontrastato padrone del metagame, ma anche lui come i suoi “cugini” ha perso la possibilità di cambiare forma dopo la settima generazione. Resta comunque un Pokémon valido, nonostante la sua debolezza x4 al tipo Ghiaccio.
  • Zapdos: Tra i tre “uccelli leggendari” della regione di Kanto, il più valido a livello competitivo è sicuramente Zapdos dato che gode di buone difese e un ottimo Attacco Speciale. Inoltre, grazie al doppio tipo Volante/Elettro presenta poche debolezze e se sotto pioggia ha la capacità di colpire gli avversari con Tifone e Tuono al 100% di precisione.

Pokémon di Kanto, Johto e Hoenn

Come specificato nell’introduzione di questo articolo, in Pokémon Diamante Lucente e Perla Splendente è possibile catturare, sia nell’overworld che nei Grandi Sotterranei, tutti i Pokémon di Kanto, Johto e Hoenn, compresi gli “starter”. Tra questi oltre 300 Pokémon, esistono alcune creature molto valide da poter utilizzare anche in battaglie competitive.

  • Venusaur: il poderoso starter della regione di Kanto è storicamente più utilizzato rispetto a Charizard e soprattutto rispetto a Blastoise. Le sue massicce difese lo rendono molto resistente e con l’abilità Clorofilla unita al sole diventa anche molto veloce.
  • Arcanine: un Pokémon con Prepotenza è sempre la risposta, soprattutto se questo è un tipo Fuoco, uno dei tipi più forti in circolazione. Arcanine ha la possibilità di fare ingenti danni con mosse come Sprizzalampo e Fuococarica, ma allo stesso tempo difendersi bene.
  • Tyranitar: il Godzilla del mondo Pokémon può fare malissimo con Frana, Terremoto e Sgranocchio. Con Sabbiafiume, poi, può aumentare la sua Difesa Speciale.
  • Scizor: questo Pokémon soffre molto il tipo Fuoco, ma messo in condizioni (magari con il meteo Pioggia) può fare molto male con l’abilità Tecnico e mosse come Pugnoscarica.
  • Hitmontop: anche lui con Prepotenza, anche lui molto veloce, in più può avere dalla sua Bruciapelo, molto utile nelle lotte in doppio.
  • Rotom: come i migliori giocatori di Pokémon sanno, Rotom ha più forme, ma non tutte di queste sono utili in una lotta. Le migliori sono quella di tipo Fuoco (Rotom-Calore) e tipo Acqua (Rotom-Lavaggio). Entrambe queste forme possono contare su un Fulmine molto potente e mosse come Fuocofatuo.

Non è finita qui!

Scopri altre guide, soluzioni, walkthrough o trucchi per completare il gioco al 100%!

Hai suggerimenti o domande?
Segnalacelo nel nostro gruppo Facebook o sul gruppo Telegram!
crossfire legion

Crossfire: Legion | Anteprima (PC)

activision blizzard acquisita da microsoft, microsoft, microsoft xbox, world of warcraft

18 gennaio 2022: Microsoft ha fagocitato Activision Blizzard [in aggiornamento]